46.418.324
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SCOOP BLOOMBERG / DEUTSCHE BANK COMPLICE DELLA CATASTROFE MPS: AIUTO' I VERTICI (OGGI INQUISITI) A NASCONDERE LE PERDITE

lunedì 3 ottobre 2016

Clamoroso scoop dell'agenzia finanziaria Bloomberg: "Deutsche Bank Ag progetto' un derivato per Banca Monte dei Paschi (MpS) di Siena SpA, al picco della crisi finanziaria del 2008, per nasconderne le perdite prima che quest'ultima chiedesse l'aiuto dei contribuenti".

E' quanto emerge da un documento di oltre 70 pagine ottenuto da "Bloomberg News", che contiene i dettagli del Progetto Santorini: una transazione da 1,5 miliardi di euro tra l'istituto di credito italiano e la banca tedesca, che tramite il prestito consenti' all'istituto senese di celare perdite per 367 milioni di euro originati da un altro contratto derivato, sottoscritto sempre con Deutsche Bank.

Un'operazione che non si spiega se non con intendi di natura illecita, sostiene Frank Partnoy, professore di diritto e finanza della University of San Diego, che ha progettato derivati per Morgan Stanley ed ha a sua volta consultato il documento. "Non posso comprendere come una qualunque istituzione finanziaria potrebbe mai intraprendere una transazione simile mossa da obiettivi leciti. Cose simile non dovrebbero mai essere fatte", afferma il docente.

MpS ha reagito alle rivelazioni di "Bloomberg" annunciando una "approfondita" indagine interna dei contratti derivati sottoscritti nel corso degli anni, cosi' da determinarne gli effetti sui bilanci e i possibili impatti futuri, dopo anni dallo scoppio dello scandalo che ha coinvolto la banca; quest'ultima sottolinea pero' "Bloomberg", non ha reso nota l'identita' dei soggetti coinvolti nelle transazioni "incriminate". "Ogni potenziale azione verra' condotta nella piu' totale trasparenza nei confronti del mercato e delle autorita' regolatrici", ha tenuto ad assicurare Mps.

Il documento consultato da "Bloomberg", scrive l'agenzia Usa, e' la prova di come le banche ricorrano a metodi di dubbia liceita' "per celare la vera natura di prodotti finanziari opachi, che a distanza di anni generano perdite per le aziende e i contribuenti". Mps non ha mai svelato nei suoi documenti contabili gli effetti dell'operazione condotta nel dicembre 2008.

Kathryn Hanes, portavoce di Deutsche bank a Londra, ha scritto in una e-mail a "Bloomberg" che "la transazione era stata sottoposta ai nostri rigorosi processi di approvazione interna, ed aveva anche ricevuto la necessaria approvazione da parte del cliente, che si era avvalso di consulenze indipendenti".

Mps e' attualmente oggetto di indagini da parte della Giustizia italiana e della Guardia di Finanza, con l'accusa di manipolazione del mercato e ostacolo alle attivita' delle autorita' regolatrici.

Fonti italiane vicine alle indagini non hanno voluto precisare se le transazioni oggetto del documento consultato da "Bloomberg" figurino tra gli atti delle indagini. Sabato, pero', Deutsche Bank, un suo dipendente e cinque suoi ex dirigenti sono stati posti sotto indagine dalla procura di Milano, assieme ad altri sette ex dirigenti di Nomura Holdings Inc. e della stessa Mps, con l'accusa d'aver falsificato i bilanci della banca senese e di aver manipolato il mercato.

Tra gli indagati figurano Michele Faissola, all'epoca responsabile dei tassi globali, e Ivor Dunbar, ex capo del capo del Global capital markets. All'epoca dei fatti, entrambi erano nel novero dei piu' stretti collaboratori dell'allora co-ad di Deutsche Bank, Anshu Jain. 

Redazione Milano


SCOOP BLOOMBERG / DEUTSCHE BANK COMPLICE DELLA CATASTROFE MPS: AIUTO' I VERTICI (OGGI INQUISITI) A NASCONDERE LE PERDITE




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
 
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE FIGARO: RENZI PREPARA UN FINANZIARIA ELETTORALE PER PROVARE A VINCERE IL REFERENDUM, SAPENDO CHE LA UE LA BOCCERA'

LE FIGARO: RENZI PREPARA UN FINANZIARIA ELETTORALE PER PROVARE A VINCERE IL REFERENDUM, SAPENDO CHE
Continua

 
FRAUKE PETRY LEADER DI AFD, LA NUOVA DESTRA TEDESCA, PARLA ALL'ITALIA (E ALLA LEGA): ''CHIUDETE I CONFINI AI CLANDESTINI''

FRAUKE PETRY LEADER DI AFD, LA NUOVA DESTRA TEDESCA, PARLA ALL'ITALIA (E ALLA LEGA): ''CHIUDETE I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!