50.769.664
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

venerdì 28 luglio 2017

Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando un cantiere per impedire che finisse in mani italiane, una mossa che mostra i limiti del liberalismo economico del nuovo governo. Anzi, si potrebbe anche dire al liberalismo delle parole ha fatto seguito il nazionalismo dei fatti.

Il ministro dell'Economia, Bruno Le Maire, ha spiegato che la decisione ha un solo obiettivo: "difendere gli interessi strategici della Francia nella cantieristica navale". Il costruttore italiano Fincantieri, di proprieta' pubblica, aveva concluso all'inizio dell'anno un accordo preliminare col precedente esecutivo francese per acquisire i due terzi di Stx France, con sede a Saint-Nazaire, sulla costa atlantica, in seguito al crollo della compagnia madre sudcoreana Stx. Parigi ha offerto il cinquanta per cento, ma Roma ha rifiutato.

"Il nazionalismo e il protezionismo non sono modi accettabili per regolare i rapporti tra due grandi paesi europei", ha commentato il ministro italiano dell'Economia e delle finanze, Pier Carlo Padoan. I politici italiani, osserva il corrispondente da Roma del quotidiano britannico "The Times", Tom Kington, sono furiosi per quella che e' stata percepita come una serie di schiaffi da parte della Francia: l'espulsione e il rinvio in Italia di immigrati minorenni e maggiorenni, ovvero tutti, che avevano attraversato e continuano a provare a farlo, il confine a Ventimiglia, la mediazione di un accordo di pace con la Libia dopo il lavoro preparatorio messo in campo dalla diplomazia italiana e, infine, la nazionalizzazione dei cantieri Stx dopo anni di acquisizioni francesi in Italia. 

Dello stesso tenore gli articoli della stampa tedesca: "Lo Stato francese, come annunciato giovedi' pomeriggio dal ministro dell'Economia e delle Finanze Bruno Le Maire, esercitera' il diritto di prelazione sui cantieri navali di Saint Nazaire. Di fatto, il governo ha annullato un accordo che la precedente amministrazione, sotto Francois Hollande, aveva stretto con il costruttore navale italiano Fincantieri, che avrebbe dovuto rilevare la maggioranza azionaria. Si tratta di un duro colpo per l'Italia", scrive "Handelsblatt", e di una mossa che mette in dubbio l'adesione al libero mercato di Macron e dell'Unione europea.

"Questa settimana - prosegue il quotidiano tedesco in prima pagina, oggi - Macron ha stupito l'Europa anche annunciando l'intenzione di aprire hotspot per la presentazione delle domande di asilo direttamente in Libia con o senza l'Unione europea. Un'iniziativa con cui il presidente francese intende blindare ancor piu' i confini con l'Italia al transito dei migranti economici. Con queste mosse, il presidente francese, che sconta gia' un significativo calo di popolarita', punta anche a consolidare la propria immagine pubblica per compensare gli effetti dei tagli economici e della riforma del mercato del lavoro". 

E intanto, chiude a Pontourny, in Francia, l'unico centro di 'deradicalizzazione' istituito nel paese per individuare i giovani considerati a rischio ed impedire loto di lasciarsi trascinare dalla propaganda jihadista. Il centro, che dispone di 25 posti, non viene più frequentato da febbraio, ha annunciato oggi il ministero dell'Interno di Parigi. "L'esperienza non si è rivelata concludente", si legge in un comunicato. "L'esperimento del centro di accoglienza, aperto, che funziona su base volontaria, ha mostrato i suoi limiti. Il governo ha quindi deciso di mettervi fine". Lo aveva voluto Hollande, una delle sue tante iniziative sbagliate.

Redazione MIlano


LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   ITALIA   GENTILONI   MACRON PARIGI   STAMPA   GIORNALI   FINANCIAL   TIMES   GUARDIAN   TELEGRAPH   THE   TIMES   HANDELSBLATT    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE
Continua

 
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!