49.600.373
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

OLTRE 200.000 TEDESCHI E AUSTRIACI SONO SCESI IN PIAZZA CONTRO TTIP E CETA, MA IN ITALIA LA NOTIZIA E' STATA CENSURATA

lunedì 19 settembre 2016

LONDRA - Probabilmente nessuno e' al corrente  - in Italia - del fatto che sabato scorso centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza in Germania e Austria per protestare contro il TTIP  e il CETA (trattato di libero scambio tra UE e Canada) e la cosa non deve sorprendere visto che nessun telegiornale ha riportato questa notizia.

In Germania almeno centomila persone sono scese in piazza contro questi trattati di libero scambio in sette diverse citta'. A Berlino sono scesi in piazza nonostante la pioggia pesante almeno 40mila persone, ad Amburgo 30mila, a Colonia 18 mila e ci sono state altre manifestazioni a Francoforte, Leipzig, Monaco e Stoccarda.

A organizzare queste manifestazioni sono stati diversi gruppi i quali sono preoccupati del fatto che tali trattati non prevedono solo il libero scambio ma danno grossi poteri alle multinazionali di indebolire tutte le legislazioni sulla tutela dell'ambiente, dei consumatori e dei lavoratori e se questo non fosse gia' abbastanza a preoccupare e' il fatto che tutte le trattative sono avvenute in segreto senza nessun dibattito pubblico.

Manifestazioni simili sono avvenute anche in Austria in diverse citta' e la piu' grande e' avvenuta a Vienna dove 25mila persone sono scese in piazza per manifestare e altre minori sono avvenute a Innsbruck, Salimburgo, Graz e Linz.

La manifestazione di Vienna e' iniziata alle due del pomeriggio ora locale a Karlsplaz square e poi i manifestanti hanno marciato per le strade tenendo striscioni contro questi trattati e alcuni hanno portato anche un cavallo di troia di legno per mostrare come questi trattati di fatto danno alle multinazionali il potere di influenzare la vita dei cittadini austriaci.

Qui c'e' il link di Russia Today con il video di questa protesta che i telegiornali del bel paese hanno deciso di censurare: https://www.rt.com/news/359659-ttip-ceta-protest-germany/

Ovviamente questi trattati sono una minaccia anche per l'Italia visto che a rischio c'e' pure il nostro settore agroalimentare che e' una eccellenza che tutto il mondo ci invidia e per tale motivo questa censura oltre ad essere inaccettabile e' pure vergognosa. D'altra parte, non deve stupire, dato che il governo Renzi e lo stesso Renzi - personalmente - si sono detti "molto favorevoli" alla firma di questo sciagurato trattato.

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo deciso di riportare questa notizia perche' vogliano che anche gli italiani scendano in piazza per dire no a questi trattati.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra 


OLTRE 200.000 TEDESCHI E AUSTRIACI SONO SCESI IN PIAZZA CONTRO TTIP E CETA, MA IN ITALIA LA NOTIZIA E' STATA CENSURATA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TTIP   CETA   CENSURA   GERMANIA   AUSTRIA   RENZI   GOVERNO   USA   MULTINAZIONALI   UE   VIENNA   BERLINO   MANIFESTAZIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
 
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
 
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua
MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG SEGNALANO ALLE SPIAGGE''

MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG

martedì 18 luglio 2017
VIENNA - Il ministro dell'Interno austriaco, Wolfgang Sobotka, chiede di limitare le attivita' dei "soccorritori autoproclamati" di migranti nel Mediterraneo, un chiaro riferimento alle
Continua
 
''L'EUROZONA E' SUL PUNTO DI IMPLODERE'': ANALISI MICIDIALE DI UN ALTO DIRIGENTE DI BANK OF AMERICA MERRILL LYNCH

''L'EUROZONA E' SUL PUNTO DI IMPLODERE'': ANALISI MICIDIALE DI UN ALTO DIRIGENTE DI BANK OF AMERICA

lunedì 17 luglio 2017
LONDRA - "L'eurozona e' sul punto di implodere nonostante gli sforzi di Germania e Francia di tenerla in vita". A fare questa affermazione non e' uno dei tanti euroscettici che secondo la nostra
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BORIS JOHNSON, MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO: BARCONI DI AFRICANI VANNO FERMATI IN MARE E RICONDOTTI A RIVA IN LIBIA

BORIS JOHNSON, MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO: BARCONI DI AFRICANI VANNO FERMATI IN MARE E
Continua

 
CONTRO LE BUGIE SUL BREXIT DELL'INFORMAZIONE A SENSO UNICO A SINISTRA, I FATTI: HONDA INVESTE 250 MILIONI IN INGHILTERRA

CONTRO LE BUGIE SUL BREXIT DELL'INFORMAZIONE A SENSO UNICO A SINISTRA, I FATTI: HONDA INVESTE 250
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!