65.558.214
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

mercoledì 18 ottobre 2017

BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto comunitario sia un bene per il paese. Sono questi in sostanza i risultati di un sondaggio Eurobarometro pubblicato dall'Europarlamento. Solo il 39% degli intervistati in Italia ha risposto che l'appartenenza all'Unione europea e' un bene per il paese contro il 90% in Irlanda, l'89% a Malta, l'88 in Lituania, benchè questi tre membri della Ue non facciano molto testo, date le loro condizioni e le loro dimensioni. La media europea attuale, comunque, e' del 64 %, secondo questo sondaggio.

Per l'Italia i dati sono particolarmente negativi sul piano dei benefici per l'economia nell'essere membro della Ue. Solo il 19% degli italiani ritiene che il contribuisca alla crescita economica contro una media europea del 36%, che comunque è davvero bassa, avendo per contro il 64% dei cittadini degli stati Ue che pensano la stessa cosa della grandissima maggioranza degli italiani: la Ue è un danno all'economia.

Solo il 12% degli italiani - secondo Eurobarometro - dice che l'Ue abbia migliorato gli standard di vita contro il 19% della media europea, che ancora una volta segnala come più dell'80% dei cittadini degli stati membri Ue dichiarano d'aver peggiorato i propri standard di vita per colpa della Ue.

Inoltre, gli italiani che ritengono che la propria voce "abbia un peso" nell'Ue sono appena il 28% contro il 47% della media europea, che comunque non è la maggioranza. Migliorano invece i dati sulla fiducia degli italiani nel Parlamento Europeo con un 36% di opinioni positive: il dato e' sopra la media europea (33%) e registra una risalita del 6% rispetto allo scorso anno. Da notare però che il vero centro decisionale della Ue non è il Parlamento, ma la Commissione Ue formata da persone che non vengono elette dai cittadini ma nominate dai circoli di potere della stessa Ue.

Secondo Eurobarometro, scende anche la percentuale di italiani che hanno una percezione negativa dell'Europarlamento (dal 32 al 24%). Quasi la meta' degli italiani chiede un ruolo piu' forte del Parlamento europeo (47%), in crescita di 3 punti rispetto a un anno fa, mentre il 52% e' interessato all'appuntamento delle elezioni europee del 2019. 

In generale, in linea con i precedenti sondaggi di Eurobarometro, i cittadini europei continuano a manifestare un sentimento di vulnerabilita' e insicurezza, legato a quattro fenomeni considerati minacce: terrorismo (58%), disoccupazione (43%), poverta' e esclusione (43%), e immigrazione (35%).

Tra le preoccupazioni seguono il cambiamento climatico (23%), il fondamentalismo religioso (23%), il crimine organizzato (22%), i conflitti armati (21%), gli estremismi politici (20%), le epidemie (10%), i cyber-attacchi, il dumping sociale e privacy (9% ciascuno). Il sondaggio e' stato realizzato tra il 23 settembre e il 2 ottobre su un campione di 27.881 europei di eta' superiore ai 15 anni intervistati in tutti e 28 gli Stati membri. 

Redazione Milano


SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua
 
DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE  PRENDERE LA STRADA DEL FALLIMENTO''

DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE PRENDERE LA STRADA

martedì 11 dicembre 2018
BERLINO - Sic transit fortuna mundi, si potrebbe dire. Ma di sicuro Macron questa fucilata alle spalle non l'aveva prevista, sparata dal chi l'aveva sempre sostenuto, e cioè la Germania: "La
Continua
CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA SPACCIO PROSTITUZIONE

CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA

lunedì 10 dicembre 2018
Due organizzazioni criminali sono state smantellate dai carabinieri della Compagnia di Carbonia a conclusione di una vasta operazione, ribattezzata 'Arruga', contro l'immigrazione clandestina e lo
Continua
 
L'ECONOMISTA FRANCESE JEAN PAUL FITOUSSI: ''EMMANUEL MACRON E' UN IMBECILLE. HO SBAGLIATO AD APPOGGIARLO ALLE ELEZIONI''

L'ECONOMISTA FRANCESE JEAN PAUL FITOUSSI: ''EMMANUEL MACRON E' UN IMBECILLE. HO SBAGLIATO AD

lunedì 10 dicembre 2018
PARIGI - L'economista francese Jean-Paul Fitoussi, non fatica a trovare in una intervista a "Il Fatto Quotidiano" pubblicata oggi un aggettivo per definire il presidente Emmanuel Macron: "Imbecille".
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA
Continua

 
Buon Compleanno MAX

Buon Compleanno MAX


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!