68.271.019
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ELEZIONI IN OLANDA: DESTRA NAZIONALISTA DI WILDERS IN TESTA E ORA HA UN NUOVO ALLEATO, CHE HA BATTUTO LA UE SULL'UCRAINA

mercoledì 1 febbraio 2017

LONDRA - Probabilmente nessuno ha mai sentito parlare di Thierry Baudet e la cosa non deve sorprendere, visto che nessun mezzo di informazione - in Italia - ha mai parlato di lui.

Se noi abbiamo deciso di interrompere questa censura mediatica su tale personaggio e' perche' questo signore potrebbe ben presto non solo essere l'ago della bilancia della politica olandese, ma potrebbe anche distruggere l'Unione Europea.

Baudet infatti e' il leader di Forum for Democracy, un partito che si oppone all'establishment olandese e europeo e se il 15 Marzo ottiene abbastanza voti ecco che potrebbe formare una coalizione di governo col Freedom Party di Geert Wilders e far uscire l'Olanda dalla UE.

Il 15 marzo 2017, sarà il turno dell'Olanda andare al voto e saranno 13 i partiti in lizza, ma nella sostanza saranno solo due: il Partito della Libertà dell'ultra-euroscettico e antislamico, Geert Wilders, che ha definito l'elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti "una vittoria storica, una rivoluzione!". Dall'altra, Mark Rutte, conservatore e Primo ministro dal 2010. Al momento Wilders e' in testa ai sondaggi ma nessun partito vuole allearsi con lui tranne il Forum for Democracy e per tale motivo Baudet sta attirando l'attenzione di tutti gli osservatori politici olandesi. Wilders con il suo programma di uscita dall'Unione europea, rappresenta una minaccia per le oligarchie di Bruxelles. Wilders ha detto più volte di essere favorevole a una Nexit (che significa Netherland exit) e ha annunciato che se vincerà proporrà un referendum in tal senso il prima possibile. 

Il trentaquattrenne Baudet, giornalista ed ex professore universitario, in una intervista rilasciata al Sunday Times ha dichiarato che non condivide le posizioni anti islam di Wilders ma e' prontissimo a formare una coalizione col suo partito perche' entrambi vogliono che l'Olanda lasci l'Unione Europea prendendo come esempio la Gran Bretagna e lavorando per creare una nuova alleanza tra le due nazioni.

Baudet e' diventato famoso lo scorso anno quando il suo Centro Studi ha organizzato con successo una campagna referendaria contro il trattato europeo avente come oggetto la creazione di legami piu' solidi con l'Ucraina e la vittoria di questo referendum - che è stato un formidabile colpo contro la Ue arrivato dall'Olanda, ricorderete - lo ha spinto a trasformare il suo Centro Studi in un partito politico che potrebbe raccogliere giusto quel numero di voti necessari a Wilders, alleato, per salire al governo dell'Olanda e farla uscire dalla Ue.

Ovviamente prima delle elezioni tante cose potrebbero accadere, ma per ora e' bene tenere d'occhio questo signore perche' potrebbe entrare nella storia come una delle persone che hanno abbattuto la tirannide dell'Unione Europea.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra 


ELEZIONI IN OLANDA: DESTRA NAZIONALISTA DI WILDERS IN TESTA E ORA HA UN NUOVO ALLEATO, CHE HA BATTUTO LA UE SULL'UCRAINA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

WILDERS   PARTITO   LIBERTA'   ELEZIONI   OLANDA   MARZO   BAUDET   DESTRA   NAZIONALISTI   REFERENDUM   NEXIT   GRAN   BRETAGNA   BREXIT   FORUM   FOR   DEMOCRACY   ALLEANZA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LO SCHIANTO DELLE SINISTRE RENZIANE IN TUTTA EUROPA: VALLS BOCCIATO, SANCHEZ CACCIATO (ORA SI RIPRESENTA ULTRA-SINISTRO)

LO SCHIANTO DELLE SINISTRE RENZIANE IN TUTTA EUROPA: VALLS BOCCIATO, SANCHEZ CACCIATO (ORA SI
Continua

 
IL ''DEMOCRATICO'' STARBUCKS NEGLI STATI UNITI ATTACCA TRUMP IN ARABIA SAUDITA VIETA NEI SUOI LOCALI L'INGRESSO ALLE DONNE

IL ''DEMOCRATICO'' STARBUCKS NEGLI STATI UNITI ATTACCA TRUMP IN ARABIA SAUDITA VIETA NEI SUOI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »