56.094.552
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STATO ITALIANO IN BANCAROTTA / ALTRI 63 MILIARDI DI DEBITI NON PAGATI (NEL 2012) E ALTRI IN ARRIVO (2013-2014)

mercoledì 22 maggio 2013

Milano - Nel 2012 i debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche ammontano a 63,1 miliardi, e oltre la meta' appartiene al comparto sanita'.

E' la stima fornita nel rapporto annuale dell'Istat. L'integrazione di fonti non omogenee, spiega l'istituto di statistica, comporta che le stima debbano essere considerate provvisorie e corrispondenti a una valutazione di massima del fenomeno.

"La dinamica dello stock dei debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche - spiega il rapporto - risulta in aumento tra il 2009 e il 2011 (rispettivamente, 56,9 e 65,7 miliardi). Nel 2012 l'ammontare registra una riduzione (63,1 miliardi), che puo' essere attribuita agli effetti dei tagli imposti dalla cosiddetta spending review, il cui impatto risulta particolarmente evidente nella riduzione della spesa corrente per le amministrazioni centrali e la Sanita'"

Il comparto sanita' "presenta lo stock piu' consistente dei debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche, con una quota nel 2012 pari a circa il 57% del totale".

D'altro canto, "i pagamenti che si effettueranno nel corso del 2013 e del 2014 per regolare debiti riguardanti spese in conto capitale (in particolare opere pubbliche) peseranno per i corrispondenti anni sull'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche poiche', come in precedenza ricordato, gli investimenti fissi lordi di tale settore istituzionale sono registrati nei conti nazionali sulla base dei pagamenti effettuati".

Come dire che questi 63,1 miliardi di euro di buco - inteso come debiti non pagati - dello Stato italiano è destinato ad allargarsi nei prossimi due anni.

Redazione Milano

 


STATO ITALIANO IN BANCAROTTA / ALTRI 63 MILIARDI DI DEBITI NON PAGATI (NEL 2012) E ALTRI IN ARRIVO (2013-2014)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MILANO DEI GANGSTER / IERI MEGA RAPINA IN VIA DELLA SPIGA, OGGI SCIPPO IN PIENO CENTRO (20.000 EURO)

MILANO DEI GANGSTER / IERI MEGA RAPINA IN VIA DELLA SPIGA, OGGI SCIPPO IN PIENO CENTRO (20.000
Continua

 
ORA E' UFFICIALE, LO CERTIFICA L'ISTAT: L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA, IL PEGGIORE D'EUROPA SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA

ORA E' UFFICIALE, LO CERTIFICA L'ISTAT: L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA, IL PEGGIORE D'EUROPA SOTTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »