52.898.739
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GERMANIA SI RIAVVICINA ALLA RUSSIA. IL VICE DELLA MERKEL VOLA A MOSCA E INCONTRA PUTIN: LE SANZIONI DEVONO FINIRE.

giovedì 22 settembre 2016

MOSCA - Il vicecancelliere tedesco Sigmar Gabriel aveva subito mesi fa molte critiche dopo la sua visita in Russia, ovviamente perchè era stata considerata una visita "eretica" rispetto la "dottrina" americana dell'amministrazione Obama che dipinge la Russia come il "principale pericolo" per l'Occidente.

Da allora, nonostante gli attacchi politici in patria, il rapporto tra Germania e Russia e' migliorato e a causa di cio' il ministro e' nuovamente volato a Mosca. L'obiettivo del viaggio, spiega oggi il Der Spiegel, è il riavvicinamento politico ed economico ttra Germania e Russia, in barba alle sanzioni Usa e Ue.

Nell'incontro a Mosca con il presidente Putin, - riferisce il Der Spiegel - si e' parlato del bombardamento dei convogli delle Nazioni Unite in Siria per cui gli Usa accusano la Russia, accusa che il ministro degli Esteri russo ha dimostrato essere palesemente falsa. Ma in realtà, gli altri argomenti di discussione sono stati di carattere economico. Infatti il ministro dell'Economia - che è anche vicecancelliere - si e' recato in Russia con una delegazione di imprenditori. Gli scambi economici fra i due Paesi sono in difficolta' per le sanzioni, su cui il vicecancelliere e' sempre stato morbido, e dichiaratamente contrario.

Apprezzamenti d'amicizia sono stati espressi da Putin, che si e' detto fiducioso circa l'appianamento delle relazioni. "Basandoci su questo potenziale positivo, penso che possiamo trovare soluzioni per tutte le questioni complicate. Piu' si fa in fretta e meglio e'. I nostri amici rimangono amici", ha dichiarato Putin.

Dal canto suo Gabriel aveva dichiarato prima della partenza: "Abbiamo bisogno di un urgente interesse verso la stabilita' politica ed economica in Europa Orientale, Siria e Medio Oriente". Anche Matthias Schepp, direttore della Camera di commercio russo tedesca (AHK) a Mosca ha dichiarato: "le sanzioni sono controproducenti nel lungo periodo".

Secondo un sondaggio tra gli 800 membri del Parlamento tedesco, il 60 per cento chiede la fine delle sanzioni e il 21 per cento il loro alleggerimento. (Ed è "curioso" che questo dato, davvero clamoroso, non sia stato reso noto in Italia... -ndr)

"Buoni gli accordi economici contratti - scrive il Der Spiegel - e potrebbe esserci in discussione anche il progetto di costruzione di una linea ferroviaria ad alta velocita' tra Mosca e Kazan, progetto del valore di non meno di due miliardi di euro.

D'altra parte che la Germania abbia subito danni molto gravi per colpa delle sanzioni, è risaputo. L'export tedesco in Russia si e' dimezzato dal 2012, da 38 è ptrecipitato a meno di 21 miliardi di euro. Il numero di aziende tedesche con una presenza in Russia e' diminuito da circa 6000 a meno di 5500. L'economia tedesca ha temuto di perdere quote di mercato - per esempio, dalla Cina - a causa delle sanzioni. 

Ora, l'iniziativa del numero due del governo Merkel volato a Mosca a chiudere accordi commerciali e a dire a Putin che le sanzioni sono un disastro per la Germania, preannuncia un radicale cambiamento di rotta della politica estera tedesca, anche in vista delle prossime elezioni politiche del 2017, alle quali la Cancelliera Merkel arriverà da perdente, se non farà qualcosa di davvero importante per la Germania tale da provare a bilancire il disastro dell'immigrazione incontrollata di oltre un milione di migranti fatti arrivare nell'estate del 2015 senza aver capito che avrebbero prodotto enormi danni al Paese.

Redazione Milano


LA GERMANIA SI RIAVVICINA ALLA RUSSIA. IL VICE DELLA MERKEL VOLA A MOSCA E INCONTRA PUTIN: LE SANZIONI DEVONO FINIRE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SIGMAR   GABRIEL   RUSSIA   MOSCA   PUTIN   SANZIONI   DISASTRO   MEKEL   GOVERNO   MIGRANTI   EXPORT   AZIENDE   TEDESCHE   BERLINO   FRONTIERE   GERMANIA   DER   SPIEGEL    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua
''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER, INVENTORE DELLA FLAT TAX

''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER,

mercoledì 11 ottobre 2017
“Sono molto preoccupato per l’unione europea. Francamente quando hai tutti quei paesi gestiti da un governo non eletto, finisci col rimetterci in termini di competizione, oltre che a
Continua
 
IL LABURISTA GUARDIAN LANCIA L'ALLARME: ''I NEONAZISTI POTREBBERO TORNARE AL GOVERNO DELL'AUSTRIA!'' MA E' UNA CALUNNIA

IL LABURISTA GUARDIAN LANCIA L'ALLARME: ''I NEONAZISTI POTREBBERO TORNARE AL GOVERNO

mercoledì 11 ottobre 2017
LONDRA - Il prossimo governo austriaco potrebbe avere al suo interno una componente di "estrema destra", quella che il quotidiano laburista britannico The Guardian oggi, in un articolo in prima
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CONTRO LE BUGIE SUL BREXIT DELL'INFORMAZIONE A SENSO UNICO A SINISTRA, I FATTI: HONDA INVESTE 250 MILIONI IN INGHILTERRA

CONTRO LE BUGIE SUL BREXIT DELL'INFORMAZIONE A SENSO UNICO A SINISTRA, I FATTI: HONDA INVESTE 250
Continua

 
FRONT NATIONAL CREA L'ASSOCIAZIONE ''LA MIA CITTA' SENZA IMMIGRATI'' A CUI ADERISCONO SUBITO MOLTI SINDACI (E IN ITALIA?)

FRONT NATIONAL CREA L'ASSOCIAZIONE ''LA MIA CITTA' SENZA IMMIGRATI'' A CUI ADERISCONO SUBITO MOLTI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua

AVVISO DI GARANZIA ALLA SINDACA DI TORINO (PER UNA VICENDA SURREALE)

17 ottobre - TORINO - ''Vi comunico che mi e' appena stato notificato un avviso di
Continua

DUE AFRICANI TENTANO DI RAPIRE TRE BAMBINI DENTRO UN ORATORIO A

16 ottobre - MONZA - Un episodio gravissimo accaduto a Carugate è stato reso noto
Continua

IL RISCHIO POVERTA' NELLA UE COLPISCE QUASI IL 24% DEI CITTADINI

16 ottobre - Nel 2016 nella Ue - che a questo punto si può ben dire sia una fabbrica
Continua

LA MERKEL IN DIFFICOLTA' TEME LA DESTRA: ''LA VITTORIA DI KURZ NON

16 ottobre - BERLINO - ''La vittoria di Sebastian Kurz non va imitata''. Lo ha detto
Continua

GOVERNO UNGHERESE SI CONGRATULA CON KURZ PER LA VITTORIA

16 ottobre - ''Siamo felici che un partito fratello del nostro abbia vinto le
Continua

GIORGIA MELONI: NON CREDO CHE IL 26% DEGLI AUSTRIACI SIANO NAZISTI

16 ottobre - ''Non credo si possa dire che il 26% degli austriaci siano nazisti, non
Continua
Precedenti »