68.630.640
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STATO ITALIANO IN BANCAROTTA / ALTRI 63 MILIARDI DI DEBITI NON PAGATI (NEL 2012) E ALTRI IN ARRIVO (2013-2014)

mercoledì 22 maggio 2013

Milano - Nel 2012 i debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche ammontano a 63,1 miliardi, e oltre la meta' appartiene al comparto sanita'.

E' la stima fornita nel rapporto annuale dell'Istat. L'integrazione di fonti non omogenee, spiega l'istituto di statistica, comporta che le stima debbano essere considerate provvisorie e corrispondenti a una valutazione di massima del fenomeno.

"La dinamica dello stock dei debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche - spiega il rapporto - risulta in aumento tra il 2009 e il 2011 (rispettivamente, 56,9 e 65,7 miliardi). Nel 2012 l'ammontare registra una riduzione (63,1 miliardi), che puo' essere attribuita agli effetti dei tagli imposti dalla cosiddetta spending review, il cui impatto risulta particolarmente evidente nella riduzione della spesa corrente per le amministrazioni centrali e la Sanita'"

Il comparto sanita' "presenta lo stock piu' consistente dei debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche, con una quota nel 2012 pari a circa il 57% del totale".

D'altro canto, "i pagamenti che si effettueranno nel corso del 2013 e del 2014 per regolare debiti riguardanti spese in conto capitale (in particolare opere pubbliche) peseranno per i corrispondenti anni sull'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche poiche', come in precedenza ricordato, gli investimenti fissi lordi di tale settore istituzionale sono registrati nei conti nazionali sulla base dei pagamenti effettuati".

Come dire che questi 63,1 miliardi di euro di buco - inteso come debiti non pagati - dello Stato italiano è destinato ad allargarsi nei prossimi due anni.

Redazione Milano

 


STATO ITALIANO IN BANCAROTTA / ALTRI 63 MILIARDI DI DEBITI NON PAGATI (NEL 2012) E ALTRI IN ARRIVO (2013-2014)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MILANO DEI GANGSTER / IERI MEGA RAPINA IN VIA DELLA SPIGA, OGGI SCIPPO IN PIENO CENTRO (20.000 EURO)

MILANO DEI GANGSTER / IERI MEGA RAPINA IN VIA DELLA SPIGA, OGGI SCIPPO IN PIENO CENTRO (20.000
Continua

 
ORA E' UFFICIALE, LO CERTIFICA L'ISTAT: L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA, IL PEGGIORE D'EUROPA SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA

ORA E' UFFICIALE, LO CERTIFICA L'ISTAT: L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA, IL PEGGIORE D'EUROPA SOTTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »