57.743.297
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO: IL SERVIZIO GIURIDICO DEL PARLAMENTO EUROPEO SCHIANTA LA BCE. NON HA COMPETENZE SUI CREDITI DETERIORATI

mercoledì 8 novembre 2017

BRUXELLES - E' una vera doccia gelata addosso alla Bce e particolarmente al suo governatore, Mario Deaghi. Il servizio giuridico del Parlamento europeo ha dichiarato oggi che la proposta della Bce di nuove regole per la gestione degli Npl (crediti bancari deteriorati, detti anche "crediti marci") supera la competenze legali della Banca centrale. Secondo il documento datato 8 novembre, ovvero oggi, la Bce non ha "nessuna competenza" per adottare il piano nella forma attuale perché l'Addendum proposto da Francoforte impone "regole vincolanti di portata generale applicabili a tutte le banche" vigilate dal Ssm.

In pratica, le "indicazioni" della Bce alle banche italiane di coprire i loro crediti marci per qualcosa come 300 miliardi di euro sono carta straccia.

A chiedere il parere del servizio giuridico dell'Europarlamento era stato, il 24 ottobre scorso, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, per verificare la rilevanza delle disposizioni contenute nell'Addendum e la competenza della Bce ad adottare questo tipo di provvedimenti.

Nelle 13 pagine del documento inviato oggi a Tajani e girato poi al presidente della commissione affari economici del Pe, Roberto Gualtieri, si analizzano in dettaglio tutti gli aspetti della vicenda giungendo alla conclusione che la Bce corre il rischio di agire al di la' del suo mandato invadendo il campo del legislatore.

Gli esperti legali dell'Eurocamera osservano tra l'altro che la formulazione delle disposizioni contenute nell'Addendum fa si' che esse siano destinate a essere percepite dalle banche come "obbligatorie".

Una conclusione che, secondo gli stessi esperti, non puo' essere invalidata dall'indicazione giunta dalla vigilanza Bce, secondo la quale invece le regole indicate nell'Addendum non sarebbero vincolanti.

Il testo messo a punto dalla vigilanza Bce ha come obiettivo quello di rafforzare ulteriormente la copertura dei crediti deteriorati procedendo a nuovi accantonamenti da parte delle banche, prospettiva contestata dagli istituti di credito, secondo i quali una mossa del genere avrebbe conseguenze negative sul flusso del credito alla clientela e quindi anche sullo sviluppo economico. Ma oggi, il servizio giuridico del Parlamento europeo ha letteralmente zittito la Bce.

Non spetta quindi alla Bce adottare l'Addendum - che definisce questa "richiesta" della Bce - sui crediti deteriorati (Npl) poiche' i suoi contenuti hanno valore normativo: questo, in sintesi, il parere espresso dal servizio giuridico dell'Europarlamento. Nel documento si precisa che, nella sua attuale formulazione, l'Addendum fissa regole generali legalmente vincolanti applicabili a tutte le banche e quindi "la Bce non ha la competenza per adottarlo".

Tanti saluti a Draghi e alla Bce...

Redazione Milano

 

 


CLAMOROSO: IL SERVIZIO GIURIDICO DEL PARLAMENTO EUROPEO SCHIANTA LA BCE. NON HA COMPETENZE SUI CREDITI DETERIORATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BCE   DRAGHI   NPL   CREDITI   MARCI   PARLAMENTO   EUROPEO   TAJANI   VIGILANZA   ADDENDUM    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE SCHIANTA AL VERTICE DEI 27 A BRUXELLES DIVISI SU TUTTO: NO AI RICOLLOCAMENTI AFRICANI NO AD AUMENTI DEI VERSAMENTI

LA UE SCHIANTA AL VERTICE DEI 27 A BRUXELLES DIVISI SU TUTTO: NO AI RICOLLOCAMENTI AFRICANI NO AD

domenica 25 febbraio 2018
BRUXELLES - E' partito e si  è schiantato alla prima curva,  il confronto tra i 27 Paesi Ue sul futuro bilancio pluriennale dell'Unione per il post-Brexit. I leader dei Paesi Ue
Continua
 
LA LEGA DI MATTEO SALVINI HA RIEMPITO PIAZZA DUOMO: ''ANDIAMO A VINCERE. DOMENICA 4 MARZO FINISCE IL TEMPO DELLE PAROLE''

LA LEGA DI MATTEO SALVINI HA RIEMPITO PIAZZA DUOMO: ''ANDIAMO A VINCERE. DOMENICA 4 MARZO FINISCE

domenica 25 febbraio 2018
Matteo Salvini è salito ieri pomeriggio sul palco dell'affollatissimo comizio in Piazza Duomo, a Milano, sulle note di 'Vincerò e ha concluso giurando da premier, davanti al popolo, su
Continua
GIORGIA MELONI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO CHIUDEREMO CENTRI SOCIALI VIOLENTI. OGGI SQUADRISTI ROSSI A MILANO ROMA PALERMO

GIORGIA MELONI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO CHIUDEREMO CENTRI SOCIALI VIOLENTI. OGGI SQUADRISTI ROSSI

sabato 24 febbraio 2018
"Una delle prime iniziative quando andremo al governo sarà chiedere al ministro dell'Interno un decreto legge d'urgenza per far chiudere i centri sociali che si sono macchiati di violenza e
Continua
 
CLIMA DA GUERRA FREDDA: GLI USA BLOCCANO ENORMI INVESTIMENTI CINESI IN AMERICA NEL SETTORE TLC. SOSPETTI DI SPIONAGGIO

CLIMA DA GUERRA FREDDA: GLI USA BLOCCANO ENORMI INVESTIMENTI CINESI IN AMERICA NEL SETTORE TLC.

venerdì 23 febbraio 2018
WASHIGTON - I regolatori statunitensi hanno bloccato l'acquisizione da parte di un fondo cinese appoggiato dallo Stato della Cina dell'azienda texana Xcerra, produttrice di apparecchiature per il
Continua
VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL. L'ALTERNATIVA? LASCIARE LA UE

VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL.

giovedì 22 febbraio 2018
Uno dei punti principali dei partiti sovranisti riguarda la rinegoziazione degli accordi che reggono la ue e la sua profonda struttura antidemocratica o l’uscita del paese dall’unione
Continua
 
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER, INVENTORE DELLA FLAT TAX

''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER,
Continua

 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!