63.357.791
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA MERKEL E SCHULZ CONTRO L'ENTRATA DELLA TURCHIA NELLA UE E SCATTA L'ALLARME SULLE COMUNITA' ISLAMICHE IN GERMANIA

martedì 5 settembre 2017

BERLINO - L'annuncio, durante il dibattito tra i candidati alla Cancelleria tedesca Angela Merkel e Martin Schulz, che entrambi intendono interrompere i negoziati di adesione della Turchia all'Unione europea, ha suscitato una reazione quasi immediata da parte del portavoce del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, Ibrahim Kalin. "Ci auguriamo che questa atmosfera problematica finisca, dal momento che ha reso le relazioni turco-tedesche vittime di un orizzonte politico limitato", ha scritto il funzionario su Twitter.

Nel corso del loro primo confronto elettorale pubblico, Merkel e Schulz hanno puntato entrambi l'indice contro la deriva autocratica della Turchia. Il portavoce del Governo tedesco, Steffen Seibert, ha tuttavia tentato di smorzare i toni, puntualizzando che non verra' intrapresa da Berlino alcuna iniziativa prima delle prossime elezioni, ma questa dichiarazione piuttosto che tranquillizzare ha esasperato ancor di più la Turchia, perchè lascia intendere che chiunque vincerà, una volta insediatosi al governo, lo farà.

Le relazioni tra la Ue e la Turchia sono estremamente tese da piu' di un anno, dopo il tentativo di colpo di stato messo in atto nel luglio 2016 ai danni di Erdogan. Per la Germania, le relazioni con la Turchia hanno una dimensione particolare: la diaspora turca in Germania conta circa tre milioni di persone, ed Ankara contende apertamente la loro lealta' alle istituzioni tedesche.

A questa questione aperta si sommano i gravi elementi di tensione emersi piu' di recente, con l'arresto da parte di Ankara di alcuni cittadini tedeschi e le attivita' di spionaggio intraprese in Germania dalla Turchia. Il deputato dei Verdi Volker Beck ha dichiarato al quotidiano "Handelsblatt": "E' inaccettabile che paesi stranieri facciano uso di associazioni religiose e culturali al fine di estendere la loro influenza in Germania e metterla sotto pressione". Ha poi proseguito: "Questo non solo impedisce alla stragrande maggioranza dei musulmani il libero esercizio della loro fede, ma rappresenta anche un serio problema di sicurezza. Gruppi di influenza finanziaria turchi e di altri Stati stanno cercando di porre sotto la loro ala le moschee in Germania"; il deputato ha inviato un avvertimento al Governo federale, dissuadendolo da qualunque forma di sostegno o incentivo finanziario alle associazioni islamiche nel paese. 

Tanto il ministro degli Esteri, Sigmar Gabriel, quanto quello della Giustizia, Heiko Maas, avevano recentemente dichiarato allo "Spiegel online": "Dobbiamo fare attenzione che le comunita' musulmane in Germania non finiscano sotto l'influenza di Erdogan".

Il leader del partito dei Verdi Cem Oezdemir ha criticato il Governo federale colpevole, a suo dire, di un atteggiamento eccessivamente remissivo nei confronti del presidente turco. "Il fatto che ora l'Ufficio per la protezione della Costituzione avverta della gravita' della situazione e' solo la dimostrazione di quanto tempo il Governo federale si e' dimostrato addormentato in merito", ha dichiarato.

E questo quadro allarmante del comportamento della Turchia ormai prossima ad essere uno stato islamico sotto il tallone del rais Erdogan la dice lunga sul modo in cui viende intesa "l'integrazione" delle comunità islamiche negli stati europei: di fatto, sono un corpo estraneo che agisce anche contro lo stesso stato in sui si trova. Quanto sta accadendo in Germania ne è la prova.

Redazione Milano


LA MERKEL E SCHULZ CONTRO L'ENTRATA DELLA TURCHIA NELLA UE E SCATTA L'ALLARME SULLE COMUNITA' ISLAMICHE IN GERMANIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MERKEL   SCHULZ   GERMANIA   ELEZIONI   ISLAMICI   TURCHIA   ERDOGAN   VERDI   GOVERNO   FEDERALE   BERLINO   ANKARA   INGRESSO ADESIONE   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA MERKEL E SCHULZ PRESENTANO I PROGRAMMI ELETTORALI CON IN COMUNE UNA NUOVA LEGGE SUI MIGRANTI SU MODELLO AUSTRALIANO!

LA MERKEL E SCHULZ PRESENTANO I PROGRAMMI ELETTORALI CON IN COMUNE UNA NUOVA LEGGE SUI MIGRANTI SU
Continua

 
INCHIESTA ESPLOSIVA DEL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG SULLA LIBIA: RAPPORTI TRA MILIZIE ISLAMICHE, ISIS E ITALIA

INCHIESTA ESPLOSIVA DEL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG SULLA LIBIA: RAPPORTI TRA MILIZIE ISLAMICHE,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua

ESPLOSIONE NELLA NOTTE IN UNO STABILE DOVE RISIEDONO 24

19 settembre - VERONA - E' un passante l'unico ferito in modo non grave dell'esplosione
Continua

L'OLANDA SI ''ACCORGE'' DELL'INVASIONE AFRICANA DELLA UE... (E

19 settembre - AMSTERDAM - Il ministro dell'Interno olandese, Mark Harbers, ha scritto
Continua
Precedenti »