62.116.549
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BRICIOLE DALLA UE PER LE CATASTROFI TERREMOTI IN ITALIA E NIENTE ''FLESSIBILITA''' SUI MIGRANTI: E' FENOMENO STRUTTURALE

mercoledì 25 gennaio 2017

Qualcuno si ricorda le affermazioni del bomba fiorentino prima del referendum del 4 dicembre sulla fine dell’Europa dell’austerità? Affermazioni mai smentite dagli oligarchi di Bruxelles che tenevano bordone al giumbolo (ringrazio Maurizio Gustinicchi per la folgorante definizione) di Palazzo Chigi sperando che il popolo abboccasse alle sue promesse e votasse in massa a favore dello scempio della Costituzione italiana.

Ora che il referendum ha allontanato (ma non troppo) l’ex sindaco di Firenze dalle leve del potere, ecco che la Ue si è dimenticata delle promesse fatte ed ha mandato una bella letterina di richiamo al governo italiano con la quale chiede un intervento correttivo di circa quattro miliardi di euro al fine di rispettare i “sacri” parametri imposti dagli eurocrati della Commissione.

Sorvoliamo sul fatto che con queste richieste gli oligarchi made in Germany della Ue dimostrino di non aver compreso come il vento politico sia cambiato e di come non abbiano più una sponda oltre Atlantico nel nobel per la guerra Obama (una bomba “umanitaria” sganciata ogni 20 minuti della sua presidenza n.d.r.) per mantenere in piedi il loro apparato parassitario.

Sorvoliamo pure sul fatto che i 4 miliardi che la Ue chiede al governo di spremere dalle tasche dei cittadini siano all’incirca quanto spende il nostro sgangherato paese per l’accoglienza dei sedicenti profughi, il 95% dei quali si vede rifiutato lo status di rifugiato e quindi è a tutti gli effetti un clandestino e come tale un delinquente.

Sorvoliamo su tutto questo e osserviamo come la Ue ed il governo italiano affrontino il problema delle zone terremotate: il governo ha stanziato 30 milioni di euro per l’emergenza, mentre il ministro dell’agricoltura ha annunciato di avere avuto il via libera dalla ue per l’anticipo all’85% dei fondi per lo sviluppo rurale.

Sì, avete letto bene: anticipo, il che significa che non si tratta di stanziamenti straordinari, ma semplicemente della possibilità di spendere subito fondi che avrebbero dovuto essere spalmati nel corso di anni.

Da qualunque angolazione la si voglia vedere, non possiamo non notare che i cittadini siano considerati semplice carne da macello, sulla cui pelle giocare in nome dei “nobili e sacri principi del pareggio di bilancio e dell’austerità curativa” imposta da quella Germania che giustamente il presidente Trump ha indicato come il vero pericolo per la democrazia e la libertà, non solo europee.

E mentre piangiamo i morti e ci apprestiamo a dovere pagare l’ennesimo tributo economico e di sangue al golem della Ue, scopriamo che in un solo anno il governo ha tagliato 71 milioni di euro alla protezione civile. Il tutto, ovviamente, in nome del rispetto dei parametri imposti da bruxelles (scritto doverosamente in minuscolo). Ecco perché consideriamo la Ue un mostro: perché quando uno stato taglia i fondi destinati a proteggere i propri cittadini, come avvenuto nel nostro Paese, è di tutta evidenza che chi lo fa si assume la responsabilità di avere sulla propria coscienza morti che avrebbero potuto essere evitate o, per lo meno limitate, se i mezzi ed i fondi fossero stati adeguati alle esigenze.

Parliamo del rinnovo di mezzi di pronto intervento ormai obsoleti, parliamo di personale adeguato, parliamo di messa in sicurezza e di manutenzione di intere aree geografiche. 

Uno stato è come un essere vivente: prevenire è meglio che curare, anche perché spesso le cure arrivano a malattia già conclamata ed i cui effetti non sono più eliminabili. Alludiamo, ad esempio, alle varie inondazioni che avrebbero potuto essere evitate se i corsi d’acqua avessero ricevuto le necessarie e doverose manutenzioni.

E in ultimo, la notizia - che sembra folle, falsa, ignobile, ma è vera - per la quale la Ue non considera più "eccezionale" il fatto che 180mila africani siano arrivati (fatti arrivare dal governo Pd italiano) in Italia nel 2016, perchè già nel 2015 ne erano arrivati oltre 150mila e quindi non è un fenomeno "eccezionale" ma "strutturale"! Che è come dire che l'Italia imbarca quasi 200mila clandestini africani l'anno, che vogliamo farci? Se li tengano. E per conseguenza, niente "flessibilità" sui conti pubblici! Cosa ribattere? Detto in francese: merde. 

Questa è la Ue, questo il governo italiano che la sta appoggiando. Prima ce ne liberiamo democraticamente, meglio sarà. Per tutti.

Luca Campolongo

Fonti

http://www.iltempo.it/politica/2017/01/20/news/terremoto-30-milioni-dal-governo-gentiloni-presto-altri-fondi-1025070/

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-01-23/terremoto-ue-aumenta-sostegno-agricoltori-colpiti--145651.shtml?uuid=AE1ADtF

http://www.lastampa.it/2017/01/17/economia/la-commissione-chiede-di-correggere-la-manovra-arrivata-la-lettera-al-ministero-delleconomia-GMrPYleHr4tWCCmVpKmJkM/pagina.html

http://www.ilgiornale.it/news/politica/scandalo-protezione-civile-governo-solo-anno-ha-tagliato-71-1354324.html

http://scenarieconomici.it/la-rivincita-dei-gufi-sul-salsicciaio-giumbolante-pesante-manovra-correttiva-ue-per-i-nostri-conti-pubblici/ 

http://www.quotidianoentilocali.ilsole24ore.com/art/sviluppo-e-innovazione/2015-03-24/alluvioni-e-protezione-abitazioni-position-paper-ania-183454.php?uuid=AB87XVY


BRICIOLE DALLA UE PER LE CATASTROFI TERREMOTI IN ITALIA E NIENTE ''FLESSIBILITA''' SUI MIGRANTI: E' FENOMENO STRUTTURALE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   MIGRANTI   FENOMENO   INVASIONE   STRUTTURALE   BRUXELLES   COMMISSIONE   GANGSTERS   ITALIA   GOVERNO   GENTILONI   LIBIA   BARCONI   AFRICANI   ORDE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAPO SINDACATO EGIZIANO AMBULANTI: ''REGENI ERA UNA SPIA, L'HO REGISTRATO E L'HO DENUNCIATO ALLA POLIZIA''

CAPO SINDACATO EGIZIANO AMBULANTI: ''REGENI ERA UNA SPIA, L'HO REGISTRATO E L'HO DENUNCIATO ALLA
Continua

 
LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL 40%) ORA ELEZIONI!

LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!