68.231.408
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MPS VICINISSIMA AL DEFAULT. ''SALVATAGGIO'' DA PARTE DI UN FONDO SOVRANO ARABO? SOLO VOCI. (VIA DA EURO-UE O E' LA FINE)

lunedì 26 settembre 2016

Mentre sulla stampa internazionale si leggono articoli sempre più dubbiosi sulla tenuta della Ue e in molti casi non si considera più un tabù la fine di questo mostro che ha portato rovina, povertà e morte in un continente un tempo prospero, l’italico stivale danza sullo strapiombo della crisi bancaria.

Una crisi, che è bene ricordarlo, è frutto delle politiche attuate dagli ultimi tre governi ed in primis dal “salvatore della patria” Monti, che ha fatto crescere le sofferenze di oltre 90 miliardi di euro in soli cinque anni, rendendo fragilissimo un sistema bancario in precedenza estremamente solido.

La grande malata rimane tuttora il Monte dei Paschi di Siena, devastata da una gestione a dir poco sconsiderata messa in atto da uan dirigenza - giova non dimenticare mai - tutta e dicasi tutta nominata dal Pd e dai suoi predecessori Pds e Pci. Fino ad ora tutti i piani di salvataggio sono rimasti sulla carta e proprio nelle ultime ore, secondo il Financial Times, si sta aprendo la strada l’ipotesi che a farsi carico del salvataggio sia qualche fondo sovrano.  

Di cosa si tratta? Un fondo sovrano è un fondo di investimenti creato da uno stato con denaro pubblico per investire in società o istituzioni considerate strategiche.

Non è un mistero per nessuno che fondi sovrani dei paesi petroliferi siano tra i maggiori azionisti delle aziende tedesche e questo spiega la linea Merkel così morbida con i sedicenti “profughi” e tanto arcigna verso i popoli europei, anche se le recenti scoppole elettorali sembrano averla portata a più miti consigli.

Chiaramente i cinque miliardi necessari a salvare MPS non sono alla portata di tutti ed un suo fallimento avrebbe l’effetto di contagiare tutto il sistema bancario italiano già fortemente debilitato da 5 anni di assurde politiche economiche governative.

Il punto è che l’entrata in campo di fondi sovrani, siano essi di qualsivoglia bandiera, e secondo le indiscrezioni dell'ultima ora sarebbero fondi sovrani mediorientali, segnerebbero la definitiva trasformazione di questo paese in una colonia produttiva da sfruttare a proprio piacimento, mantenendo la popolazione con salari e redditi da sussistenza sotto la minaccia di trasferire altrove le proprie risorse economiche.

Per le anime candide che chiedono “più Europa” è opportuno ricordare che quando c’era la tanto vituperata lira, la produzione industriale italiana era maggiore di quella tedesca e solo con il blocco totale dei rapporti di cambio tra le monete europee, la Germania è diventata la presunta locomotiva europea. Dico presunta perché la situazione sociale interna è fatta da un esercito di lavoratori che dipende dai sussidi statali per riuscire a sbarcare il lunario, mentre le multinazionali teutoniche macinano utili da capogiro grazie ad esportazioni drogate.

Se c’è un modello da gettare a mare è proprio quello tedesco.

Cosa possiamo aspettarci nei prossimi mesi sul fronte bancario?

Se l’Italia non sbatterà seriamente i pugni, infischiandosene delle assurde regole europee e salvando le banche con denaro pubblico (esattamente come ha fatto la “virtuosa” Germania), per il nostro paese sarà o il tracollo con l’arrivo della troika o la svendita definitiva delle proprie imprese a potenze straniere, divenendo appunto una colonia produttiva. Anche perché il settore bancario è l’equivalente del sistema circolatorio in un corpo umano: se si interrompe il flusso di sangue, la persona muore, esattamente come muore una nazione quando le sue banche vanno in default o vengono acquistare da entità straniere. In entrambi i casi sarà la rovina per gli italiani.

L’alternativa sarebbe semplice e ben delineata: uscire dalla ue e dall’euro, imitando quanto fatto dalla Gran Bretagna, che, lungi dall’essere diventata una landa desolata, vede la propria economia in crescita con le aziende sia locali che estere che continuano ad investire come prima e più di prima, come dimostra il caso di Honda con un nuovo stabilimento da 200 milioni di sterline o Apple che sembra intenzionata a rilevare il McLaren Group per entrare nel settore automobilistico. L’ennesimo schiaffo in faccia ai tanti predicatori di sciagure filo ue e filo euro.

L’unica vera sciagura è questa moneta unica e l’oligarchia che l’ha imposta ai cittadini promettendo il paradiso e dando loro invece l’inferno.

Luca Campolongo

Fonti:

http://www.ilgiornale.it/news/economia/mps-fondi-sovrani-financial-times-1309824.html

http://www.espn.co.uk/f1/story/_/id/17602892/apple-linked-mclaren-takeover

http://www.thisismoney.co.uk/money/cars/article-3473431/Honda-invests-200m-Swindon-plant-confirming-new-10th-generation-Civic-hatchback-built-no-matter-outcome-EU-referendum.html

http://vocidallagermania.blogspot.it/2016/09/sempre-piu-bambini-poveri-in-un-paese.html

 


MPS VICINISSIMA AL DEFAULT. ''SALVATAGGIO'' DA PARTE DI UN FONDO SOVRANO ARABO? SOLO VOCI. (VIA DA EURO-UE O E' LA FINE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MPS   DEFAULT   CRACK   FONDO   SOVRANO   BANCHE   CROLLO   COLONIA   UE   EURO   MERKEL   MONTI   RENZI   BCE   DRAGHI   GRAN   GRETAGNA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MPS PER NON FALLIRE HA DISPERATO BISOGNO DI MILIARDI CASH E L'ITALIA NE HA DATI 50 AL FONDO ''SALVA STATI'': LI RIPRENDA!

MPS PER NON FALLIRE HA DISPERATO BISOGNO DI MILIARDI CASH E L'ITALIA NE HA DATI 50 AL FONDO ''SALVA
Continua

 
TRAMONTO DELL'EURO: ANCHE ''L'ULTIMO GIAPPONESE'' ZINGALES S'ARRENDE: ''TORNI LA LIRA, SE NON C'E' POLITICA FISCALE COMUNE''

TRAMONTO DELL'EURO: ANCHE ''L'ULTIMO GIAPPONESE'' ZINGALES S'ARRENDE: ''TORNI LA LIRA, SE NON C'E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »