42.113.207
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TRAMONTO DELL'EURO: ANCHE ''L'ULTIMO GIAPPONESE'' ZINGALES S'ARRENDE: ''TORNI LA LIRA, SE NON C'E' POLITICA FISCALE COMUNE''

mercoledì 28 settembre 2016

"O introduciamo una politica fiscale comune che aiuti i paesi in difficoltà o dobbiamo recuperare la nostra flessibilità di cambio”, ovvero dobbiamo tornare alla lira. Parole di Bagnai, di Borghi, di Rinaldi? Nessuno di loro: a pronunciare questa frase è stato niente popò di meno che Luigi Zingales, l’economista telegenico che piace alla gente che piace, da sempre vicino alla sinistra al caviale.

Sì, cari lettori, lo stesso Zingales che nel 2014 spaventava dalle colonne dei media gli italiani mostrando un futuro da Argentina qualora l’italico stivale fosse uscito dall’euro e che affermava nello stesso articolo “Io non auspico un'uscita dall'euro”. Ed è sempre lo Zingales che a giugno di quest’anno (3 mesi fa, non 3 secoli), consigliava all’Italia di chiedere la crisi sistemica e l’arrivo della troika.

Una bella inversione a U per l’economista dal capello curato che piace ai salotti buoni, che compie con innata disinvoltura ed eleganza.

Come diceva Lowell “solo i morti e gli stupidi non cambiano mai idea”, ed è anzi segnale di intelligenza correggere la propria opinione quando ci si rende conto che è errata.

Tuttavia ci sia consentito far notare che se Zingales se ne fosse accorto qualche anno prima, forse l’italico stivale non sarebbe ridotto ad un cumulo di macerie economicamente e socialmente parlando.

D’altra parte è fin troppo evidente che l’euro così come è concepito, ovvero come semplice rapporto di cambi fissi tra monete nazionali e non come una vera moneta, è destinato a saltare, come è sempre accaduto alle unioni monetarie nella storia.

Sì, perché l’euro non è una vera moneta, poichè per esserlo dovrebbe prevedere un unico bilancio pubblico, un solo debito pubblico e soprattutto politiche redistributive tra le diverse aree per bilanciare la differente capacità produttiva ed economica. Nulla di tutto questo è presente nell’eurozona. Il punto è che questa situazione è presente fin dalla nascita dell’euro e quindi Zingales e con lui molti altri economisti e politici, avrebbero dovuto aver ben chiaro fin dall’inizio che si sarebbe andati incontro al disastro.

Se lo sapevano e hanno “venduto” una cosa per un’altra erano palesemente in malafede e dovrebbero essere cacciati a pedate nel sedere; se al contrario erano in buona fede, hanno dimostrato di mancare delle basi del pensiero economico e quindi dovrebbero, in un sussulto di dignità, abbandonare gli incarichi che ricoprono.

Appare quindi ormai evidente che l’euro deve essere smantellato se vogliamo garantire un futuro al continente e in particolare all’Italia.

In caso di ritorno alla lira cosa accadrebbe? Il rapporto di cambio, in particolare con l’euro-marco (perché l’euro in realtà è un marco tedesco mascherato), andrebbe a riequilibrarsi, con una svalutazione di circa il 20-30%. Questo cosa significherebbe? Semplice: i nostri prodotti diventerebbero più competitivi nei mercati internazionali e pure in quello interno, dato che, ad esempio, quelli tedeschi vedrebbero lievitare i propri prezzi appunto di un 20-30%. Questo permetterebbe di far ripartire le nostre industrie e la nostra occupazione.

Del pari i turisti stranieri troverebbero più conveniente venire a trascorrere le vacanze in Italia rispetto ad altri paesi. Il boom del turismo verso il Regno Unito dopo la svalutazione della sterlina post brexit e gli investimenti, ad esempio di Honda, sul suolo britannico vi dicono niente? A proposito, i media di regime hanno messo il silenziatore alla Brexit per evitare di farvi vedere che senza ue si sta magnificamente e che nessuna delle loro previsioni di breve periodo si sono verificate.

Il tutto dovrebbe essere unito al ritorno della sovranità monetaria, con la banca d’Italia nuovamente prestatore di ultima istanza riguardo il debito pubblico, sottraendo così l’emissione di titoli di stato dalle mani della speculazione internazionale cui oggi, al contrario, è soggetta non avendo una banca centrale degna di tal nome.

Fantascienza? Se pure un pasdaràn dell’euro come Zingales, da sempre ben considerato dalle èlites dominanti, arriva ad auspicare l’uscita dell’italico stivale dall’euro a meno di una vera moneta unica (cosa che i tedeschi hanno già dimostrato in ogni modo di non volere), significa che i tempi per la decomposizione della ue e della moneta unica si stanno avvicinando. Prima avverrà, meglio sarà.

Luca Campolongo

 

Fonti

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11976157/luigi-zingales-renzi-errori-due-ipotesi-unione-fiscale-italia-fuori-euro-.html

http://www.wallstreetitalia.com/zingales-shock-italia-invochi-crisi-sistemica-e-faccia-venire-la-troika/

https://www.forexinfo.it/Zingales-se-l-Italia-torna-alla

 

 

 


TRAMONTO DELL'EURO: ANCHE ''L'ULTIMO GIAPPONESE'' ZINGALES S'ARRENDE: ''TORNI LA LIRA, SE NON C'E' POLITICA FISCALE COMUNE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EURO   UE   LIRA   CAMBIO   FLESSIBILITA'   GOVERNO   BCE   ZINGALES   REGNO   UNITO   BREXIT   RENZI   ITALIA   EUROZONA   DEBITO   PUBBLICO   BANCA   D'ITALIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER E' IN TESTA

DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER

giovedì 1 dicembre 2016
VIENNA - Mentre in Italia si voterà su una controversa riforma della Costituzione, che è la Carta di tutti gli italiani ed è grottesco sia "riformata" da una sola parte come
Continua
 
LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA STRADA

LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA

mercoledì 30 novembre 2016
Nella galassia dei repubblicani e' nata una nuova stella: Tomi Lahren, giornalista e opinionista politica, e' una donna di 24 anni che al fascino estetico combina doti oratorie e di persuasioni che
Continua
LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO DEL BREXIT)

LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO

mercoledì 30 novembre 2016
LONDRA - Negli ultimi giorni tutte le previsioni pessimistiche fatte sui presunti effetti negativi del Brexit sono state smentite dai fatti e adesso anche l'OCSE in un recente rapporto non solo
Continua
 
DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO SOLO ALL'INIZIO)

DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO

mercoledì 30 novembre 2016
STATI UNITI - Il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, visitera' Indianapolis in Indiana nella giornata di domani, e annuncera' pubblicamente di aver raggiunto un accordo con il
Continua
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL

martedì 29 novembre 2016
PARIGI - Era un'operazione ad alto rischio ed e' partita male: e' questo il lapidario giudizio, su quanto e' accaduto alle azioni di banca Monte dei Paschi di Siena ieri lunedi' 28 novembre alla
Continua
 
SI SCRIVE MPS MA SI LEGGE PD & RENZI: LA BANCA SENESE STA PER FALLIRE PER COLPA DEL PD(DS-PDS-PCI) IN OGNI CASO.

SI SCRIVE MPS MA SI LEGGE PD & RENZI: LA BANCA SENESE STA PER FALLIRE PER COLPA DEL PD(DS-PDS-PCI)

martedì 29 novembre 2016
Ad un passo dal baratro. Con queste poche parole potrebbe essere riassunta la situazione attuale di MPS, una situazione che nulla ha a che vedere con il referendum di domenica prossima, nonostante il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MPS VICINISSIMA AL DEFAULT. ''SALVATAGGIO'' DA PARTE DI UN FONDO SOVRANO ARABO? SOLO VOCI. (VIA DA EURO-UE O E' LA FINE)

MPS VICINISSIMA AL DEFAULT. ''SALVATAGGIO'' DA PARTE DI UN FONDO SOVRANO ARABO? SOLO VOCI. (VIA DA
Continua

 
ATTACCO A TUTTO TONDO DELLA GERMANIA ALLA BCE: LA POLITICA DI DRAGHI HA FALLITO, PRONTA LA ''SFIDUCIA'' A PRIMAVERA 2017

ATTACCO A TUTTO TONDO DELLA GERMANIA ALLA BCE: LA POLITICA DI DRAGHI HA FALLITO, PRONTA LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA UE ''DONA'' LA FORTE SOMMA DI 30 MILIONI DI EURO PER TUTTI I

1 dicembre - BRUXELLES - Gli ''sciacalli'' della Ue non si smentiscono
Continua

+++ESPLOSIONE NELLA RAFFINERIA ENI DI SANNAZZARO DE BURGONDI +++

1 dicembre - PAVIA - Esplosione intorno alle 16 all'interno della raffineria Eni di
Continua

GOVERNO: ''MPS SOLIDA, SIAMO FIDUCIOSI'' BORSA SUBITO DOPO: MPS

1 dicembre - MILANO - BORSA - ''L'aumento di capitale di Mps sta andando avanti e
Continua

RENZI: ''BLOCCHEREMO L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO UE!'' (BUFALA:

1 dicembre - BRUXELLES - Ricordate la sparata di Renzi che giorni fa aveva detto
Continua

BORSE EUROPA PEGGIORANO, MALE MILANO (OVVIAMENTE) CON CADUTA INDICI

1 dicembre - Le Borse europee peggiorano, nonostante il buon andamento degli
Continua

L'EURO CADE A 1,05 SUL DOLLARO E ABBATTE I ''PALETTI'' AL RIBASSO

30 novembre - FRANCOFORTE - L'euro è sceso oggi in chiusura a 1,0607 dollari, dai
Continua

SALVINI: FAREMO IL CONGRESSO DELLA LEGA ENTRO L'INVERNO...

30 novembre - ''Non ho la minima preoccupazione del congresso, lo faremo, escludo il
Continua

SCHAEUBLE DICHIARA: VOTEREI SI' AL REFERENDUM ITALIANO, AUGURO

30 novembre - BERLINO - Nel corso del suo intervento al Berlin Foreign Policy Forum,
Continua

USA IN PIENO BOOM ECONOMICO (ALLA FACCIA DEI GUFI CONTRO TRUMP)

29 novembre - Crescita superiore alle attese per l'economia statunitense nel terzo
Continua

MPS SPROFONDA OLTRE OGNI LIMITE: IERI HA PERSO IL 13% IN BORSA

26 novembre - Da lunedi' entra nel vivo il tentativo di salvataggio di Mps con l'avvio
Continua

SALA ANDREBBE AL SENATO SOLO UN GIORNO LA SETTIMANA: ''PRIMA

25 novembre - Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ritiene ''positiva'' la presenza dei
Continua

CON COSTI STANDARD LO STATO RISPARMIEREBBE 25 MILIARDI DI EURO

25 novembre - ''Se l'Italia fosse la Lombardia, se tutte le regioni adottassero i
Continua

SPREAD SALE A 190, FANNO PAURA LE BANCHE ITALIANE A UN PASSO DAL

25 novembre - Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi sale a 190 punti, il
Continua

EFFETTO TRUMP SULLO SHOPPING USA: RECORD DI 2 MILIARDI DI DOLLARI

25 novembre - NEW YORK - Effetto Trump anche sulle vendite, nel giorno del
Continua

SALVINI: ''NON VEDO PROFUGHI, VEDO SOLO OCCUPANTI. CHI DICE NO FA

25 novembre - ''Accogliere donne e bambini in fuga dalla guerra e' un dovere. Ma qua
Continua

CROLLO PRODUTTIVO GENERALE IN ITALIA (LO CERTIFICA L'ISTAT)

25 novembre - Si tratta senza ombra di dubbio di un crollo produttivo generale. A
Continua

RENZI ''SFANCULATO'': LA UE PROMUOVE BRITANNICO VICE DIR.GENERALE

24 novembre - ''La Commissione Ue ha deciso di promuovere a vice-direttore generale
Continua

SKYTG24 E RAINEWS24 SONO LE DUE ''PRAVDE'' DI RENZI: AGCOM INTIMA

24 novembre - Il Consiglio dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni
Continua

+++ALERT+++ PO ESONDA A TORINO CITTA'+++

24 novembre - TORINO - Poco fa a causa delle forti piogge che da diverse ore stanno
Continua

+++MPS PARLA APERTAMENTE DI BAIL IN: ''SAREBBE DI 13 MILIARDI DI

24 novembre - SIENA - Ormai, si parla apertamente di bail in di Mps. Accade
Continua
Precedenti »