42.342.807
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA STAMPA ECONOMICA FRANCESE AFFONDA IL GOVERNO RENZI: SALVATAGGI BANCARI IMPROBABILI, CRESCITA MISERA, CONTI SBAGLIATI

lunedì 3 ottobre 2016

PARIGI -  Continua da parte della stampa francese l'attenta analisi delle vicende italiane, con particolare riguardo a quelle finanziarie, data la fragilità sia dei conti pubblici che dell'intero sistema bancario nazionale.

"In Italia c'e' una vena di sottile soddisfazione che accompagna le inquietudini suscitate dalle difficolta' di Deutsche Bank, una sorta di rivincita da parte di un paese che troppo spesso e ingiustamente a suo dire si sente additato in Europea come il cattivo scolaro".

Inizia così l'articolo di prima pagina sull'edizione di oggi in edicola del quotidiano economico finanziario francese "Les Echos" (l'equivalente del Sole 24 Ore in Francia).  

L'analisi descrive la situazione del sistema bancario italiano alla vigilia di una settimana cruciale per i mercati europei.

Il pezzo, a firma del corrispondente da Roma Olivier Tosseri, ricorda pero' che nella prospettiva dell'Unione bancaria - che tuttavia appare sempre più lontana e fumosa per l'opposizione sia della Germania che di tutti gli stati del Nord Europa facenti parte della Ue - le disgrazie di un paese non fanno la felicita' di un altro: l'Italia e' cosciente che le sue banche rischiano di subire la speculazione dei mercati finanziari, ai quali peraltro nei prossimi mesi dovra' rivolgersi per risanare Monte dei Paschi di Siena e per una serie di aumenti di capitale, non ultimo quello di Unicredit, di alune banche regionali venete e liguri.

E queste speculazioni potrebbero concretamente causare una destabilizzazione sistemica tanto del circuito bancario italiano, quanto di quello dell'eurozona.

Operazioni che dovranno effettuarsi invece senza inciampi - sottolinea Les Echos - affinchè le rassicurazioni sulla solidità degli istituti di credito del Paese, ripetute ad ogni pie' sospinto dal presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi e dal suo ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, da semplici auspici diventino realtà.

Eppure, scrive in ultimo Les Echos, i passi intrapresi dal governo italiano per favorire il risanamento ed il consolidamento di un settore bancario ancora troppo frammentato non saranno sufficienti in assenza di una solida ripresa dell'economia italiana: per ora invece, sottolinea Tosseri, le prospettive appaiono piuttosto misere, mentre ormai siamo a ottobre.

E a conferma della previsione nefasta del quotidiano finanziario francese è arrivata questa mattina la "revisione" fatta dall'Istat sulla crescita acquisita del Pil dell'Italia nel 2016: da un già modestissimo +0,7% l'Istat la porta a +0,6% e con questo l'intero quadro della finanza pubblica previsto dal governo subisce un colpo micidiale.

La crescita ha previsto e sulla quale il governo Renzi ha impostato la spesa pubblica italiana per il 2016 e soprattutto l'equilibrio della finanza pubblica, era esattamente il doppio.

Redazione Milano


LA STAMPA ECONOMICA FRANCESE AFFONDA IL GOVERNO RENZI: SALVATAGGI BANCARI IMPROBABILI, CRESCITA MISERA, CONTI SBAGLIATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LES   ECHOS   QUOTIDIANO   PARIGI   FINANZIARIO   BANCHE ITALIANE   MPS   GOVERNO   RENZI   PADOAN   TOSSERI   ROMA   UNICREDIT   EUROPA   UE   EURO   DEUTSCHE   BANK    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ATTACCO A TUTTO TONDO DELLA GERMANIA ALLA BCE: LA POLITICA DI DRAGHI HA FALLITO, PRONTA LA ''SFIDUCIA'' A PRIMAVERA 2017

ATTACCO A TUTTO TONDO DELLA GERMANIA ALLA BCE: LA POLITICA DI DRAGHI HA FALLITO, PRONTA LA
Continua

 
INCHIESTA SUL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO / DATI AGGHIACCIANTI: PERDITA DI VALORE DELLE CASE COME MINIMO DEL 26%

INCHIESTA SUL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO / DATI AGGHIACCIANTI: PERDITA DI VALORE DELLE CASE COME
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: ''IL FANTASMA DI GENTILONI COME PREMIER?''

10 dicembre - MILANO - ''Il fantasma Gentiloni come Premier? Uno che ha ingoiato ogni
Continua

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua
Precedenti »