71.093.575
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BRICIOLE DALLA UE PER LE CATASTROFI TERREMOTI IN ITALIA E NIENTE ''FLESSIBILITA''' SUI MIGRANTI: E' FENOMENO STRUTTURALE

mercoledì 25 gennaio 2017

Qualcuno si ricorda le affermazioni del bomba fiorentino prima del referendum del 4 dicembre sulla fine dell’Europa dell’austerità? Affermazioni mai smentite dagli oligarchi di Bruxelles che tenevano bordone al giumbolo (ringrazio Maurizio Gustinicchi per la folgorante definizione) di Palazzo Chigi sperando che il popolo abboccasse alle sue promesse e votasse in massa a favore dello scempio della Costituzione italiana.

Ora che il referendum ha allontanato (ma non troppo) l’ex sindaco di Firenze dalle leve del potere, ecco che la Ue si è dimenticata delle promesse fatte ed ha mandato una bella letterina di richiamo al governo italiano con la quale chiede un intervento correttivo di circa quattro miliardi di euro al fine di rispettare i “sacri” parametri imposti dagli eurocrati della Commissione.

Sorvoliamo sul fatto che con queste richieste gli oligarchi made in Germany della Ue dimostrino di non aver compreso come il vento politico sia cambiato e di come non abbiano più una sponda oltre Atlantico nel nobel per la guerra Obama (una bomba “umanitaria” sganciata ogni 20 minuti della sua presidenza n.d.r.) per mantenere in piedi il loro apparato parassitario.

Sorvoliamo pure sul fatto che i 4 miliardi che la Ue chiede al governo di spremere dalle tasche dei cittadini siano all’incirca quanto spende il nostro sgangherato paese per l’accoglienza dei sedicenti profughi, il 95% dei quali si vede rifiutato lo status di rifugiato e quindi è a tutti gli effetti un clandestino e come tale un delinquente.

Sorvoliamo su tutto questo e osserviamo come la Ue ed il governo italiano affrontino il problema delle zone terremotate: il governo ha stanziato 30 milioni di euro per l’emergenza, mentre il ministro dell’agricoltura ha annunciato di avere avuto il via libera dalla ue per l’anticipo all’85% dei fondi per lo sviluppo rurale.

Sì, avete letto bene: anticipo, il che significa che non si tratta di stanziamenti straordinari, ma semplicemente della possibilità di spendere subito fondi che avrebbero dovuto essere spalmati nel corso di anni.

Da qualunque angolazione la si voglia vedere, non possiamo non notare che i cittadini siano considerati semplice carne da macello, sulla cui pelle giocare in nome dei “nobili e sacri principi del pareggio di bilancio e dell’austerità curativa” imposta da quella Germania che giustamente il presidente Trump ha indicato come il vero pericolo per la democrazia e la libertà, non solo europee.

E mentre piangiamo i morti e ci apprestiamo a dovere pagare l’ennesimo tributo economico e di sangue al golem della Ue, scopriamo che in un solo anno il governo ha tagliato 71 milioni di euro alla protezione civile. Il tutto, ovviamente, in nome del rispetto dei parametri imposti da bruxelles (scritto doverosamente in minuscolo). Ecco perché consideriamo la Ue un mostro: perché quando uno stato taglia i fondi destinati a proteggere i propri cittadini, come avvenuto nel nostro Paese, è di tutta evidenza che chi lo fa si assume la responsabilità di avere sulla propria coscienza morti che avrebbero potuto essere evitate o, per lo meno limitate, se i mezzi ed i fondi fossero stati adeguati alle esigenze.

Parliamo del rinnovo di mezzi di pronto intervento ormai obsoleti, parliamo di personale adeguato, parliamo di messa in sicurezza e di manutenzione di intere aree geografiche. 

Uno stato è come un essere vivente: prevenire è meglio che curare, anche perché spesso le cure arrivano a malattia già conclamata ed i cui effetti non sono più eliminabili. Alludiamo, ad esempio, alle varie inondazioni che avrebbero potuto essere evitate se i corsi d’acqua avessero ricevuto le necessarie e doverose manutenzioni.

E in ultimo, la notizia - che sembra folle, falsa, ignobile, ma è vera - per la quale la Ue non considera più "eccezionale" il fatto che 180mila africani siano arrivati (fatti arrivare dal governo Pd italiano) in Italia nel 2016, perchè già nel 2015 ne erano arrivati oltre 150mila e quindi non è un fenomeno "eccezionale" ma "strutturale"! Che è come dire che l'Italia imbarca quasi 200mila clandestini africani l'anno, che vogliamo farci? Se li tengano. E per conseguenza, niente "flessibilità" sui conti pubblici! Cosa ribattere? Detto in francese: merde. 

Questa è la Ue, questo il governo italiano che la sta appoggiando. Prima ce ne liberiamo democraticamente, meglio sarà. Per tutti.

Luca Campolongo

Fonti

http://www.iltempo.it/politica/2017/01/20/news/terremoto-30-milioni-dal-governo-gentiloni-presto-altri-fondi-1025070/

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-01-23/terremoto-ue-aumenta-sostegno-agricoltori-colpiti--145651.shtml?uuid=AE1ADtF

http://www.lastampa.it/2017/01/17/economia/la-commissione-chiede-di-correggere-la-manovra-arrivata-la-lettera-al-ministero-delleconomia-GMrPYleHr4tWCCmVpKmJkM/pagina.html

http://www.ilgiornale.it/news/politica/scandalo-protezione-civile-governo-solo-anno-ha-tagliato-71-1354324.html

http://scenarieconomici.it/la-rivincita-dei-gufi-sul-salsicciaio-giumbolante-pesante-manovra-correttiva-ue-per-i-nostri-conti-pubblici/ 

http://www.quotidianoentilocali.ilsole24ore.com/art/sviluppo-e-innovazione/2015-03-24/alluvioni-e-protezione-abitazioni-position-paper-ania-183454.php?uuid=AB87XVY


BRICIOLE DALLA UE PER LE CATASTROFI TERREMOTI IN ITALIA E NIENTE ''FLESSIBILITA''' SUI MIGRANTI: E' FENOMENO STRUTTURALE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UE   MIGRANTI   FENOMENO   INVASIONE   STRUTTURALE   BRUXELLES   COMMISSIONE   GANGSTERS   ITALIA   GOVERNO   GENTILONI   LIBIA   BARCONI   AFRICANI   ORDE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD FINISCONO NEL TRITACARNE

RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD

lunedì 16 settembre 2019
Oggi hanno "giurato" i sottosegretari del governo Conte, domani Renzi annuncerà la scissione del Pd. Cornuto e mazziato. Sembra la trama di un filmetto anni Settanta con la Fenech e Pozzetto,
Continua
 
NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E RICICLAGGIO DI DENARO SPORCO

NUOVO COMMISSARIO ALLA GIUSTIZIA DELLA COMMISSIONE UE E' SOTTO INDAGINE PER CORRUZIONE E

lunedì 16 settembre 2019
LONDRA - Se il buongiorno si vede dal mattino allora per il presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen i prossimi mesi saranno pieni di guai. Infatti pochi giorni fa e' emerso che il
Continua
BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E CONTE? VEDE DI MAIO

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E

giovedì 12 settembre 2019
La BCE ha deciso di far ripartire gli acquisti del suo Quantitative Easing: infatti nella riunione del Consiglio Direttivo della Banca centrale europea che si è appena conclusa è stato
Continua
 
E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA (QUINDI TAGLI E TASSE)

E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA

mercoledì 11 settembre 2019
 "La Germania e' sull'orlo della recessione". L'allarme e' dell'Ifw che ha tagliato dallo 0,4% allo 0,2% le stime di crescita per quest'anno e dall'1,6 all'1% quelle per il prossimo. Molto
Continua
M5S CANCELLA MOVI-FEST PIEMONTE ''CLIMA DI SCONFORTO E DEMOTIVAZIONE SERPEGGIA TRA GLI ATTIVISTI PER L'ALLEANZA COL PD''

M5S CANCELLA MOVI-FEST PIEMONTE ''CLIMA DI SCONFORTO E DEMOTIVAZIONE SERPEGGIA TRA GLI ATTIVISTI

lunedì 9 settembre 2019
Dal Corriere Piemonte: "«Causa crisi di governo» - questa la motivazione ufficiale - i 5 Stelle torinesi salteranno il loro consueto appuntamento con il «MoviFest». La festa
Continua
 
SALVINI: POSSONO SCAPPARE DAL VOTO, MA NON PER SEMPRE. SE RIAPRONO I PORTI E RIMETTONO LA LEGGE FORNERO SARANNO CACCIATI

SALVINI: POSSONO SCAPPARE DAL VOTO, MA NON PER SEMPRE. SE RIAPRONO I PORTI E RIMETTONO LA LEGGE

lunedì 9 settembre 2019
"Il 19 ottobre sarà una giornata nazionale di liberazione del governo delle poltrone senza bandiere di partito aperta a tutti i cittadini, quindi chi non c'è oggi ha un mese di tempo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAPO SINDACATO EGIZIANO AMBULANTI: ''REGENI ERA UNA SPIA, L'HO REGISTRATO E L'HO DENUNCIATO ALLA POLIZIA''

CAPO SINDACATO EGIZIANO AMBULANTI: ''REGENI ERA UNA SPIA, L'HO REGISTRATO E L'HO DENUNCIATO ALLA
Continua

 
LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL 40%) ORA ELEZIONI!

LA CORTE COSTITUZIONALE ABBATTE L'ITALICUM: NO BALLOTTAGGIO, SI' PREMIO DI MAGGIORANZA (SOPRA IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!