64.802.852
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''LA CRISI DI MPS NON CONTEMPLA ALCUNA SOLUZIONE INDOLORE PER LA BANCA E PER L'ITALIA IN GENERALE'' (WALL STREET JOURNAL)

lunedì 12 dicembre 2016

NEW YORK - "Banca Monte dei Paschi di Siena ha annunciato ieri la prosecuzione del piano di swap volontario delle obbligazioni subordinate della banca in nuove azioni, parte di una ricapitalizzazione da 5 miliardi di euro che la banca dovrebbe completare entro il prossimo 20 dicembre. La crisi dell'istituto senese - scrive Paul J. Davies in un editoriale sul Wall Street Journal di oggi -  non contempla alcuna soluzione indolore per la banca e per l'Italia in generale".

"Il consiglio di amministrazione di Mps ha comunicato con una nota che provera' a portare a compimento il piano delineato lo scorso 25 ottobre, nonostante il rifiuto opposto dalla Bce a una proroga della scadenza sino al prossimo 20 gennaio. Mps, che gia' si trovava in una situazione difficile, deve fare i conti con l'ulteriore colpo alla fiducia degli investitori privati causata dalle dimissioni del presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, dopo il fallimento del suo progetto di riforma della costituzione".

"Se l'istituto di credito non dovesse riuscire a raccogliere i fondi necessari, potrebbe rendersi necessario un intervento diretto dello Stato; si tratterebbe pero' di una mossa politicamente ed economicamente esplosiva per l'Italia, perche' vietata dalle norme europee sulla risoluzione delle crisi bancarie e perche' il paese deve fare i conti con uno dei debiti pubblici maggiori al mondo".

"C'e' la possibilita' che il nuovo governo di transizione guidato da Paolo Gentiloni, se incaricato in tempo e agevolmente, possa suscitare una fiducia tale negli investitori privati che dovrebbero affidare i loro capitali a Mps. La possibilita' che la corsa contro il tempo si concluda con una qualche iniezione di fondi pubblici, pero', e' elevata. Il perche' -  scrive il Wall Street Journal - e' presto detto: circa meta' del debito subordinato del Momte dei Paschi di Siena e' detenuto da investitori privati, vale a dire elettori".

"Mps e' giunta al punto cui e' oggi - prosegue il principale quotidiano economico finanziario del mondo - perche' i politici, incluso l'ex presidente del consiglio Matteo Renzi, non hanno voluto misurarsi con questa questione. Il governo italiano potrebbe forse permettersi di versare 10-15 miliardi di euro alle banche del paese in difficolta', ma la questione, oggi, e' soprattutto legale nei confronti della Ue e delle sue regole che lo vietano".

"Quanto al resto delle altre banche italiane, ogni soluzione potrebbe andar bene, a patto di non dover piu' pregiudicare i loro conti per andare in soccorso degli istituti di credito dissestati. Nel frattempo, e' accaduto qualcosa di strano: venerdi' scorso i titoli bancari italiani hanno segnato alcuni dei rialzi piu' forti dall'inizio dell'anno, forse proprio nella prospettiva di un intervento pubblico a sostegno di Mps. Gli ottimisti paiono anche voler credere alla formazione di un governo italiano tecnocratico o relativamente stabile. Per il momento - conclude il Wall Street Journal - si tratta di scenari ottimistici".


''LA CRISI DI MPS NON CONTEMPLA ALCUNA SOLUZIONE INDOLORE PER LA BANCA E PER L'ITALIA IN GENERALE'' (WALL STREET JOURNAL)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI DEMOLITO IN DICEMBRE

IL ''DECRETO GENOVA'' DIVENTA LEGGE, MOLTO PRESTO I LAVORI PER LA RICOSTRUZIONE. PONTE MORANDI

giovedì 15 novembre 2018
ROMA - SENATO - Da oggi, è legge. Con 167 voti favorevoli e 49 contrari il Senato ha approvato il Dl Genova in un clima di grande tensione. Con Forza Italia che ha accusato il ministro delle
Continua
 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E

giovedì 15 novembre 2018
BERLINO - Si moltiplicano gli allarmi in Germania per la fragilità delle banche tedesche. Oggi, è l'autorevole quotidiano Handelsblatt a criverne in un lungo articolo di prima
Continua
SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO

SPECIALE LIBIA / I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE DI PALERMO COL PLAUSO DEL DIPARTIMENTO

mercoledì 14 novembre 2018
La conferenza internazionale di Palermo sulla Libia è stata un grande successo, (a dispetto dell'ostracismo della stampa italiana che lo ha apertamente trascurato -ndr). Gli Stati Uniti hanno
Continua
 
QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN

mercoledì 14 novembre 2018
BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una
Continua
SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE IN ITALY'' (ADDIO UE)

SONDAGGIO COLDIRETTI-IXE': ''58% DEGLI ITALIANI CONTRO LA UE E PER IL 63% LA UE DANNEGGIA IL MADE

mercoledì 14 novembre 2018
Cresce in Italia la diffidenza e il rancore nei confronti dell'Unione europea, con quasi sei italiani su dieci (58%) che si sentono maltrattati dalle politiche comunitarie rispetto agli altri Paesi.
Continua
 
POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO. L'APPARTAMENTO E' DI UN CINESE

POLIZIA LOCALE DI MILANO SCOPRE DORMITORIO-LAGER (CON 25 AFRICANI DENTRO) IN UN PALAZZO.

martedì 13 novembre 2018
MILANO - Venticinque letti ammassati in un quadrilocale dalle pessime condizioni igieniche che ospitava migranti, molti clandestini in Italia. .È quanto trovato gli agenti del Nucleo reati
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL
Continua

 
WALL STREET JOURNAL: MPS SARA' NAZIONALIZZATA, MA QUESTO NON RISOLVERA' LA CRISI DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO

WALL STREET JOURNAL: MPS SARA' NAZIONALIZZATA, MA QUESTO NON RISOLVERA' LA CRISI DEL SISTEMA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SINDACO DI GENOVA, MARCO BUCCI: DEMOLIZIONE PONTE MORANDI INIZIERA'

16 novembre - ''Gia' ieri abbiamo emanato cinque decreti che possono essere letti sul
Continua

BERLUSCONI A PROCESSO A BARI: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO SARA' PARTE

16 novembre - Silvio Berlusconi e' stato rinviato a giudizio dal gip del Tribunale di
Continua

GIORGETTI: MALAGO' CI SORPRENDE: CON IL CONI RISPETTIAMO IL

15 novembre - ''Ci sorprende l'atteggiamento del presidente Malago' che sa bene che
Continua

CONSIGLIO D'EUROPA IGNORANTE E PREVENUTO SULL'ITALIA. (TURCHIA VA

15 novembre - ''Ignoranza del provvedimento e pregiudizio anti-italiano: il
Continua

SEN. BRUZZONE (LEGA): RENZI PONTIFICA DAL SENATO CHE VOLEVA

15 novembre - ROMA - SENATO - ''Vedo che ancora oggi Renzi pontifica, lui che aveva
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO CON IL 31,2% M5S 2° CON IL 27,3%

15 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agorà, su Raitre, se
Continua

LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI E' CONTRO LA UE. 46% APPROVA LO

15 novembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agorà, condotto da
Continua

SALVINI: ''PRIMA VIENE IL DIRITTO AL LAVORO DEGLI ITALIANI, POI LE

14 novembre - ''Scrivessero quel che vogliono, prima viene il diritto al lavoro degli
Continua

SALVINI VA ALL'AEROPORTO AD ACCOGLIERE 51 VERI PROFUGHI ARRIVATI

14 novembre - ''Non e' il primo e non sara' l'ultimo volo, non do numeri ma da parte
Continua

BUNDESBANK: BANCHE TEDESCHE ''VULNERABILI'' CON CALO DELL'ECONOMIA

14 novembre - BERLINO - E ora è vero allarme: è entrata in gioco la Banca centrale
Continua
Precedenti »