63.444.805
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

lunedì 23 gennaio 2017

Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto Matteo Salvini chiedono alla Corte Costituzionale di consegnare al Paese un sistema che sia subito applicabile.

"La corte costituzionale - ha detto Salvini ieri in Piazza del Quirinale di fronte alla sede della Consulta - il 24 gennaio non deve perdere tempo. Consegni all'Italia una legge per votare subito, in primavera. Non si puo' perdere un altro anno di beghe per la legge elettorale, il momento e' drammatico".

L'idea di Salvini e' che l'Italicum depurato dalla Corte Costituzionale delle parti contrarie allo spirito e alla lettera della Costituzione dovra' essere congegnato in modo tale da non rendere necessari altri interventi delle Camere. Cosi' si potra' andare al voto in tempi brevi. Tanto è vero che Salvini poco dopo ha annunciato che le primarie del Centrodestra si possono tenere l'8 o il 9 aprile, in modo da essere pronti per le elezioni. 

Un'impostazione sulla legge elettorale, quella di Salvini, che non e' troppo diversa da quella del Movimento di Grillo. "Il M5S - scrive su twitter il responsabile M5S per le riforme Toninelli - ha in mano una sola legge elettorale: il Legalicum. Ogni altra ipotesi che vada solo a prolungare l'agonia del Parlamento e' pettegolezzo". Il Legalicum, nella terminologia grillina, e' la legge che uscira' dalla sentenza della Consulta.

La comunanza di idee con Salvini e' indiscutibile. L'unica differenze tra Grillo e Salvini e' che il Movimento Cinque Stelle puo' decidere tutto da solo, mentre Salvini, almeno in teoria, deve vedersela con Berlusconi.

Teoria smentita per altro già oggi dallo stesso Berlusconi, che ha espresso "apprezzamento" per Gentiloni e il suo governo. Il che lo mette fuori gioco, rispetto un'alleanza con la Lega.

Ma i rapporti con il Cavaliere comunque sono tesi, da quando il leader della Lega lo ha sfidato sulla leadership. E infatti, di fronte alle voci che vorrebbero il Cavaliere pronto a un'intesa con Renzi e casomai dando perfino appoggio a Gentiloni in Parlamento, il leader leghista taglia corto: "Spero e penso di no. Questo non e' il momento degli inciuci e delle minestre".

In ogni caso, l'idea di Salvini e di Grillo sulla legge elettorale non piace sicuramente a Forza Italia, che vede le elezioni ravvicinate come il fumo negli occhi. Dice Brunetta: "Credo che dobbiamo avere una buona legge elettorale e poi si vada immediatamente a votare. Quelli che dicono auto-applichiamo la sentenza della Corte insultano la Consulta e il Parlamento". Ma la duplice presa di posizione "Grillo-leghista" e' una bordata tirata a chi, come Renzi, sperava di rimettere in pista il Mattarellum, legge fortemente maggioritaria pensata per favorire le coalizioni.

Domani in giornata si saprà tutto? La Corte Costituzionale si pronuncerà, ma c'è chi crede che in realtà non si esprimerà compiutamente, bensì rinvierà la decisione ai prossimi mesi, dato il fatto che il Presidente della Repubblica Mattarella ha espresso la necessità - leggi: ordine - che sia il Parlamento a scrivere la nuova legge elettorale. E il Presidente della Repubblica - giova ricordare - ben difficilmente verrà smentito dalla Consulta. Non è un caso, quindi, che a sua volta il Presidente del Senato, Grasso, nei giorni scorsi abbia espresso il "desiderio" che la legislatura termini "naturalmente" nel 2018. 

Insomma, all'orizzonte non sembrano esserci le elezioni, e intanto il Paese va alla deriva.

Redazione Milano

 


SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DALLE PAROLE AI FATTI A TEMPO DI RECORD: IL DECRETO SICUREZZA A FIRMA SALVINI APPROVATO OGGI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DALLE PAROLE AI FATTI A TEMPO DI RECORD: IL DECRETO SICUREZZA A FIRMA SALVINI APPROVATO OGGI DAL

lunedì 24 settembre 2018
"Sicurezza e Immigrazione, alle 12.38 il Consiglio dei ministri approva all'unanimita'! Sono felice". Con un post su Facebook il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo SALVINI, ha annunciato
Continua
 
DANIMARCA: PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (OMOLOGO DEL PD) SULL'IMMIGRAZIONE SI SCHIERA SU POSIZIONI NAZIONALISTE

DANIMARCA: PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (OMOLOGO DEL PD) SULL'IMMIGRAZIONE SI SCHIERA SU POSIZIONI

lunedì 24 settembre 2018
LONDRA   - Sono passate poche settimane da quando il parlamento danese ha vietato l'uso del burka ma adesso i legislatori danesi vogliono andare oltre con l'obiettivo di porre fine al
Continua
PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA FAMIGERATA ''REGOLA'' DEL 3%

PRIMA L'ITALIA / NUOVA SERIE DI INCHIESTE CHE SVELANO LE BUFALE PROPALATE DA UE E BCE: LA

giovedì 20 settembre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di accuse e critiche al governo italiano da parte di oligarchi ue e dei loro lacché nazionali. La cosa non deve sorprendere: il governo gialloverde
Continua
 
GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI POPOLI E ALLE AUTONOMIE''

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA FONTANA: ''BISOGNA CERCARE DI CAMBIARE L'EUROPA: PIU' ATTENZIONE AI

mercoledì 19 settembre 2018
MILANO - Autonomie locali ed Europa è stato il tema al centro del convegno 'A glocal vision for the future of Europe', summit organizzato dall'Ecr , l'European conservatives & reformist
Continua
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER
Continua

 
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

REGIONE LOMBARDIA - DELIBERA ASSESSORE AL BILANCIO CAPARINI:65

24 settembre - MILANO - Approvata in Giunta regionale la delibera proposta
Continua

35 EURO CADA AFRICANO AL GIORNO SARANNO RIDOTTI (RISPARMIO 1,5

24 settembre - ''I 35 euro a migrante stanziati per l'accoglienza verranno rivisti in
Continua

SALVINI: ''CONSIGLIO MINISTRI APPROVA IL DECRETO SICUREZZA''

24 settembre - ROMA - ''DecretoSicurezza, alle 12.38 il Consiglio dei Ministri approva
Continua

SALVINI: MANOVRA CORAGGIOSA ED ESPANSIVA. LO CHIEDONO GLI

23 settembre - ''In queste ultime settimane ho avuto modo di fare alcune chiacchierate
Continua

ATTILIO FONTANA: SIAMO IN GRADO DI FARE LE OLIMPIADI 2026 BENE E

22 settembre - ''Noi abbiamo dato la disponibilita' e non abbiamo nessun problema.
Continua

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua
Precedenti »