54.898.835
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOPO LA TOYOTA ANCHE LA NISSAN INVESTE FORTI CAPITALI IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT: PRODURRA' 600.000 AUTO L'ANNO

lunedì 4 settembre 2017

LONDRA - Da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE tutti i giornali di regime non hanno fatto altro che sottolineare come questa decisione finira' per danneggiare l'economia britannica.

Peccato che i dati dimostrino il contrario visto che le cose non sono mai andate meglio e la Gran Bretagna continua ad attirare investimenti dall'estero e a tale proposito e' interessante notare come di recente la Nissan abbia deciso di aumentare la produzione nell'impianto che ha in Sunderland.

Il colosso franco-giapponese (si noti la proprietà) vuole aumentare la produzione di auto nel suddetto impianto del 20% assemblando l'ultimo modello del SUV Qashqai assieme ad altri modelli non ancora in produzione e producendo anche auto elettriche cosi' da produrre 600mila auto all'anno, che risulta essere una quantità eccezionale, per un solo marchio automobilitico.

Per raggiungere questo obiettivo la Nissan pensa di investire una cifra compresa tra i 91 e i 182 milioni di dollari ma pensa di recuperare questi costi con maggiori economie di scala e condivisione dei componenti tra i vari modelli di auto.

Ma le buone notizie non finiscono qua.

Infatti la Nissan pensa di aumentare all'80% la percentuale dei componenti per auto acquisiti in Gran Bretagna (ora sono solo il 40%) e per tale motivo sia la Nissan che il governo britannico stanno incoraggiando i produttori di tali componenti a investire in parchi commerciali in Sunderland cosi' da creare un indotto che sicuramente avra' ampie ricadute sull'economia locale in termini di posti di lavoro e creazione di benessere diffuso.

Questa decisione pero' ha anche lo scopo di prevenire che eventuali tariffe imposte dalla UE alla Gran Bretagna possano minare la competitivita' delle auto prodotte in Sunderland, e questo è un aspetto non secondario della pessima nomea che ha la Ue in Gran Bretagna.

La Nissan pero' non e' un caso isolato visto che anche la Toyota sta investendo enormemente nei suoi impianti produttivi in Gran Bretagna, a dimostrare che quanto la stampa di regime - specialmente italiana - dice sugli effetti negativi della Brexit e' del tutto falso.

Questa notizia e' stata completamente censurata in Italia e questo perche' creerebbe parecchio imbarazzo per la nostra classe politica al potere, non fosse altro perchè queste fabbriche giapponesi e francesi non si sognano nemmeno di investire nel nostro paese ma preferiscono la Gran Bretagna, dato che non devono subire le violente tassazioni italiane e le assurde restrizioni che impone la Ue a tutti gli stati membri.

Noi non ci stiamo e abbiamo deciso di riportare questa notizia perche' crediamo che il popolo abbia il diritto di sapere.

Chi conosce l'inglese puo' leggere sul link originale questa storia:

https://asia.nikkei.com/Business/Companies/Nissan-bolstering-UK-production-as-split-with-EU-looms

GIUSEPPE DE SANTIS


DOPO LA TOYOTA ANCHE LA NISSAN INVESTE FORTI CAPITALI IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT: PRODURRA' 600.000 AUTO L'ANNO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BREXIT   GRAN   BRETAGNA   FABBRICHE   INVESTIMENTI   TOYOTA   NISSAN   AUTO   POSTI   LAVORO   LONDRA   TASSE   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA. GOVERNERA' DA SOLA

TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA.

lunedì 11 dicembre 2017
AJACCIO - I nazionalisti in Corsica hanno stravinto le elezioni amministrative e, con in mano le chiavi della nuova "collettività territoriale unica" chiedono ora al governo di "fare bene i
Continua
 
SU BANCA ETRURIA MATTEO RENZI PRENDE UNA ''CAPOCCIATA'' A TESTA ALTA: BOSCHI BABBO SOTTO INCHIESTA AD AREZZO

SU BANCA ETRURIA MATTEO RENZI PRENDE UNA ''CAPOCCIATA'' A TESTA ALTA: BOSCHI BABBO SOTTO INCHIESTA

lunedì 4 dicembre 2017
AREZZO - Le cose stanno in modo molto differente da come il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha voluto far credere, al riguardo di Banca Etruria in riferimento al padre della ex ministra delle
Continua
INCHIESTA PENSIONI /  PD AFFERMA CHE L'ETA' PENSIONABILE VA ADEGUATA ALL'ESPETTATIVA DI VITA, O L'INPS CROLLA. E' FALSO!

INCHIESTA PENSIONI / PD AFFERMA CHE L'ETA' PENSIONABILE VA ADEGUATA ALL'ESPETTATIVA DI VITA, O

venerdì 1 dicembre 2017
In Italia, i media main stream continuano a martellare l’opinione pubblica sul fatto che il sistema pensionistico italiano sia troppo “generoso” e che non sia più sostenibile
Continua
 
CLAMOROSO: DIREZIONE LICEO SCIENTIFICO CERCA ''STUDENTI SOLO MASCHI'' (PER AFFINITA') PER FAR VOLONTARIATO COI MIGRANTI

CLAMOROSO: DIREZIONE LICEO SCIENTIFICO CERCA ''STUDENTI SOLO MASCHI'' (PER AFFINITA') PER FAR

giovedì 30 novembre 2017
Questo che state per leggere è il testo di una circolare (copia dell'originale la trovate nella foto che completa l'articolo) firmata da un dirigente scolastico di un Liceo Scientifico in
Continua
SONDAGGI ELETTORALI: CENTRODESTRA AVANTI DI SEI PUNTI SU CENTROSINISTRA E OTTO SU M5S (E FORZA ITALIA SUPERA LA LEGA)

SONDAGGI ELETTORALI: CENTRODESTRA AVANTI DI SEI PUNTI SU CENTROSINISTRA E OTTO SU M5S (E FORZA

giovedì 30 novembre 2017
Il centrodestra cresce nei sondaggi, il Pd continua a perdere terreno e anche M5s frena. Ma la notizia e' che, se si andasse a votare oggi, non ci sarebbe alcuna maggioranza in grado di formare un
Continua
 
SCIENZIATO ITALIANO, ROBERTO COPPARI, (LAVORA A GINEVRA) SCOPRE MECCANISMO START DEL DIABETE E IL MODO PER FERMARLO

SCIENZIATO ITALIANO, ROBERTO COPPARI, (LAVORA A GINEVRA) SCOPRE MECCANISMO START DEL DIABETE E IL

giovedì 30 novembre 2017
Il diabete, che nel mondo colpisce circa 650 milioni di individui, potrebbe avere avvio nel fegato ed e' in questo organo che si trova il potenziale bersaglio molecolare per prevenire o fermare la
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:
Continua

 
''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER, INVENTORE DELLA FLAT TAX

''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FIUME ENZA ROMPE GLI ARGINI E INVADE FABBRICHE E CASE 1.000 PERSONE

12 dicembre - BOLOGNA - E' in corso, nel Reggiano, a Lentigione, nel Comune di
Continua

AUSTRIA: POTENTE ESPLOSIONE ALL'HUB DI GAS PROVENIENTE DA RUSSIA E

12 dicembre - VIENNA - Una forte esplosione nel maggiore hub di gas dell'Austria,
Continua

ABBATTUTO MISSILE PALESTINESE LANCIATO CONTRO ISRAELE DAI

12 dicembre - ISRAELE - Questa mattina, le forze armate israeliane hanno attaccato
Continua

IL TERRORISTA DELLA METROPOLITANA DI NEW YORK E' UN IMMIGRATO DAL

11 dicembre - NEW YORK - L'ex capo della polizia di New York, Bill Bratton, ha detto
Continua

MICHELE BORDONI, CHE HA TENTATO UNA STRAGE A SONDRIO:NE VOLEVO

11 dicembre - SONDRIO - ''Ne dovevo ammazzare di piu'''. E' quanto ha detto al momento
Continua

LA TURCHIA INTERCETTA E ARRESTA OLTRE 2.000 CLANDESTINI

11 dicembre - ISTANBUL - Le autorita' turche hanno fermato nell'ultima settimana 2.184
Continua

CROLLO DEI CONSUMI DEGLI ITALIANI: -2% RISPETTO OTTOBRE 2016 (GIA'

11 dicembre - A ottobre 2017 le vendite al dettaglio sono diminuite dell'1% rispetto
Continua

MATTEO SALVINI: 'DISTINZIONE TRA FASCISTI E COMUNISTI APPASSIONA

11 dicembre - ''Penso che la distinzione tra fascisti e comunisti oramai appassioni
Continua

NETANYAU: ''GERUSALEMME E' LA CAPITALE DI ISRAELE E' DA 70 ANNI''

11 dicembre - ''Per tremila anni Gerusalemme e' stata la capitale degli ebrei, dai
Continua

AUMENTANO SOLO GLI OCCUPATI A TEMPO DETERMINATO, CIOE' I PRECARI

7 dicembre - Nel terzo trimestre del 2017 l'occupazione presenta una nuova crescita
Continua
Precedenti »