44.189.457
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO DEL BREXIT)

mercoledì 30 novembre 2016

LONDRA - Negli ultimi giorni tutte le previsioni pessimistiche fatte sui presunti effetti negativi del Brexit sono state smentite dai fatti e adesso anche l'OCSE in un recente rapporto non solo rivede verso l'alto le stime di crescita dell'economia britannica, ma rivela anche che la Gran Bretagna nei prossimi 10 anni crescera' di piu' dei paesi dell'eurozona. Il qual fatto, già da solo, è una notizia a dir poco "rivoluzionaria" nel mondo dell'ipocrisia dell'informazione che domina l'Italia e l'eurozona, dove l'importante è tacere, nascondere, dissimulare il mostruoso fallimento dell'euro e della Ue.

Il rapporto dell'organizzazione che riunisce i paesi piu' ricchi del mondo - l'Osce appunto - dice che quest'anno 'economia britannica crescera' del 2% e dell'1,2% nel 2017 e tali stime sono entrambe in rialzo dello 0,2% rispetto alle previsioni fatte lo scorso settembre.

In molti avevano previsto che il Brexit avrebbe portato a una recessione ma l'OCSE smentisce vivamente queste previsioni pessimistiche e una della ragioni sta nel fatto che la banca d'Inghilterra e' intervenuta per far crescere la fiducia dei consumatori.

Certo tale intervento rischia di far salire l'inflazione, ma visto che al momento il vero problema e' la deflazione tali effetti inflazionistici non destano preoccupazione. Anzi, dnno un impulso insperato ai mercati e alle vendite.

L'unica incertezza che rimane e' legata al modo in cui la Gran Bretagna uscira' dall'Unione Europea, sempre che esista ancora la Ue quando il Regno Unito deciderà di uscirne in base ai trattati.

Gli economisti dell'OCSE credono che la Gran Bretagna otterra' le migliori condizioni possibili dalla UE ma ovviamente nessuno puo' essere certo di questo e per tale motivo c'e' una certa cautela nel fare previsioni a riguardo.

Quel che e' certo invece e' che i paesi dell'eurozona cresceranno meno della Gran Bretagna visto che la crescita media sara' dell'1,5% e ha rivisto verso il basso le stime di crescita di Francia e Germania rispettivamente all'1,2% e all'1,7%.

Questa notizia e' stata ampliamente riportata dalla stampa euroscettica britannica ma ovviamente e' stata censurata dalla stampa - serva . italiana perche' darebbe parecchio fastidio al governo Renzi. Purtroppo per loro questa censura non potra' rimanere efficace per molto e la verita' verra' presto a galla. Noi, ad esempio, lo stimo scrivendo...

 

GIUSEPPE DE SANTIS


LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO DEL BREXIT)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRAN   BRETAGNA   OCSE   PIL   ZONA   EURO   INFLAZIONE   RENZI   GOVERNO   BREXIT   UE   UNIONE   EUROPEA   EURO   FALLIMENTO   REGNO   UNITO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua
NUBE RADIOATTIVA CARICA DI IODIO 131 SI AGGIRA PER I CIELI D'EUROPA DA SETTIMANE, MA LA NOTIZIA E' STATA CENSURATA

NUBE RADIOATTIVA CARICA DI IODIO 131 SI AGGIRA PER I CIELI D'EUROPA DA SETTIMANE, MA LA NOTIZIA E'

mercoledì 22 febbraio 2017
Un misterioso aumento della radioattività è stato segnalato da gennaio in vaste aree dell'Europa senza motivo apparente. "Piccole quantità" di Iodio 131, materiale radioattivo di
Continua
 
CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'': PRESIDIARE I CONFINI FUNZIONA

CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'':

martedì 21 febbraio 2017
LONDRA - La chiusura della rotta balcanica ha scatenato accese polemiche tra i sostenitori dell'accoglienza a tutti i costi, ma tale blocco ha avuto risultati positivi in Svizzera visto che ha
Continua
MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO, ITALIA RISCHIO PRINCIPALE)

MOODY'S: ''L'USCITA DELL'ITALIA DALL'EURO NON LA PORTEREBBE AL DEFUALT'' (DEUTSCHE BANK: EURO,

martedì 21 febbraio 2017
BERLINO - "L'Italia e' il 'rischio principale' della stabilita' dell'euro". Lo scrive il senior economist di Deutsche Bank Marco Stringa in un report, secondo quanto riporta l'agenzia internazionale
Continua
 
MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA DEI TASSISTI

MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA

lunedì 20 febbraio 2017
Qualcuno nel Pd non ci sta a sentirsi responsabile del pasticcio combinato dal governo sulla questione Uber: "In questi giorni la città è bloccata dai tassisti, ma non hanno torto loro:
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO SOLO ALL'INIZIO)

DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO
Continua

 
LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA STRADA

LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!