53.139.683
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SI SCRIVE MPS MA SI LEGGE PD & RENZI: LA BANCA SENESE STA PER FALLIRE PER COLPA DEL PD(DS-PDS-PCI) IN OGNI CASO.

martedì 29 novembre 2016

Ad un passo dal baratro. Con queste poche parole potrebbe essere riassunta la situazione attuale di MPS, una situazione che nulla ha a che vedere con il referendum di domenica prossima, nonostante il Financial Times abbia provato a far terrorismo anche oggi affermando che in caso di vittoria del NO, 8 banche potrebbero fallire. Per la cronaca il suddetto foglio di carta è lo stesso che aveva pronosticato il tracollo del Regno Unito in caso di vittoria della Brexit, con PIL in picchiata, disoccupazione alle stelle e file di gente alle mense dei poveri. Peccato, per i suddetti articolisti prezzolati, che le cose siano andate in modo totalmente diverso, con Jaguar (ultima in ordine di tempo) ad annunciare 10.000 nuovi posti di lavoro, e con tutti gli indicatori economici ampiamente positivi. Così come sono state bellamente sconfessate le previsioni sui crolli di borsa a seguito della vittoria di Trump fatto del medesimo pezzo di carta.

Detto questo, se MPS è a meno di un passo dal fallimento, lo si deve solo ed esclusivamente ad una classe manageriale che definire incompetente, sarebbe poco. Sono ormai storia le enormi perdite accumulate da MPS sui derivati, in primis quelle su Santorini, il prodotto confezionato “ad hoc” da Detusche Bank (toh, chi si rivede), per coprire 376 milioni di euro di perdite su… un altro derivato creato sempre dalla medesima DB! Per non parlare della folle acquisizione di Antonveneta costata 16 miliardi (9 per l’acquisto + 7 per i debiti della banca), effettuata dall’allora presidente di MPS Mussari. Veneto Banca che oggi non vale più niente.

Ovviamente, di questo disastro saranno chiamati a rispondere non i vertici dalla banca, ma i soci, gli obbligazionisti e, molto probabilmente anche i correntisti. Sì, perché sia che vada in porto il maxi aumento di capitale sia che fallisca, saranno per la maggior parte persone comuni a dover mettere mano al portafogli, esattamente come accaduto con VenetoBanca o Popolare di Vicenza, dove molti pensionati hanno perso i risparmi di una vita. Solo che in questo caso si tratta di qualcosa come 13-15 miliardi di euro, 10 volte la catastrofe di Banca Etruria & sorelle marce.

Ora, difatti, si sta tentando di portare a buon fine la conversione di 4,3 miliardi di obbligazioni subordinate in azioni della banca. Differenza non da poco: le obbligazioni, normalmente, prevedono la restituzione del capitale, mentre le azioni possono essere rivendute a valore di mercato, che nel caso di MPS rasenta lo zero.

Per questi investitori siamo già al bail in, seppure mascherato da un’adesione “spontanea”. Quanto ci sia di spontaneo tra lo scegliere di perdere tutto e subito e sperare di recuperare qualcosa in futuro, lo lascio giudicare a voi.

Se poi l’aumento di capitale e la conversione “volontaria” non dovesse andare a buon fine, l’ondata di piena travolgerà anche le obbligazioni “normali” ed i correntisti sopra i 100.000, deflagrando sui risparmiatori con una potenza superiore a quella di una bomba atomica.

Tutto questo, in virtù delle normative europee e delle scelte imposte dai tedeschi dopo aver risanato le loro banche con i soldi pubblici. Una Ue che, se dovesse vincere il sì al referendum del 4 dicembre prossimo, diventerà ancora più invasiva nelle scelte politiche interne.

Destino ben diverso da quanto accaduto nel Regno Unito ai tempi della prima grande crisi, quella del 2008 quando, in virtù di non aver aderito al rapporto di cambi fissi falsamente chiamato moneta unica ovvero l’euro, salvò con denaro pubblico le banche, nazionalizzandole, risanandole e mettendole poi nuovamente sul mercato e si noti bene: alla fine guadagnandoci una barca di milioni di sterline. Soluzione impossibile per l’Italia in virtù dell’attuale doppio vincolo dell’adesione alla Ue ed all’euro.

Pensateci, fra meno di una settimana: che siate o meno correntisti ed obbligazionisti del MPS, quello che vedrete, sarà solo l’antipasto di quello che capiterà a molti di voi, in particolare se a vincere sarà la distruzione della costituzione portata avanti da questo governo.

Luca Campolongo

Fonti:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/09/27/monte-dei-paschi-le-prove-di-bail-in-in-corso-a-siena-e-gli-ultimi-scampoli-di-fiducia-nel-sistema-bancario/3060865/

http://www.panorama.it/economia/aziende/mps-deutsche-bank-perche-sono-collegate-tra-loro/

http://www.wallstreetitalia.com/mps-obiettivo-titolo-sospeso/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08/24/mps-antonveneta-mussari-spese-nove-miliardi-soltanto-con-telefonata/689987/

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2016/11/27/ft-con-il-no-a-referendum-otto-banche-a-rischio-fallimento_4fcee06e-1ab0-4d25-9db2-20cd30322df3.html


SI SCRIVE MPS MA SI LEGGE PD & RENZI: LA BANCA SENESE STA PER FALLIRE PER COLPA DEL PD(DS-PDS-PCI) IN OGNI CASO.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
REFERENDUM: OGGI SI VOTA IN LOMBARDIA E VENETO. ANDATE A VOTARE, E VOTATE SI'!

REFERENDUM: OGGI SI VOTA IN LOMBARDIA E VENETO. ANDATE A VOTARE, E VOTATE SI'!

domenica 22 ottobre 2017
"Questa campagna apre prospettive esaltanti, ne sono certo, ma un risultato l'ha gia' ottenuto: far sapere a tutti che la Lombardia e' davvero una regione speciale". Roberto Maroni ha affidato il suo
Continua
 
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
 
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
 
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'INTERVISTA / ''LE REQUISIZIONI DI PROPRIETA' PRIVATE PER L'EMERGENZA MIGRANTI SONO INCOSTITUZIONALI''

L'INTERVISTA / ''LE REQUISIZIONI DI PROPRIETA' PRIVATE PER L'EMERGENZA MIGRANTI SONO
Continua

 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL PRESIDENTE TRUMP STA PER DIRAMARE L'ALLERTA AI BOMBARDIERI

23 ottobre - WASHINGTON - L'aviazione militare americana sta per diramare un allerta
Continua

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua
Precedenti »