73.630.048
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PAURA DI AGGRESSIONI SUL POSTO DI LAVORO: LA LETTERA DI DENUNCIA DI UNA IMPIEGATA DI REGIONE LOMBARDIA

venerdì 24 maggio 2013

Una nostra lettrice, che è un'impiegata della Regione Lombardia, ci scrive. E' molto preoccupata. Preoccupata per la sua sicurezza personale sul posto di lavoro negli uffici della Regione.

Ecco la sua lettera.

"OGGETTO: INDIVIDUO SOSPETTO A SPAZIO REGIONE E PROTOCOLLO - Sono qui a fare un avviso, e spero vivamente che non sia  allarmante, pero’ meglio rendere partecipe tutti della mia osservazione, piuttosto che ritrovarsi poi un giorno con rammarico e dire magari  avessi avvertito e non sarebbe successo nulla!  Come ben sa’ a spazio regione e protocollo  sono uffici aperti al pubblico, e vi puo’ entrare chiunque  per informarsi  presso gli sportelli. Alcuni giorni fa’ ero allo sportello della regione al pian terreno, quando  vedo entrare un uomo sui 40 anni di pelle olivastra non so’ a quale nazionalita’ appartenesse, se marocchino egiziano africano  ma sicuramente extracomunitario si è aggirato negli uffici della regione con fare sospetto,  eppoi stranamente se né uscito. Facendo memoria  alla  donna che e’ stata uccisa a Perugia ad uno sportello regionale della regione Umbria, da un pazzo vendicativo, mi sono messa a pensare se poteva accadere anche in questa sede. Oggi sinceramente non mi sento  tutelata come persona, quindi chiedo maggior sicurezza  e garanzie per gli uffici e per le persone che vi lavorano, in special modo al piano terra, infatti  la guardia giurata che e’ al piano terra sorveglia solamente gli uffici che sono posizionati alla sua destra mentre questi a sinistra( spazio regione protocollo ne sono sguarniti). Posizionando la guardiola al centro dello stabile si risolverebbe questo increscioso problema (così tutelerebbe sia gli uffici di destra che quelli di sinistra). Spero che la mia osservazione rimanga tale, e non sconfini in nulla di più grave come è successo per la donna atrocemente assassinata in regione Umbria e per altre innumerevoli storie che conosciamo benissimo Palazzo Pirelli ecc. Certa della vs. considerazione. Ringrazio e porgo saluti".

 

Lettera firmata (non pubblichiamo nome e cognome di questa persona per non esporla a rischi di rappresaglie di maleintenzionati).

Ora, ci auguriamo che vengano davvero presi provvedimenti. E subito.

max parisi


PAURA DI AGGRESSIONI SUL POSTO DI LAVORO: LA LETTERA DI DENUNCIA DI UNA IMPIEGATA DI REGIONE LOMBARDIA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PIGNORAMENTO DI EQUITALIA? ENTRO UN ANNO DALLA NOTIFICA DELLA CARTELLA ESATTORIALE O DECADE.

PIGNORAMENTO DI EQUITALIA? ENTRO UN ANNO DALLA NOTIFICA DELLA CARTELLA ESATTORIALE O DECADE.

 
MARONI ALLA PROVA DECISIVA DELLA SUA SEGRETERIA: DALLE URNE NON SOLO NUOVI AMMINISTRATORI. ANCHE IL SUO FUTURO POLITICO.

MARONI ALLA PROVA DECISIVA DELLA SUA SEGRETERIA: DALLE URNE NON SOLO NUOVI AMMINISTRATORI. ANCHE IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »