47.342.021
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI, LI USANO GLI OVER 45''

lunedì 20 febbraio 2017

PARIGI - Se in Italia trovare lavoro fisso e' molto difficile, non e' cosi' per i contratti da stagista il cui numero e' letteralmente esploso: e' questo l'aspetto degli ultimi dati sul mercato del lavoro italiano diffusi dal ministero del Lavoro che il quotidiano economico francese Les Echos sottolinea in una analisi del suo corrispondente da Roma, Olivier Tosseri, che da' il titolo alla rubrica di prima pagina "Succede in Europa".

"I nuovi contratti di stagisti nel 2016 sono stati 143 mila contro i 114 mila del 2015 e gli appena 63 mila nel 2012: un aumento del 116 per cento. I dati del ministero del Lavoro offrono una fotografia interessante per non dire preoccupante, del mercato del lavoro italiano, - scrive Les Echos - o piuttosto della sua assenza".

"Il 44 per cento degli stagisti hanno dai 15 ai 34 anni, un'eta' in cui le persone dovrebbero gia' avere un impiego stabile; i minori di 24 anni, che sono i primi destinatari di questo istituto contrattuale introdotto dalla riforma renziana detta Jobs Act, sono solo il 41,2 per cento del totale. Ma la vera sorpresa risiede nel fatto che ben il 14,4 per cento degli stagisti ha piu' di 45 anni, una vera assurdità"

"Per Maurizio del Conte, presidente dell'Associazione Nazionale del Lavoro (Anpal) - sentito da Les Echos -quest'ultimo dato dimostra che lo stage, invece di essere il primo contatto dei giovani con il mondo del lavoro, si e' sostituito alle vere forme contrattuali".

Ed è una vera distorsione del mercato del lavoro in Italia avvenuta per colpa di una riforma lacunosa e dilettantesca, che non ha preso in considerazione l'utilizzo distorto di questo genere di "rapporto" col mondo dell'impresa. O forse, sì, che sarebbe perfino peggio. 

"Lo stagista tipo non e' quindi lo studente alla ricerca di una prima esperienza professionale - sottolinea l'articolo di Les Echos - ma il disoccupato che attraverso lo stage tenta di trovare un posto di lavoro".

"Il presidente dell'Anpal tuttavia - precisa Olivier Tosseri, autore dell'analisi - non vuole demonizzare una realta' che permette a molti di entrare comunque nel mercato del lavoro. Invece di irrigidire le regole di accesso al sistema degli stage suggerisce semmai di rendere piu' rigorosi i controlli per evitare ad esempio abusi come il cumulo dei contratti di stage o la loro riproposizione anno dopo anno che per il lavoratore non portano mai ad un vero contratto, come spesso accade".

"L'Italia - conclude il giornalista francese Olivier Tosseri - detiene il triste primato europeo dei Neet (Not in Education, Employment or Training): ben il 26 per cento dei suoi giovani dai 15 ai 29 anni, cioe' oltre 2 milioni, hanno ormai rinunciato a proseguire gli studi ed a cercarsi un lavoro o persino semplicemente uno stage". La riforma voluta a tutti i costi da Renzi presidente del Consiglio non ha neppure sfiorato l'enorme problema della disoccupazione giovanile in Italia che anzi, è aumentata. Soprattutto la giovanile, quindi, proprio quella che avrebbe dovuto "beneficiare" dei contratti-stage introdotti dal Jobs Act.

Redazione Milano.


LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI, LI USANO GLI OVER 45''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI   JOBS   ACT   LAVORO   STAGE   DISOCCUPATI   ANZIANI   ITALIANI LES   ECHOS   STAMPA   FRANCESE   PARIGI   NEET   OLIVIER   TOSSERI   GOVERNO   PD    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese:
Continua
 
DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221 AZIENDE OGNI GIORNO

DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221

mercoledì 17 maggio 2017
C'è perfino chi riesce a sostenere che siano dati "positivi", ma i numeri sono invece agghiaccianti. Nei primi tre mesi del 2017 proseguono le chiusure aziendali, cioè i fallimenti e le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PD VUOLE ''STERMINARE'' I TAXISTI (CHE DA SEMPRE NON VOTANO PD). PER QUESTO, HA DATO DI FATTO IL VIA LIBERA A UBER.

IL PD VUOLE ''STERMINARE'' I TAXISTI (CHE DA SEMPRE NON VOTANO PD). PER QUESTO, HA DATO DI FATTO IL
Continua

 
MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA DEI TASSISTI

MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!