46.309.596
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DANIMARCA: FAVOREVOLI ALL'USCITA DALLA UE AL 56% E PER IL DANISH PEOPLE'S PARTY IL PERICOLO NON E' PUTIN E' BRUXELLES!

lunedì 5 settembre 2016

LONDRA -  La domanda non è affatto retorica: qual e' il piu' grosso pericolo per la Danimarca? Marie Krarup non ha dubbi in proposito: infatti la parlamentare del Danish People's Party ha dichiarato che l'Unione Europea e' un pericolo molto piu' grande della Russia di Putin.

"Schengen e' una vera catastrofe ed e' qualcosa che fara' sparire la Danimarca dalla mappa del mondo e per questo occorre uscirne subito - ha aggiunto la Krarup la quale ha detto a chiare lettere che "l'abolizione delle frontiere danesi che vorrebbero gli estensori del Trattato di Schengen minaccia l'esistenza della Danimarca".

Ed è bene precisare subito che la deputata danese è lungi dall'essere una fan di Putin, tanto che lo accusa di essere "un despota arrogante" ma sarebbe felicissima di ricevere il suo aiuto "se servisse a distruggere la UE".

Tale dichiarazione e' importante visto che tra i due Paesi non ci sono buoni rapporti. Basti pensare che aerei militari russi si sono stati avvistati molto vicino ad aerei passeggeri danesi e per poco non si sono rischiate collisioni frontali, e se questo non bastasse l'esercito russo ha fatto delle esercitazioni in cui simulava un attacco all'isola di Bornholm, in pieno territorio della Danimarca. Ma evidentemente questi incidenti sono ben poca cosa rispetto alle minacce che arrivano dai burocrati di Bruxelles.

Effettivamente negli ultimi mesi l'opposizione alla UE nel paese scandinavo e' fortemente cresciuta, basti pensare che il 42% dei danesi vuole un referendum sulla permanenza nella UE e coloro che vogliono rimanere sono diminuiti dal 56% dello scorso novembre al 44% contro ora un 56% diventato euroscettico e quindi se oggi ci fosse un referendum di sicuro la Danimarca uscirebbe dalla UE.

Come era prevedibile, il Brexit ha iniziato un effetto domino che sta lentamente distruggendo la UE e non a caso in Italia questa notizia sulla Danimarca dove la percentuale di chi vuole l'uscita dalla Ue ora è saldamente maggioritaria, e' stata censurata visto che si vuole far credere - da parte del governo Renzi - che il futuro del nostro paese sia nella UE e il Brexit sia stato sono un "deprecabile" incidente.

Noi ovviamente non ci stiamo e abbiamo deciso di riportare questa notizia perche' crediamo che gli italiani abbiano il diritto di sapere.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


DANIMARCA: FAVOREVOLI ALL'USCITA DALLA UE AL 56% E PER IL DANISH PEOPLE'S PARTY IL PERICOLO NON E' PUTIN E' BRUXELLES!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COPENAGHEN   DANIMARCA   REFERENDUM USCITA   UE   RUSSIA   PUTIN   DANISH   PEOPLE'S   PARTY   BRUXELLES   AVIAZIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
 
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
 
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua
 
L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI PER LORO (VERGOGNA!)

L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI

martedì 18 aprile 2017
Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un'auto dei carabinieri, che stava
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA ACCOLTO A PESCI IN FACCIA, ALL'ARRIVO IN CINA PER IL G20. NON C'ERA NEPPURE LA SCALETTA PER SCENDERE DALL'AEREO

OBAMA ACCOLTO A PESCI IN FACCIA, ALL'ARRIVO IN CINA PER IL G20. NON C'ERA NEPPURE LA SCALETTA PER
Continua

 
SONDAGGIO IN FRANCIA: MARINE LE PEN CERTAMENTE AL BALLOTTAGGIO, SOCIALISTI SCHIANTATI E SARKOZY RISCHIA IL PROCESSO

SONDAGGIO IN FRANCIA: MARINE LE PEN CERTAMENTE AL BALLOTTAGGIO, SOCIALISTI SCHIANTATI E SARKOZY
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!