63.398.752
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

lunedì 18 settembre 2017

LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato siriano, che ha vissuto in Surrey con i genitori affidatari, i pensionati Penelope e Ronald Jones, la cui casa è stata perquisita sabato. A casa dei Jones avrebbe vissuto anche l'altro arrestato, colui che materialmente ha messo la bomba sul treno della District line: si tratterebbe di un 18enne iracheno.

Ieri la polizia ha perquisito anche la casa di Heathrow, a pochi passi dalla recinzione dell'aeroporto principale di Londra, dove Faroukh si era trasferito a maggio. L'uomo è stato arrestato a Hounslow, ovest di Londra, davanti a un fast food. Il ragazzo era arrivato in Gran Bretagna nel 2013, passando dall'Italia, e affidato ai Jones, che hanno un'esperienza quarantennale nell'accoglienza di ragazzi in difficoltà. Le foto sui social media lo mostrano in posa davanti al London Eye, mentre fuma una sigaretta sul molo di Brighton pier, in un centro commerciale e alla National Gallery. A maggio Faroukh ha postato un foto con una valigia in mano davanti alla casa dei Sunbury-on-Thames dei Jones, quando ha traslocato. 

Il Daily mail scrive che proviene da Al Harah, vicino Damasco, un'area relativamente risparmiata dalla guerra civile. Sarebbe fuggito via Egitto e il 23 novembre 2013 ha postato una foto sulla sua pagina Facebook che raffigura un peschereccio in pessime condizione con la didascalia "la barca che abbiamo preso dall'Egitto all'Italia".

Pochi giorni dopo era a Croydon, sud di Londra, dove hanno sede le autorità per l'immigrazione britanniche. E' stato collocato dai Jones e ha cominciato a studiare al West Thames College. Dal suo profilo Facebook risulta che ha lavorato per i promoter Dope Diamond Entertainment e BSQ London. Su Instagram scriveva di "fumare erba ogni giorno" e sosteneva che "per vivere meglio servono erba, vodka e droghe".

Postava anche immagini anti-israeliane proclamando "fermiamo il terrore israeliano in Palestina". Mohammed Konbus, che ha incontrato Faroukh nel suo viaggio in fuga dalla Siria ha detto al Daily mail che non era radicalizzato: "era una persona molto sensata e molto matura. Sono sorpreso che sia collegato a tutto questo".

A Natale 2015, Faroukh era in Scozia a casa di un cugino, anche lui rifugiato. Ma il 29 giugno, 11 settimane fa, il padre in Siria è morto. Per Faroukh è un lutto tremendo e il ragazzo posta su Facebook molte foto del padre. I vicini di Staines, nei pressi di Heathrow, dicono al Daily Mail che è un ragazzo gentile e tranquillo, che aveva però l'abitudine di restare sveglio tutta la notte con gli amici. 

Intanto la rete tv Itv ha ottenuto un video delle telecamera di sorveglianza davanti alla casa dei Jones nel Surrey, nel quale si vede un giovane lasciare la casa a testa bassa alle 6.50 di venerdì mattina, un'ora e mezza prima che un bomba artigianale scoppiasse su un treno fermo alla stazione della tube di Parsons Green, ferendo 30 persone. Si tratterebbe del 18enne arrestato sabato a Dover mentre tentava di lasciare la Gran Bretagna. Il giovane arrestato era stato affidato ai Jones ed era considerato "problematico". Sarebbe arrivato in Gran Bretagna a 15 anni dopo la morte dei genitori in Iraq e la sua famiglia non voleva che fosse affidato a una coppia cristiana.


UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ITALIA   BARCONI   TERRORISTI   ISLAMICI   BOMBE   METROPOLITANA   LONDRA   STRAGE   FERITI   GRAN   BRETAGNA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A
Continua

 
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ATTILIO FONTANA: SIAMO IN GRADO DI FARE LE OLIMPIADI 2026 BENE E

22 settembre - ''Noi abbiamo dato la disponibilita' e non abbiamo nessun problema.
Continua

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua

ESPLOSIONE NELLA NOTTE IN UNO STABILE DOVE RISIEDONO 24

19 settembre - VERONA - E' un passante l'unico ferito in modo non grave dell'esplosione
Continua
Precedenti »