73.632.717
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ISIS E' CROLLATO, QUATTRO QUINTI DI MOSUL LIBERATI E IL PREMIER IRAKENO: ARRENDETEVI O VI AMMAZZIAMO TUTTI

mercoledì 15 marzo 2017

Prosegue l'avanzata delle forze irachene nella parte ovest di Mosul, teatro dal 19 febbraio scorso di violenti combattimenti tra i jihadisti dello Stato Islamico ed i governativi. Secondo media iracheni le truppe di Baghdad sono riuscite ad espugnare la zona di Bab al Tob, nella parte est della vecchia città dove sorge la grande moschea al Nouri, dalla quale nell'estate 2014 il leader dell'Isis Abu Bakr al Baghdadi proclamò il suo califfato. I combattimenti oggi sono concentrati proprio nella vecchia città chiusa ormai nella morsa dei governativi da ben tre lati: da est con "le forze della polizia federale sono riuscite ad espugnare la zona di Bab al Tob", come ha riferito un inviato della tv satellitare curda Rudaw, dalla parte sud presidiata dalla Golden Divisione dell'esercito; e da ovest dove le unità di antiterrorismo hanno riconquistato la stazione ferroviaria praticamente adiacente alla grande moschea di al Nouri che si trova all'estremità sud-occidentale della cittadella.

"Le nostre forze sono riuscite ad uccidere il comadante militare della parte ovest di Mosul, Abdul Rahman al Ansari durante l'operazione di bonifica di Bab al Tob" che affianca sul versante ovest del fiume Tigri, il terzo dei cinque ponti di Mosul ripreso dai governativi come annunciato oggi ufficialmente. Che si combatte nella città vecchia è confermato anche dai media dell'Isis. Oggi l'agenzia ufficiale del Califafto, Amaq, ha dato notizia di una "duplice azione di martirio" eseguita da 2 kamikaze a bordo di un'autobomba che avrebbe provocato "decine di morti tra i miscredenti" proprio nella zona di bab al Tob. 

Intanto, ha quasi raggiunto 100.000 il numero degli sfollati causati dall'offensiva dell'esercito iracheno su Mosul ovest, iniziata meno di tre settimane fa. Lo riferisce l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Le forze di Baghdad hanno riconquistato diversi villaggi prima controllati dall'Isis, oltre all'aeroporto, al museo di Mosul, alla stazione ferroviaria e agli uffici del governo provinciale. Ma la battaglia per la riconquista della parte occidentale della citta', piu' piccola di quella orientale (gia' liberata) ma piu' densamente popolata, ha causato tra il 25 febbraio e il 15 marzo 97.000 profughi, 17.000 in piu' rispetto all'ultimo bilancio fornito pochi giorni fa dall'Oim, mentre secondo il governo iracheno sono 116.000: bambini, donne e uomini che arrivano stremati da ore di cammino ai checkpoint delle forze di sicurezza, che devono poi decidere se consentire loro il passaggio verso i campi allestiti dal governo, che sono a rischio infiltrazione terroristica. 

La battaglia di Mosul lanciata lo scorso 18 ottobre dalle forze irachene "è giunta alla sua fase finale" ha dichiarato il primo ministro iracheno Haider Abadi. "L'Isis, giorno dopo giorno viene assediato in una zona sempre più piccola", ha detto Abadi, parlando in conferenza stampa a Baghdad ieri sera. "I combattenti dell'organizzazione saranno uccisi se non si arrenderanno, ma è nostro compito salvaguardare la vita delle loro famiglie", ha detto il premier prima di aggiungere che "nel caso della cattura di combattenti, questi avranno un processo equo, ma se ci affrontano saranno uccisi".

Redazione Milano


L'ISIS E' CROLLATO, QUATTRO QUINTI DI MOSUL LIBERATI E IL PREMIER IRAKENO: ARRENDETEVI O VI AMMAZZIAMO TUTTI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISIS   CROLLATO   MOSUL   LIBERATA   GUERRA   IRAQ   TERRORISTI   TAGLIAGOLE   ISLAMICI   UCCISI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
DALAI LAMA: L'EUROPA DEVE RISPEDIRE TUTTI I RIFUGIATI NEI PAESI D'ORIGINE PERCHE' AIUTINO LO SVILUPPO DELLE LORO NAZIONI

DALAI LAMA: L'EUROPA DEVE RISPEDIRE TUTTI I RIFUGIATI NEI PAESI D'ORIGINE PERCHE' AIUTINO LO

lunedì 1 luglio 2019
LONDRA - L'Europa deve rispedire tutti i rifugiati nei loro paesi d'origine altrimenti rischia di diventare africana o musulmana. Sarebbe facile pensare che tale affermazione sia stata fatta da uno
Continua
DOMANI ELEZIONI POLITICHE IN DANIMARCA: FAVORITO IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO ANTI IMMIGRAZIONE (NOVITA' ASSOLUTA)

DOMANI ELEZIONI POLITICHE IN DANIMARCA: FAVORITO IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO ANTI IMMIGRAZIONE

martedì 4 giugno 2019
COPENAGHEN - Domani i danesi sono chiamati alle urne per le elezioni legislative che dovrebbero essere vinte, in base agli ultimi sondaggi, dalla coalizione di centrosinistra guidata dal Partito
Continua
 
PUGNO DI FERRO AUSTRIACO: TURCHI CON LA DOPPIA CITTADINANZA A RISCHIO ESPULSIONE (BASTA IMMIGRATI ISLAMICI IRREGOLARI)

PUGNO DI FERRO AUSTRIACO: TURCHI CON LA DOPPIA CITTADINANZA A RISCHIO ESPULSIONE (BASTA IMMIGRATI

lunedì 26 novembre 2018
LONDRA - Quando a settembre del 2017 il partito anti immigrati Freedom Party e' arrivato primo alle elezioni parlamentari austriache era evidente che i cittadini dell'Austria l'abbiano appoggiato
Continua
BELGIO HA FINANZIATO E ARMATO (CON 3-5 MILIARDI) TERRORISTI ISLAMICI IN LIBIA QUELLI DELLA MAFIA DEI BARCONI DI AFRICANI

BELGIO HA FINANZIATO E ARMATO (CON 3-5 MILIARDI) TERRORISTI ISLAMICI IN LIBIA QUELLI DELLA MAFIA

giovedì 22 novembre 2018
Il portavoce dell'Esercito nazionale libico (Lna), Ahmed al Mismari, ha annunciato di "avere le prove che confermano il coinvolgimento del Belgio nell'invio di armi alle milizie della Tripolitania e
Continua
 
REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL  ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E POLONIA HANNO DETTO NO)

REPUBBLICA CECA RIFIUTERA' IL ''PATTO SULL'IMMIGRAZIONE'' DELL'ONU (ANCHE USA AUSTRIA UNGHERIA E

lunedì 12 novembre 2018
Aumenta sempre di piu' il numero di coloro che si oppongono al patto ONU sull'immigrazione che verra' adottato dai Paesi partecipanti all conferenza intergovernativa che si terra' in Marocco il 10 e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE ORGANIZZA UNA ''CONFERENZA'' ALLE ISOLE FIJI E CI VANNO 45 EURODEPUTATI (TUTTO GRATIS) PER 3 GIORNI A DIVERTIRSI

LA UE ORGANIZZA UNA ''CONFERENZA'' ALLE ISOLE FIJI E CI VANNO 45 EURODEPUTATI (TUTTO GRATIS) PER 3
Continua

 
TRUMP VARA RIFORME RADICALI DEL BILANCIO DELLO STATO: TAGLI GIGANTESCHI ALLA BUROCRAZIA E GIU' LE TASSE (COME REAGAN)

TRUMP VARA RIFORME RADICALI DEL BILANCIO DELLO STATO: TAGLI GIGANTESCHI ALLA BUROCRAZIA E GIU' LE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »