50.810.056
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RENZI HA FATTO LIEVITARE IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO DI 147,7 MILIARDI DI EURO E IL DEFICIT E' CRESCIUTO DEL 12,6%

giovedì 29 giugno 2017

A sentire il mantra del segretario del pd, Matteo Renzi e del fido scudiero Padoan, l’Italia è un paese sano, con un debito pubblico domato ed ottime prospettive di crescita, proprio come la folgorante vittoria dello stesso partito alle ultime amministrative, secondo Renzi. Come dite? Veramente il pd le elezioni le ha perse? Sì, avete ragione, così come il pd, i conti pubblici, li ha devastati. Non ci credete? Bene, date un’occhiata a questa semplice tabellina:

Anno

Debito pubblico

PIL

Rapp. Debito/PIL

2011

1.897.179

1.580.220

120%

2012

1.989.432

1.567.010

126,9%

2013

2.070.180

1.604.599

129%

2014

2.137.240

1.621.827

131,8%

2015

2.172.850

1.645.439

132,1%

2016

2.217.909

1.672.438

132,6%

2017

2.270,400

Non disponibile

---

 

Come vedete, dal 2011 ad oggi il debito pubblico è cresciuto “solo” di 373,221 miliardi di euro, ovvero 722.656.626.000 miliardi di vecchie lire ed il rapporto debito/pil è lievitato di un’inezia: 12,6 punti percentuali! Roba da far tremare le vene ai polsi.

Un conflitto mondiale, probabilmente, avrebbe provocato un disastro inferiore, soprattutto perché questa crescita smisurata è stata unita ad un aumento altrettanto folle della pressione fiscale e dei tagli ai servizi ai cittadini (che è un aumento di tassazione mascherato).

Matteo, esci dal fantabosco”. Rubiamo una battuta di Maurizio Crozza per ricondurre il guitto fiorentino con i piedi per terra: durante il suo governo (2014-2016) il debito pubblico è cresciuto di ben 147,729 miliardi di euro. Alla faccia del risanamento da lui tanto sbandierato. Fosse stato amministratore delegato di un’azienda privata, probabilmente non sarebbe arrivato alla fine del primo anno, con risultati così disastrosi.

Tuttavia è l’insieme dei tre governi targati pd, Letta – Renzi – Gentiloni, ad essere tragico per il nostro paese, unito a quello del tecnocrate Monti. Il tutto per ubbidire ai ricatti ed alle imposizioni della ue in salsa germanica. L’italico stivale è la prova provata che le teorie neoliberiste non funzionano. L’austerità non porta alcuna crescita, ma solo ulteriori buchi nei conti dello stato e distruzione del benessere dei cittadini.

Provate ad immaginare cosa accadrà quando la BCE verrà gestita dal germanico presidente della Bundesbank, che non vede l’ora di alzare i tassi d’interesse e sospendere il QE: per l’Italia sarà il collasso, con una mega patrimoniale sui beni dei cittadini e la distruzione del sistema sociale e questo a causa delle dissennate politiche di questi quattro primi ministri che sono riusciti a gettare al vento il treno della ripresa economica mondiale.

Per salvare il paese occorre una terapia d’urto: taglio delle tasse, politica salariale volta ad aumentare il potere d’acquisto dei lavoratori, dazi e penalizzazione alle aziende che intendono delocalizzare (se ti abbasso le tasse, tu DEVI produrre in Italia), taglio di tutte le spese per i sedicenti “rifugiati” e tutela delle famiglie italiane. Tutte cose di buon senso, ma che un governo pd, con il suo segretario troppo impegnato a farsi selfie ed a vivere in una realtà tutta sua, non sarà mai in grado di fare.

Tutte politiche che richiedono un governo forte, autorevole, con la voglia di sbattere i pugni sul tavolo degli oligarchi ue, senza aver paura di scelte radicali, come quelle compiuti dagli inglesi con la Brexit e dagli americani con la presidenza Trump. Un governo scelto dai cittadini, con programmi ed alleanze chiari ed annunciati prima del voto e non frutto di accordi ed inciuci sottobanco dopo, come il guitto fiorentino ed il pensionato di Arcore, entrambi giunti al capolinea della loro esperienza politica, sognano.

L’Italia si merita di risorgere, ed un governo pd o uno renzi-berlusconi, non sarà certamente in grado di farlo. Ma siamo convinti che in ogni caso non ci sarà. 

Luca Campolongo

 

Fonti:

http://www.dt.tesoro.it/it/_service/result.ht


RENZI HA FATTO LIEVITARE IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO DI 147,7 MILIARDI DI EURO E IL DEFICIT E' CRESCIUTO DEL 12,6%


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI   GOVERNO   ITALIA   DEBITO   PUBBLICO   PD   DISASTRO   BANCAROTTA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SIAMO OLTRE OGNI LIMITE: 8.500 AFRICANI IN ARRIVO IN ITALIA CON LE NAVI ONG NELLE PROSSIME 24 ORE: IL PD UCCIDE L'ITALIA

SIAMO OLTRE OGNI LIMITE: 8.500 AFRICANI IN ARRIVO IN ITALIA CON LE NAVI ONG NELLE PROSSIME 24 ORE:
Continua

 
GOVERNO PD ISOLA L'ITALIA DALL'EUROPA: AUSTRIA SCHIERA CARRI ARMATI, FRANCIA E SPAGNA CHIUDONO I PORTI: NO AFRICANI!

GOVERNO PD ISOLA L'ITALIA DALL'EUROPA: AUSTRIA SCHIERA CARRI ARMATI, FRANCIA E SPAGNA CHIUDONO I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!