67.696.099
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DISOCCUPAZIONE IN FORTE CRESCITA ABBATTE HOLLANDE MENTRE UNA MICIDIALE INCHIESTA SU SPIE E CORROTTI S'AVVICINA A SARKOZY

martedì 27 settembre 2016

PARIGI - La pubblicazione ieri in serata dei dati sulla disoccupazione in Francia e' come un vento polare che soffia sull'ottimismo ostentato dal governo socialista ormai da diversi mesi in vista delle elezioni presidenziali e parlamentari della primavera 2017: dai dati raccolti da Pole Emploi (l'Ufficio di collocamento francese - ndr) e rilanciati con grande risalto dal quotidiano economico "Les Echos", emerge che nel solo mese di agosto e' aumentato di ben 50.200 unita' il numero dei disoccupati di "categoria A", che comprende coloro che non hanno lavorato neppure un giorno.

Si tratta di un aumento della disoccupazione dell'1,4% rispetto al mese di luglio: ad agosto scorso insomma in Francia 3 milioni e 550 mila persone sono state "totalmente" disoccupate; un dato paragonabile solo al "terribile" gennaio 2013.

Per spiegare questo improvviso peggioramento della situazione occupazionale ieri la ministra del Lavoro, Myriam El Khomri, ha evocato le particolari difficolta' incontrate soprattutto dai settori legati al turismo a causa della catena di attentati che hanno scosso la Francia da un anno a questa parte.

La ministra ha poi cercato di minimizzare i brutti dati richiamandosi al "fattore tecnico" dovuto al cambiamento del calendario delle rilevazioni statistiche adottato a partire dallo scorso mese di gennaio: "Ad agosto l'aumento dei disoccupati e' contraddetto dall'evoluzione generale della congiuntura" ha detto ricordando il recente aumento delle assunzioni e le speranze riposte nell'applicazione del piano governativo per le piccole e medie imprese e quello in collaborazione con le Regioni che dovrebbe dare una nuova formazione a 500 mila lavoratori disoccupati.

Tuttavia "Les Echos" fa notare come l'aumento dei disoccupati abbia riguardato tutte le fasce di eta', e non solo i giovani che costituiscono il grosso dei lavoratori stagionali impegnati nell'industria turistica, ed abbia colpito anche le regioni poco "turistiche". In ogni caso, conclude il giornale, in attesa dei dati trimestrali elaborati dall'Istituto nazionale francese di studi economici e statistici (Insee) l'impatto politico dei dati provvisori dell'estate rischia di essere devastante per il Partito socialista al governo e per le speranze di ricandidatura del presidente Francois Hollande.

E se Hollande piange, Sarkozy certo non ride. Infatti, una grossa grana giudiziaria potrebbe abbattersi da un momento all'altro su di lui.

Sempre ieri, mentre i dati sulla disoccupazione affondavano Hollande e il suo governicchio incapace, veniva arrestato l'ex capo dei servizi segreti interni francesi, Bernard Squarcini, dagli agenti dell'Ispettorato generale della polizia nazionale (Igpn, la "polizia della polizia"), nel quadro di un'indagine della procura di Parigi per "traffico di influenza": lo hanno rivelato "fonti vicine all'inchiesta" citate dal quotidiano "Le Figaro".

Poco prima, sempre ieri, era stato arrestato pure l'ex capo della polizia giudiziaria parigina Christian Flaesch e nel quadro di questa inchiesta sempre ieri e' stato interrogato a piede libero anche l'ex direttore generale della Polizia nazionale Michel Gaudin.

Squarcini, soprannominato "lo Squalo", e' ritenuto molto vicino all'ex presidente Nicolas Sarkozy, attuale leader del partito di opposizione I Repubblicani (LR, ex Ump) e candidato alle primarie che il centrodestra francese terra' a novembre per scegliere il proprio candidato alle elezioni presidenziali della primavera del 2017.

Non sono stati resi noti ne' i motivi dei due arresti, ne' gli argomenti su cui vertono gli interrogatori in corso ai i due ex alti funzionari delle forze dell'ordine,  ma le fonti che hanno divulgato la notizia hanno spiegato al "Figaro" come l'inchiesta che ha portato al loro arresto sia stata aperta in seguito alle perquisizioni condotte lo scorso mese di aprile nell'abitazione di Squarcini e nella sede di una societa' a lui intestata e che le perquisizioni furono effettuate nell'ambito di altre tre indagini giudiziarie, tra cui quella sui presunti finanziamenti illegali alla campagna elettorale di Sarkozy del 2007 da parte dell'allora dittatore libico di Muammar Gheddafi.

Secondo altre voci raccolte dal quotidiano, a Squarcini sarebbe imputato di aver utilizzato a fini privati i suoi contatti nella polizia dopo essere andato in pensione nel 2013; in particolare il suo studio di consulenza Kyrnos avrebbe svolto attivita' per conto della multinazionale del tabacco Philip Morris: lo "Squalo" avrebbe costituito una "squadra ombra" in seno alla polizia di Marsiglia per intensificare la lotta al contrabbando di sigarette e cosi' favorire gli interessi dei suoi potenti clienti.  Vera "robaccia" ma quel che conta è che lo "Squalo" è da sempre collegato direttamente a Sarkozy.

Redazione Milano.


DISOCCUPAZIONE IN FORTE CRESCITA ABBATTE HOLLANDE MENTRE UNA MICIDIALE INCHIESTA SU SPIE E CORROTTI S'AVVICINA A SARKOZY


Cerca tra gli articoli che parlano di:

HOLLANDE   SARKOZY   CORRUZIONE   DISOCCUPAZIONE   SERVIZI   SEGRETI   FRANCIA   PARIGI   INCHIESTA   LES   ECHOS   FIGARO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CLAMOROSO: GRANDE STAMPA TEDESCA ELOGIA I BENEFICI DEL BREXIT PER LA GRAN BRETAGNA (PREPARAZIONE DELLA FINE DI EURO-UE)

CLAMOROSO: GRANDE STAMPA TEDESCA ELOGIA I BENEFICI DEL BREXIT PER LA GRAN BRETAGNA (PREPARAZIONE
Continua

 
WALL STREET JOURNAL: IL GOVERNO ITALIANO S'E' AFFIDATO A UN IMPROBABILE SALVATORE PER LE BANCHE PERICOLANTI: J.P.MORGAN

WALL STREET JOURNAL: IL GOVERNO ITALIANO S'E' AFFIDATO A UN IMPROBABILE SALVATORE PER LE BANCHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »