72.706.615
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FIDARSI (DI FACEBOOK) E' BENE, MA NON FIDARSI E' MEGLIO: ECCO COME SCOPRIRE CHI USA FOTO FALSE SUL PROFILO.

mercoledì 22 maggio 2013

Non c’è bisogno di imbattersi in un pericoloso adescatore per trovare, su Facebook, un profilo che fa uso di foto false. Tuttavia, se in alcuni casi il “furto d’immagine” è talmente evidente da escludere qualsiasi equivoco, in altri, invece, il dubbio è assai frequente.

Si è così portati a credere che la persona con cui si sta chattando è realmente esistente, complici anche le bugie a cui quest’ultima fa ricorso. Google però offre un metodo semplice e veloce per smascherare i fake. Sfruttando la funzione di ricerca presente in “Google Immagini” è possibile scoprire se la foto utilizzata dal “falsario” sia stata prelevata da un’altra parte del web oppure appartiene realmente al profilo in questione.

Ecco come fare:

Bisogna innanzitutto aprire due distinte e autonome finestre del proprio browser (non quindi due schede nella stessa finestra). Chi, per esempio, utilizza Explorer o Chrome dovrà dividere idealmente lo schermo in due parti: in una metà dovrà posizionare il browser con la pagina Facebook e la foto dell’utente misterioso; nell’altra metà dello schermo dovrà aprire Google Immagini. Nella stringa di ricerca di Google Immagini (la barra orizzontale dove normalmente si scrivono le parole da cercare) si trova, sull’estrema destra, l’icona di una macchina fotografica. Bisogna cliccarvi di sopra. Comparirà una finestra con questo testo: “Ricerca tramite immagine: cerca su Google con un’immagine anziché con testo.”

A questo punto, dovrete trascinare la foto del profilo incriminato all’interno del box di Google Immagini.

Per fare ciò, bisogna cliccare con il tasto sinistro del mouse sulla foto: il cursore si trasforma in una manina. Senza lasciare il tasto, è necessario trascinare la foto nell’altra finestra dello schermo, dove c’è la funzione di ricerca di Google.

Dopo di ciò, il motore effettuerà una rapida verifica  sul web e vi dirà se quella stessa immagine (o anche una simile) è presente in altri siti. Il tipo di sito vi dirà con chi avete a che fare. Potrete così accertarvi se realmente si tratta della persona con cui state chattando o meno. Scoprirete – magari con un pizzico di delusione – che si tratta di un modello/a che vive dall’altra parte del pianeta e la cui foto qualcuno ha prelevato solo per creare un profilo appariscente sul social network.

Fonte: La legge per tutti.

 

 

 


FIDARSI (DI FACEBOOK) E' BENE, MA NON FIDARSI E' MEGLIO: ECCO COME SCOPRIRE CHI USA FOTO FALSE SUL PROFILO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL CELLULARE TI ACCORCIA LA VITA: QUANDO SUONA TI SALE LA PRESSIONE (E ARRIVERA' LA VOLTA CHE TI PIGLIA UN COLPO)

IL CELLULARE TI ACCORCIA LA VITA: QUANDO SUONA TI SALE LA PRESSIONE (E ARRIVERA' LA VOLTA CHE TI
Continua

 
CHRONICLE OF PARLAMENTIK: BERLUSMARSHAL VERSO L'ESPULSIONE NELLO SPAZIO INTERSTELLARE...

CHRONICLE OF PARLAMENTIK: BERLUSMARSHAL VERSO L'ESPULSIONE NELLO SPAZIO INTERSTELLARE...


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua

M5S: SUL MES IL PARLAMENTO DEVE AVERE L'ULTIMA PAROLA E SARA' TRA

2 dicembre - La riforma del Mes va ''discussa nel merito'' e ''solo al termine del
Continua

LEGA: 19 GIUGNO IL PARLAMENTO HA POSTO IL VETO AL MES. CONTE HA

2 dicembre - ''Dimostri di avere a cuore la Costituzione. Vada dal Presidente
Continua

IL PD IN REGIONE TOSCANA NEGA L'AUDITORIUM PER PRESENTAZIONE LIBRO

28 novembre - FIRENZE - ''Negato, in modo per noi inspiegabile, l'utilizzo
Continua

LEADER DELLA PROTESTA DI HONG KONG CONTRO LA DITTATURA CINESE:

28 novembre - ''Sono rimasto piuttosto deluso nel leggere le dichiarazioni
Continua

SALVINI: SUL MES SI DEVE ESPRIMERE IL PARLAMENTO SETTIMANA PROSSIMA!

28 novembre - ''Si torna in Parlamento la settimana prossima, altro che dopo la
Continua

M5S HA IL CANDIDATO ALLE REGIONALI DELLA CALABRIA: E' IL PROF.

28 novembre - CATANZARO - ''Dopo un'attenta riflessione e con la consapevolezza di
Continua

CONTE NON HA RISPETTATO LA COSTITUZIONE SUL MES. DEVE DIMETTERSI

28 novembre - ''Noi abbiamo dato ogni tipo di mandato affinche' cio' non avvenisse''.
Continua

FOTOGRAFO TOSCANI CONDANNATO A MILANO PER DIFFAMAZIONE DI MATTEO

27 novembre - La Corte d'Appello di Milano ha confermato la condanna a 8 mila euro di
Continua
Precedenti »