71.598.868
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSA STERZATA DEL CAPO DEL GOVERNO FRANCESE CONTRO LA UE SUPER STATO: BASTA! TORNIAMO ALL'EUROPA DELLE NAZIONI!

giovedì 13 ottobre 2016

PARIGI - Anche quelli che parevano essere gli irriducibili paladini della Ue-super-stato si arrendono all'evidenza e gettano la spugna. L'ultimo in ordine di tempo è niente di meno che l'attuale capo del governo socialista francese, Manuel Valls.

"Affrontiamo i fatti: il progetto europeo e' in difficolta'. Con la crescente minaccia del terrorismo, la crisi dei rifugiati, la crescita economica fiacca e la disoccupazione, le turbolenze sull'Europa sono senza precedenti. In aggiunta a tutto questo, il voto per la Brexit ha messo profondamente in discussione il significato stesso di Europa".

Ha inizio con questa ammissione una riflessione del primo ministro della Francia, Manuel Valls, sul futuro declinante dell'Unione Europea, affidata a un articolo pubblicato sul "Financial Times" oggi in prima pagina.

"Il Regno Unito - proseguea scrivere Valls - dovra' decidere se rimanere nel mercato unico e se lo fara', dovra' continuare a garantire la liberta' di circolazione di beni, capitali, servizi e persone. Mentre gli altri 27 paesi membri hanno due opzioni: o ci arrendiamo e abbandoniamo il progetto europeo a una morte lenta ma certa oppure trasformiamo l'Ue".

Già, ma come? E qui arriva il colpo di scena. Valls scrive queste esatte parole: "Non possiamo costruire gli Stati Uniti d'Europa: ogni paese ha la propria storia, lingua e cultura. Ma possiamo costruire un'Europa sovrana, una federazione di Stati nazione, forte e orgogliosa. Non saremo la generazione che seppellira' il progetto europeo". Quindi, fine della Ue super-stato e ritorno a una Europa nel solco della sua storia: un insieme di stati nazionali riuniti in una Unione che non dovrà nè sovrastare nè imporsi sulle singol nazioni e popoli che formano l'Europa. 

La trasformazione, pero' avverte Valls, richiede un cambiamento di "stato d'animo". "Abbiamo bisogno - spiega Valls - di definire meglio la nostra identita', basata sui valori condivisi della liberta', della tolleranza, della pace e dell'uguaglianza, inclusa quella tra uomini e donne, sulla base di una civilta' e una cultura condivise e del concetto che abbiamo una responsabilita' che va ben oltre le nostre frontiere. Credo fermamente che ci sia spazio per un patriottismo europeo che non nega ma rafforza quelli nazionali".

"Riaffermare la nostra identita' - puntualizza - significa anche fare i conti col fatto che ci sono dei confini: che l'Europa inizia e finisce da qualche parte". E non è finita.

Il capo di governo socialista francese critica l'Ue per l'eccesso di regolamentazione e la esorta a concentrarsi sull'essenziale, a partire dalla difesa e dalla sicurezza, non solo nel proprio territorio ma anche nella vicina regione mediorientale. A questo proposito afferma: "L'Esercito francese sta gia' facendo piu' della sua parte: non puo' essere per sempre l'esercito europeo di fatto".

Valls affronta, quindi, il tema della crescita economica, che non puo' essere lasciato solo alla politica monetaria della Banca centrale europea; in particolare, chiede investimenti nell'innovazione digitale e ambientale e tutela per le nostre industrie. Che concretamente significa la reintroduzione di dazi doganali sulle importazioni di merci e prodotti da zone del mondo dove vige ancora - di fatto - lo schiavismo e se non si tratta di vero e proprio schiavismo, certamente di sfruttamento inumano e in condizioni di lavoro mostruose per la salute. Dei veri inferni industriali sulla Terra.

In ultimo - ma non per ultimo -  Valls tira una fucilata anche all'azione prevarictrice sulle valontà delel nazioni europee al riguardo del TTIP: "I negoziati per il Partenariato trans-atlantico per il commercio e gli investimenti non possono andare avanti come e' avvenuto finora. Se l'Ue consentira' l'accesso al mercato alle compagnie statunitensi, dovra' esserci reciprocita'". Il politico parla poi del problema dei "lavoratori distaccati", ovvero della delocalizzazione del lavoro: "Il mercato europeo non puo' essere una giungla sociale, in cui le persone vengono messe le une contro le altre. Ne' una giungla fiscale". 

In pratica, il primo ministro francese Manuel Valls ha virato di 180° la linea politica della Francia. Sarebbe interessante a questo punto sapere quale opinione al riguardo di questa clamorosa sterzata contro la Ue abbia il governo italiano, e specialmente Renzi, che non ha mai perso occasione per affermare che il governo francese, Hollande e Valls, sono i suoi riferimenti principali in Europa. 


CLAMOROSA STERZATA DEL CAPO DEL GOVERNO FRANCESE CONTRO LA UE SUPER STATO: BASTA! TORNIAMO ALL'EUROPA DELLE NAZIONI!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
 
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua
 
L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK, ECONOMISTI)

L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK,

lunedì 30 settembre 2019
Londra - Nonostante i giornali di regime non facciano che ripetere che l'euro e' stato un grosso successo la realta' e' che la moneta unica e' stata un grosso fallimento e lo dimostra il fatto che
Continua
LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI HANNO VOTATO A FAVORE

LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI

lunedì 30 settembre 2019
Se quello l'ha chiamato 'Porcellum', questo come lo chiamiamo? "Io lo chiamerei Popolarellum, visto che lo decidera' il popolo". Roberto Calderoli, senatore leghista di lungo corso, grande esperto di
Continua
 
VENETO LOMBARDIA PIEMONTE SARDEGNA FRIULI VENEZIA GIULIA E ABRUZZO CHIEDONO REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO (EVVIVA!)

VENETO LOMBARDIA PIEMONTE SARDEGNA FRIULI VENEZIA GIULIA E ABRUZZO CHIEDONO REFERENDUM PER IL

venerdì 27 settembre 2019
"Ci siamo! Cinque Regioni hanno chiesto, attraverso il voto dei loro rispettivi Consigli regionali, di far tenere un referendum abrogativo della quota proporzionale della legge elettorale vigente a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MICIDIALE ACCUSA DEL WALL STREET JOURNAL ALLA CLINTON: ''ECCO PERCHE' NON E' ONESTA E DEGNA DI FIDUCIA'' (MAIL SEGRETE)

MICIDIALE ACCUSA DEL WALL STREET JOURNAL ALLA CLINTON: ''ECCO PERCHE' NON E' ONESTA E DEGNA DI
Continua

 
TRUMP: ''LA CLINTON E' LA MARIONETTA DELLE ELITE DELLA GLOBALIZZAZIONE CHE DEPREDANO L'ECONOMIA, I LAVORATORI, LA GENTE''

TRUMP: ''LA CLINTON E' LA MARIONETTA DELLE ELITE DELLA GLOBALIZZAZIONE CHE DEPREDANO L'ECONOMIA, I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SONDAGGIO: CANDIDATA CENTRODESTRA IN NETTO VANTAGGIO IN UMBRIA

10 ottobre - Donatella Tesei, candidata del centro destra (Lega FdI e FI) appoggiata
Continua

ERDOGAN: ''SE LA UE LA DEFINISCE INVASIONE, LE MANDIAMO 3.6 MILIONI

10 ottobre - L'Europa deve ''svegliarsi'' e, se cerca di definire l'operazione
Continua

LEGA: LA UE BLOCCHI FLUSSO DENARO ALLA TURCHIA, SETTE MILIARDI NON

10 ottobre - ''Oggi i burocrati condannano le azioni militari turche, ma da tempo
Continua

ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE L'EX ASSESSORE DI SEREGNO

10 ottobre - ''L'ex assessore alla Protezione Civile del Comune di Seregno Gianfranco
Continua

PARLAMENTO UE BOCCIA COMMISSARIO FRANCESE GOULARD, DURA SCONFITTA

10 ottobre - Il Parlamento Europeo ha rigettato la candidatura della francese Sylvie
Continua

MAGGIORANZA NON E' ANDATA A CASA SOLO PER TRE VOTI, ALLA CAMERA...

10 ottobre - ''Per soli tre voti la maggioranza ha avuto la possibilita' di approvare
Continua

SONDAGGIO PRESIDENZIALI FRANCESI: 77% ELETTORI PER VOTO DI ROTTURA:

10 ottobre - PARIGI - Oltre tre francesi su quattro, il 77%, sono tentati da un
Continua

BERGOGLIO HA MESSO PIGNATONE A CAPO DELLA ''GIUSTIZIA'' INCHIESTA

10 ottobre - ''La nomina dell'ex procuratore capo di Roma dottor Giuseppe Pignatone a
Continua

LA TURCHIA CHE AGGREDISCE IL POPOLO CURDO E' MEMBRO DELLA NATO.

10 ottobre - ''La tragedia dei curdi siriani e' una tragedia anche europea e
Continua

SINDACO DI GENOVA BUCCI: MOZIONE LEGA SULLA GRONDA ERA BUONA PER

10 ottobre - GENOVA - ''La mozione presentata dalla Lega in Parlamento per la
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO, CDX OLTRE IL 47%, SALVINI 1° PER

10 ottobre - Se si votasse oggi la Lega sarebbe il primo partito con il 32,7%,
Continua

SONDAGGIO: PER IL 62% DEGLI ELETTORI IN REDDITO DI CITTADINANZA VA

10 ottobre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agorà, su Raitre, il
Continua

TRACOLLO VERTICALE DELLA PRODUZIONE DI AUTO IN ITALIA: -20,6%

10 ottobre - Forte calo per la produzione di autoveicoli ad agosto: lo rileva
Continua

SALVINI: CONTE E DI MAIO MUTI DAVANTI ALLA GUERRA SCATENATA DA

10 ottobre - Matteo Salvini trova ''preoccupante l'attacco scatenato via Twitter dal
Continua

SALVINI: TUTTA LA MIA SOLIDARIETA' E IL MIO ABBRACCIO ALLA

9 ottobre - ROMA - ''Tutta la mia solidarieta' e il mio abbraccio alla Comunita'
Continua

GIORGIA MELONI: PRETENDIAMO SANZIONI UE ALLA TURCHIA PER

9 ottobre - ''Usa e Ue giustificano sanzioni a Russia come reazione alla violazione
Continua

GERMANIA: MINISTRO DELLE FINANZE RESPINGE PRESSIONI UE PER SPENDERE

9 ottobre - ''Tutti sanno che la Germania si trova in una situazione delle finanze
Continua

SONDAGGIO IXE': LEGA 1° PARTITO 30% CALO M5S E SALGONO FDI E F.I.

9 ottobre - La Lega si conferma il primo partito italiano con il 30% dei consensi in
Continua

SALVINI: CANDIDATO PD-M5S IN UMBRIA HA INCASSATO PIU' DI 8

9 ottobre - ''Più di 8 milioni di fondi pubblici per ristrutturare hotel e
Continua

GOVERNATORE DELLA LOMBARDIA ATTILIO FONTANA RICORDA FILIPPO PENATI,

9 ottobre - ''Ho avuto il piacere di conoscerlo e di condividere con lui momenti
Continua
Precedenti »