49.922.255
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FONDI NERI E RICICLAGGIO IN FRANCIA: L'EX MINISTRO DEL BILANCIO SOTTO PROCESSO CHIAMA IN CAUSA ''SCIABOLETTA'' HOLLANDE

mercoledì 14 settembre 2016

PARIGI -  Alla fine, la valanga di fango della corruzione politica colpisce anche Hollande. Proseguono in Francia le rivelazioni in relazione allo scandalo dei fondi neri accantonati dall'ex ministro socialista del Bilancio Jèrome Cahuzac, accusato davanti al tribunale di Parigi di frode fiscale e riciclaggio di denaro sporco; anche se la grande stampa nazionale - quella socialista per ovvie ragioni d'asservimento, quella di centrodestra per paura di far guadagnare consensi a Marine Le Pen - non sta dando grande rilievo a questa vicenda. Per altro gravissima. 

E cosi' oggi solo il quotidiano economico Les Echos - l'equivalente in Francia dell'italiano Sole 24 Ore - riporta in prima pagina che Cazuhac nella sua deposizione di ieri martedi' 13 settembre davanti alla corte, dopo aver chiamato in causa l'ex primo ministro socialista Michel Rocard, alla cui attivita' politica era destinata secondo lui parte di quei fondi neri, ha coinvolto nella vicenda anche l'attuale presidente della Repubblica Francois Hollande.

L'ex ministro del Bilancio ha lanciato la "bomba politica" ma e' rimasto assai vago: ha solo accennato a due occasioni in cui, nel 2012 e nel 2013, al termine di altrettante riunioni del Consiglio dei ministri Hollande gli avrebbe chiesto conto delle voci che gia' all'epoca circolavano sulle sue attivita' "illegali"; spiegando che pero' il presidente non gli avrebbe posto le "giuste domande" e ricavandone quindi la convinzione, questa la tesi di Cahuzac, che fosse in qualche modo autorizzato a "continuare a fare quel che stavo facendo".

L'ex ministro del Bilancio ha aggiunto ulteriore ambiguita' alla sua deposizione affermando come "da un punto di vista politico Hollande non ha alcuna colpa; umanamente invece", ha detto, "e' tutta un'altra storia"; ed ha concluso dicendo di essere consapevole che queste sue parole su di un possibile coinvolgimento del presidente nello scandalo dei fondi neri "non passeranno inosservate".

In effetti cosi' dovrebbe essere, conclude la cronaca dell'udienza su "Les Echos": ma poi il quotidiano non pubblica nessun commento a queste dichiarazioni di Cahuzac; e del resto nessun altro grande giornale francese le ha riportate, almeno fino ad ora. 

Tuttavia, che il ministro del Bilancio del governo socialista scelto da Hollande raccogliesse fondi neri destinati al capo del governo socialista, Rocard, "a insaputa" di Hollande per finanziare proprio l'attività politica del partito socialista di cui Hollande è l'esponente di punta in Francia, è francamente grottesco.

Queste rivelazioni fatte all'imputato durante il processo avranno certamente conseguenze.

Redazione Milano


FONDI NERI E RICICLAGGIO IN FRANCIA: L'EX MINISTRO DEL BILANCIO SOTTO PROCESSO CHIAMA IN CAUSA ''SCIABOLETTA'' HOLLANDE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

HOLLANDE   CORRUZIONE   RICICLAGGIO   FONDI   NERI   PROCESSO   PARIGI   SOCIALISTI   ROCARD   FRANCIA   PARIGI   SCIABOLETTA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BANCA POPOLARE DI VICENZA SOTTO INCHIESTA PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE: ''STRUTTURA GERARCHICA CRIMINALE AL VERTICE''

BANCA POPOLARE DI VICENZA SOTTO INCHIESTA PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE: ''STRUTTURA GERARCHICA
Continua

 
DEUTSCHE BANK SOTTO INCHIESTA NEGLI STATI UNITI E GRAN BRETAGNA PER RICICLAGGIO INTERNAZIONALE (GIA' 630 MLN DI MULTA)

DEUTSCHE BANK SOTTO INCHIESTA NEGLI STATI UNITI E GRAN BRETAGNA PER RICICLAGGIO INTERNAZIONALE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!