57.609.928
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

martedì 17 gennaio 2017

LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione Europea, dichiarando di non volere un accordo che lasci il paese "meta' dentro e meta' fuori".

Le sue parole confermeranno probabilmente l'ipotesi dell'uscita dal mercato unico, ovvero della cosiddetta Brexit "dura", con uno spiraglio aperto a una parziale adesione all'unione doganale.

Tuttavia, la leader di Downing Street, rivolgendosi a una platea di diplomatici, scegliera' un tono conciliante sottolineando la necessita' di "una partnership positiva e costruttiva" con l'Ue, ma si tratta del modo di esprimere il concetto, non del suo contenuto che resta durissimo per la Ue.

Il governo, infatti, e' preoccupato che il negoziato con Bruxelles, che iniziera' quest'anno, possa trasformarsi subito in un'aspra disputa sulle passivita' britanniche nel bilancio comunitario, stimate tra 40 e 60 miliardi di euro. Diversamente dal presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha mostrato indifferenza per la prospettiva di una disintegrazione dell'Ue, May ritiene che un'Unione forte sia nell'interesse nazionale: "Puntiamo a una nuova e paritaria partnership tra una Gran Bretagna indipendente, autogovernata e globale e i nostri amici e alleati nell'Ue", dira' oggi a Londra, nella sede di Lancaster House.

"Ma non puntiamo a un'appartenenza parziale all'Ue, a un'appartenenza associata o a qualcosa che ci lasci meta' dentro e meta' fuori. Non puntiamo ad adottare un modello gia' sperimentato da altri paesi. Non puntiamo a mantenere pezzi di appartenenza uscendo".

Theresa May confermera' di voler recuperare il pieno controllo delle frontiere; il ministero dell'Interno sta lavorando a un piano che prevede permessi di lavoro e controlli automatizzati di sicurezza per i cittadini comunitari, che non avranno più libero accesso alla Gran Bretagna per ragioni di lavoro come accade ora.

I limiti alla liberta' di circolazione delle persone sono incompatibili con la permanenza nel mercato unico, ma questo non cambia di una virgola il programma di Theresa May al riguardo della sicurezza dei confini.

Sara' piu' sfumato probabilmente l'approccio riguardo all'unione doganale; e' ipotizzabile, inoltre, una "fase di implementazione" per dare alle imprese e alla City la possibilita' di adattarsi alle nuove regole. May assicurera' che il Regno Unito restera' aperto e globale, "un paese sicuro, prospero e tollerante". Un suo portavoce, infine, dopo le dichiarazioni del cancelliere dello Scacchiere, Philip Hammond, in materia di fiscalita', ha precisato che l'esecutivo intende "rimanere nel solco di un sistema fiscale europeo riconoscibile". Il che non significa però applicare le "normative" Ue che tutto al contrario saranno completamente cancellate.

Redazione Milano


IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL. L'ALTERNATIVA? LASCIARE LA UE

VINCERE, E POI? PRIMO: CANCELLARE LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT E L'ASSURDO 3% DEBITO-PIL.

giovedì 22 febbraio 2018
Uno dei punti principali dei partiti sovranisti riguarda la rinegoziazione degli accordi che reggono la ue e la sua profonda struttura antidemocratica o l’uscita del paese dall’unione
Continua
 
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua
SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1 L'HANNO LEGATO E MASSACRATO

SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1

mercoledì 21 febbraio 2018
PALERMO - Almeno sei persone hanno accerchiato a Palermo il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, legandolo mani e piedi con nastro adesivo da imballaggio e pestandolo a sangue. E'
Continua
 
CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non
Continua
ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars
Continua
 
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE DAL PESCECANE SOROS

LO HA GIA' FATTO CON FMI E BCE, ADESSO VIKTOR ORBAN CACCIA DALL'UNGHERIA ANCHE LE ONG FINANZIATE
Continua

 
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CROLLO DEL COMMERCIO AL MINUTO IN ITALIA IN 10 ANNI PERSI 63.000

22 febbraio - Negli ultimi 10 anni in Italia i negozi sono calati di quasi 63mila
Continua

CRESCE DEL 3,3% LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA NEL 2017 RISPETTO IL

22 febbraio - Crescita in Italia e ripresa dell'economia e del lavoro, magari grazie
Continua

INDICE IFO DELL'ECONOMIA TEDESCA PERDE DUE PUNTI E SEGNALA UNA

22 febbraio - BERLINO - Gelata invernale vera propria, in Germania, ma non per colpa
Continua

DUECENTO AFRICANI SI BARRICANO E PROTESTANO PERCHE' PRETENDONO IL

22 febbraio - ROMA - Momenti di tensione stamattina in un centro di accoglienza in
Continua

FED FA CAPIRE CHE A MARZO ALZERA' I TASSI E LE BORSE UE PARTONO

22 febbraio - Le Borse europee aprono in ribasso, dopo le minute della riunione della
Continua

GIORGIA MELONI: NAPOLITANO HA UN'IDEA TUTTA SUA DELLA DEMOCRAZIA...

22 febbraio - ''Giorgio Napolitano, ricordiamoci, e' responsabile della destituzione
Continua

MATTEO SALVINI: EURO ESPERIMENTO FALLITO PER TUTTI TRANNE CHE PER I

21 febbraio - ''Bagnai insieme a diversi premi Nobel per l'economia e' contrario a una
Continua

GRANDE BOOM ECONOMICO NEL REGNO UNITO: LAVORO, SALARI,

21 febbraio - Dati molto positivi su produttivita' e incremento dei salari nel Regno
Continua

GENTILONI: ''ALTISSIMAMENTE IMPROBABILE BLOCCARE I FLUSSI

21 febbraio - MILANO - ''Ognuno e' libero di dirvi quello che vuole, sopratutto in
Continua

SALVINI PROPONE UMBERTO RAPETTO ''SUPERMANAGER PER LA SICUREZZA

21 febbraio - Il leader della Lega, Matteo Salvini, lancia il generale in congedo
Continua
Precedenti »