51.902.567
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

lunedì 5 dicembre 2016

Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge elettorale, data la possibilità tutt'altro che remota di elezioni anticipate, per far svolgere le quali, però, è del tutto fuori luogo utilizzare il cosiddetto "Italicum" voluto da Renzi che paradossalmente consetirebbe di far eleggere solo i deputati, dato che il grande NO referendario ha cancellato la riforma costituzionale che a sua volta avrebbe voluto cancellare il Senato. Con l'Italicum renziano, quindi, solo la Camera verrebbe eletta, mentre per il Senato si dovrebbe utilizzare una legge differente. 

Una vera follia, un pasticcio colossale.

Buona sera Maroni. Ha letto? Oggi pomeriggio Grillo ha dichiarato che la questione della legge elettorale per lui si risolverebbe molto in fretta, bastaerebbe applicare l'italicum renziano anche per eleggere i senatori.

"Bella forza, così invece di tornare alla democrazia, peggioriamo la situazione. Ci credo, che lui vuole l'Italicum, con quella legge l'M5S (e chiunque altro -ndr) potrebbe vincere governando da solo. No, così non va. Gli elettori devono poter scegliere una vera maggioranza".

Quindi la maggioranza che governa deve essere maggioranza nel Paese?

"Esatto. Si chiama democrazia".

Voi della Lega cosa proponete? 

"Guardi, Parisi, quello cle le sto per dire è la mia idea, l'idea che porterò al consiglio federale della Lega Nord di lunedì prossimo, il 12 dicembre. Non scriva che è posizione ufficiale della Lega. E' la mia posizione. Detto questo, credo che la soluzione migliore per l'Italia sia tornare alla legge elettorale che porta la firma dell'attuale Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella".

Il mattarellum, quindi?

"Certamente. Vede, con quel sistema l'elettorale che è maggioritario ma ha una componente proporzionale, gli elettori, i cittadini, scelgono chi sarà eletto in Parlamento. Uno per uno, senza equivoci o ambiguità. Ed è una buon sistema, perchè l'ho sperimentato nel 1994 e ha dato un risultato chiaro e netto.

Ma il governo Berlusconi cadde quasi subito.

"E' vero, ma non per colpa della legge elettorale. Cadde per ragioni interne".

Perchè lei è contrario al proporzionale puro?

"Per una ragione molto semplice. Col sistema proporzionale, anche con la preferenza unica che teoricamente darebbe indicazioni precise da parte degli elettori, in verità la battaglia politica si svolge dentro i singoli partiti e dentro i singoli bacini elettorali, non tra forze politiche opposte e quindi tra programmi opposti. Mi spiego: ogni candidato col sistema proporzionale per essere eletto punta a primeggiare non sull'avversario politico ma sul collega di partito e di schieramento per avere più preferenze e quindi salire in cima alla lista così da entrare in Parlamento. Mentre col maggioritario espresso dalla legge elettorale ideata da Mattarella in ogni collegio si confrontano candidati di schieramenti opposti e quindi gli elettori hanno la libertà di scegliere sia chi vogliono li rappresenti sia quale schieramento e quindi programma far vincere".

Crede che la Lega, o meglio, che il Segretario Salvini sarà d'accordo con lei?

"Come le ho detto prima, è la mia posizione e credo sia sensata e attuabile. Vedremo cosa deciderà il Federale di lunedì prossimo".

Max Parisi

Nota.

L'intervista a Roberto Maroni finisce qui, ma vale la pena sinteticamente ripercorrere i contenuti della legge elettorale ideata da Sergio Mattarella.  

Il cosiddetto "mattarellum" è sistema elettorale misto in quanto prevede che l’assegnazione dei seggi avvenga per il 75% mediante l'elezione di candidati in collegi uninominali (il territorio nazionale è diviso in 475 collegi per la Camera e 232 per il Senato) ed in base ad un meccanismo maggioritario a turno unico. 

Vale a dire, viene eletto il candidato che ottiene la maggioranza relativa delle preferenze nel collegio con al clausola invalicabiel per la quale nessun candidato può presentarsi in più di un collegio.

Il restante 25% dei seggi è assegnato con metodo proporzionale ma con sistemi di valutazione diversi tra Camera e Senato:

Alla Camera infatti, hanno diritto ad accedere alla suddivisione dei seggi le liste che raggiungono una soglia di sbarramento (che nello specifico è del 4%) ed il calcolo dei seggi spettanti avviene tramite il cosiddetto metodo dello scorporo, vale a dire una compensazione per i partiti minori che sarebbero altrimenti danneggiati dal sistema uninominale.

Al Senato invece, il meccanismo di divisione dei restanti 82 seggi da assegnare avviene tramite calcolo su base regionale: sostanzialmente in ogni singola regione vengono contati i voti di tutti i candidati perdenti che si collegano ad un gruppo regionale, per poi andare ad assegnare i seggi a coloro i quali hanno ottenuto la miglior percentuale elettorale e anche al Senato si applica la compensazione dello scorporo.

 


L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A

lunedì 18 settembre 2017
PARIGI - La Francia dichiara guerra ai motori diesel. Il governo francese prevede un inasprimento della tassa "bonus-malus" sulle emissioni inquinanti degli scarichi delle automobili, soprattutto di
Continua
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''

domenica 17 settembre 2017
PONTIDA - Da Pontida, Matteo Salvini ha lanciato messaggi chiari: law and order per il Paese, e un new deal - un nuovo corso - per giustizia, economia, sociale, Europa. "Mano libera alla Polizia", ha
Continua
 
CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA DI ESPULSIONE DALLA UE

CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA

giovedì 14 settembre 2017
LONDRA - "La Spagna - riferisce il prestigioso quotidiano britannico The Times - sta rafforzando le sue difese alla frontiera per contrastare l'aumento dell'afflusso di migranti dal nord Africa,
Continua
CONFINDUSTRIA SCATTA LA FOTO DEL DISASTRO DISOCCUPAZIONE DEI GIOVANI: 260.000 ANDATI ALL'ESTERO (LAUREATI QUASI TUTTI)

CONFINDUSTRIA SCATTA LA FOTO DEL DISASTRO DISOCCUPAZIONE DEI GIOVANI: 260.000 ANDATI ALL'ESTERO

giovedì 14 settembre 2017
La fuga dei giovani all'estero, legata alla mancanza di lavoro, altro che "aumento dell'occupazione" come invece sbandiera il governo Pd, costa all'Italia un punto di Pil all'anno, circa 14 miliardi
Continua
 
WALL STREET JOURNAL: ''LA UE NON HA IMPARATO NULLA DALLA BREXIT: AVANTI COSI' E ALTRI STATI LASCERANNO L'UNIONE''

WALL STREET JOURNAL: ''LA UE NON HA IMPARATO NULLA DALLA BREXIT: AVANTI COSI' E ALTRI STATI

giovedì 14 settembre 2017
NEW YORK - Il Wall Street Journal, principale quotidiano economico mondiale, dedica un duro editoriale pubblicato oggi in prima pagina al discorso sullo stato dell'Unione europea del presidente della
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL
Continua

 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BUTTANO NEL CESSO DECINE DI MIGLIAIA DI EURO E LO INTASANO, ARRIVA

19 settembre - Dovete far sparire migliaia di euro e non volete che si risalga a voi?
Continua

GIORGIA MELONI: INTOLLERABILE QUANTO FATTO ALLA LEGA

19 settembre - Tengo molto alla presenza di Matteo Salvini perche' ritengo
Continua

SALVINI SCRIVE AI MILITANTI: GRAZIE PER LA DIMOSTRAZIONE DI

19 settembre - MILANO - Matteo Salvini ha inviato ieri sera una lettera di
Continua

5 AFRICANI ''RICHIEDENTI ASILO'' METTONO IN PIEDI UN FIORENTE

19 settembre - Cinque immigrati africani - provenienti da Gambia, dal Camerun e dal
Continua

MACRON SEMPRE MENO GRADITO AI FRANCESI: 56% LO GIUDICA NEGATIVAMENTE

19 settembre - PARIGI - La popolarità di Emmanuel Macron continua a scendere, con un
Continua

SONDAGGIO SICILIA: MUSUMECI 42% CANCELLIERI 25% FAVA 25% MICARI 8%

18 settembre - ''Un sondaggio dell'Istituto Piepoli, commissionato da noi, danno Nello
Continua

ASSOCIAZIONE ANTIUSURA A PARMA PER EVADERE LE TASSE: 8 ARRESTI, 26

18 settembre - La guardia di finanza di Parma, dopo oltre due anni di indagini, ha
Continua

VIOLENTATA E RAPINATA A VILLA BORGHESE DONNA TEDESCA DI 57 ANNI

18 settembre - ROMA - Una donna di 57 anni e origini tedesche è stata trovata questa
Continua

PAGANO (NCS): ALLARME AFRICANI, SBARCHI FANTASMA NELL'AGRIGENTINO

18 settembre - ''C'e' o no una nuova rotta tunisina di clandestini verso la Sicilia? Il
Continua

CARDINAL RE SMENTISCE COINVOLGIMENTO NEL CASO ORLANDI (DOCUMENTO

18 settembre - ''Non ho mai visto quel documento pubblicato da Fittipaldi, non ho mai
Continua
Precedenti »