52.973.363
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

mercoledì 19 luglio 2017

"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista di Varsavia se non decidera' di sospendere i provvedimenti adottati negli ultimi giorni. "Siamo molto vicini a attivare l'articolo 7", ha avvertito il vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, annunciando una serie di misure contro Varsavia gia' la prossima settimana.

Mercoledi' 26 luglio l'esecutivo comunitario adottera' una terza raccomandazione sullo stato di diritto in Polonia e aprira' una serie di procedure di infrazioni. "Le recenti misure prese dalle autorita' polacche sulla giustizia e la magistratura amplificano significativamente la minaccia allo Stato di diritto", ha spiegato Timmermans. Ciascuna delle leggi adottate o sul punto di essere approvate dal Parlamento "eroderebbe in modo grave l'indipendenza" dei giudici. "Prese insieme, collettivamente, cancellerebbero la rimanente indipendenza e metterebbero tutto il sistema giudiziario sotto il controllo del governo", ha detto Timmermans.

Ma le accuse contro il governo polacco - euroscettico - sono vere? Hanno fondamento? E' l'unico Paese democratico al mondo, la Polonia, a voler riformare la magistratura dando l'autorità alle massime cariche politiche di governo di nominare i magistrati?

Assolutamente no. La più grande democrazia al mondo, gli Stati Uniti d'America, agiscono esattamente nel medesimo modo da che esistono. Il presidente degli Stati Uniti d'America ha il diritto costituzionale di nominare i giudici della Corte Suprema, massimo organo di giustizia in Usa. E la loro carica, giova sottolinearlo, è a vita.

Così pure, nella più grande democrazia al mondo, vengono eletti i giudici secondo il loro - ovvio - orientamento politico. Non basta: il capo della polizia di ogni municipalità viene nominato dal Sindaco. La Polonia, quindi, il governo polacco in carica, quindi, non sta compiendo alcunchè di illegale, tranne che l'Unione europea non intenda "perseguire" e attivare "sanzioni" anche contro gli Stati Uniti per i medesimi motivi. 

Invece, la "situazione  polacca" e' considerata cosi' grave per la Ue che, per la prima volta, la Commissione ha discusso di quella che a Bruxelles viene chiamata "l'arma nucleare": attivare la procedura prevista dall'articolo 7 del trattato sulle violazioni sistematiche dei principi democratici e dello stato di diritto che, alla fine, potrebbe privare la Polonia del suo diritto di voto in seno al Consiglio.

"Non parliamo di dettagli": lo Stato di diritto fa parte delle "fondamenta" dell'Ue e delle societa' aperte, ha spiegato lo smemorato o ignorante Timmermans, che non conosce l'ordinamento Usa. "La Commissione inizia a fare le cose seriamente sui passi del governo polacco per minare l'indipendenza della giustizia", ha commentato Lotte Leicht, direttore per l'Ue dell'organizzazione di sinistra Human Right Watch: "anche gli Stati membri devono iniziare a esprimersi chiaramente". 

La Commissione aveva gia' deciso di muoversi contro la Polonia minacciandola nel 2016 quando, dopo l'arrivo al potere - grazie all'aver vinto democraticamente le elezioni con una maggioranza enorme di voti su tutti gli avversari - del Partito Legge e Giustizia (PiS) diretto da Jarsolaw Kaczynski, il governo si era subito mosso per riformare la Corte costituzionale.

Il dialogo condotto finora da Timmermans, attraverso la cosiddetta procedura sullo Stato di diritto, ma meglio è dire contro l'odiato partito euroscettico Pis, non ha portato frutti. Nelle ultime settimane, il governo di Varsavia si e' attributo la possibilita' di nominare i giudici ordinari, mentre il Parlamento ha votato una legge per scegliere i membri del Consiglio nazionale della magistratura. Esattamente come accade in Usa dalla Dichiarazione di Indipendenza ai giorni nostri.

In discussione in Parlamento a Varsavia c'e' un testo che prevede una forte influenza delle autorita' politiche sulla Corte suprema che, tra le altre cose, ha il compito di controllare le elezioni e i conti dei partiti. Unlla di diverso da quanto accade in America, dove - giusto per ricordarlo - tanto Obama quanto Trump hanno nominato giudici supremi ovviamente in linea con il sentire politico dei democratici, per Obama, e dei repubblicani, per Trump.

Ma la Ue non ha avuto nulla da eccepire, per ciò che riguarda gi Stati Uniti...

 "Sulla base di queste riforme i giudici sarebbero dipendenti dai politici", ha detto Timmermans, spiegando che la Commissione ha "l'obbligo politico, morale e giuridico" di agire. Per ora la porta del dialogo rimane aperta. La Commissione ha chiesto di "sospendere" l'applicazione dei provvedimenti. Ma "se tutto questo non portera' a nulla, la Commissione non ha altra opzione di fare il passo successivo", ha minacciato ancora Timmermans, facendo riferimento all'articolo 7 del Trattato.

"Chiedero' il sostegno della maggioranza qualificata degli Stati membri", ha detto Timmermans, dicendosi convinto che anche una maggioranza di cittadini polacchi e' dalla sua parte, il che è completamente errato: oltre il 60% dei polacchi sta col governo conservatore in carica.

Ma per fortuna la Commissione si schianterà in questa sua arrogante aggressione alla Polonia contro a una serie di realta' politiche che glielo impediranno, inclusa una norma della stessa Ue.

Infatti, non solo il PiS di Kaczynski rimane molto popolare in Polonia dove la vastissima maggioranza dei polacchi lo appoggia condivide: dentro l'Ue i governi sono divisi sul ricorso alle sanzioni contro la Polonia. Sull'attivazione dell'articolo 7 - la constatazione di un evidente rischio di violazione grave del rispetto dei principi democratici e dello Stato di diritto - basta una maggioranza dei quattro quinti degli Stati membri, ma per passare alla fase successiva delle sanzioni, tra cui la sospensione del diritto di voto della Polonia in Consiglio, serve l'unanimita'.

L'Ungheria di Viktor Orban ha gia' fatto sapere che si opporra'. Saluti, oligarchi.

Redazione Milano

Nota.

A chi volesse approfondire l'argomento, riguardo la struttura, compiti e metodi di nomina, della magistratura negli Stati Uniti d'America, consigliamo di accedere a questo link: https://www.docsity.com/it/sistema-giudiziario-usa/561496 


LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   GIUSTIZIA   USA   AMERICA   POLONIA   PIS   EUROSCETTICO   VARSAVIA   ORBAN   SANZIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO
Continua

 
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua
Precedenti »