43.308.919
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRAN BRETAGNA: L'ECONOMIA VA A GONFIE VELE MENTRE I SONDAGGI PREMIANO CONSERVATORI E UKIP. E' IL TRIONFO DEL BREXIT!

giovedì 1 settembre 2016

LONDRA - Tra le tantissime menzogne propalate dai mezzi di "informazione" europei schierati in massa contro la vittoria del Brexit, c'era anche quella che decriveva un sicuro "tracollo" del partito Conservatore britannico se il voto per l'uscita dalla Ue avesse vinto il referendum.

Ebbene, il Brexit ha vinto, ma i Tory non sono crollati affatto.

Il partito - al contrario - ha guadagnato 50 mila iscritti durante l'estate e secondo un sondaggio di Icm, ha un vantaggio di 14 punti  percentuali sulla principale forza di opposizione, il Labour: 41% contro 27%. A eguire in ordine di peso politico c'è l'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito, col 13% e i liberaldemocratici col 9%. 

Quindi, l'attuale governo britannico raccoglie vastissimi consensi tra i cittadini e il fronte conservatore - al quale appartiene l'Ukip - conta su un rubustissimo 54% contro il 27% della sinistra, cioè dei laburisti.

Intanto, nella prima riunione del consiglio dei ministri britannico dopo la pausa estiva (da notare che in Italia il Parlmamento riapre comodamente il 12 settembre...), la premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il quotidiano The Guardian, ha concordato coi membri del suo governo che le restrizioni all'immigrazione saranno la "linea rossa" nelle trattative sull'uscita dall'Unione Europea, una decisione che porterà alla fine dell'appartenenza della Gran Bretagna al mercato unico.

E' stato confermato, inoltre, che i parlamentari non saranno chiamati a votare prima dell'invocazione dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona. L'esecutivo ha ribadito che la Gran Bretagna lascera' l'Ue ma non l'Europa e che e' alla ricerca di una soluzione "unica" che non segua modelli gia' esistenti.

Theresa May ha assicurato alla sua squadra che non ci saranno tentativi di rimanere nell'Ue e ha escluso l'ipotesi di un secondo referendum.

Sono state ripetute, inoltre, le rassicurazioni alle nazioni costitutive su "una Brexit che funzioni per tutti"; la decisione, comunque, spettera' a Londra e la Scozia non avra' diritto di veto.

Nel governo conservatore c'è un vasto schema di proposte sul Brexit: il ministero degli Esteri, guidato da Boris Johnson, vorrebbe mantenere la piu' stretta relazione possibile con l'Ue e il Tesoro preme per l'accesso al mercato unico, soprattutto per il settore finanziario. Da parte loro, il segretario per l'Uscita dall'Ue, David Davis, e quello per il Commercio, Liam Fox, pensano che valga la pena pagare il prezzo di restare fuori dal mercato unico per ottenere un maggior controllo delle frontiere.

Al capo del governo, quella signora May che già ora viene definita la nuova "Lady di ferro" accostandola a Margaret Thatcher, resta il compito della sintesi tra le varie opzioni proposte dai suoi ministri in vista del congresso annuale dei Tory di ottobre, a Birmingham. 

E mentre i sondaggi sono a favore del governo e il consenso sale per il partito conservatore così come per il fautore della vittoria referendaria, l'Ukip di Nigel Farage, anche l'economia va a gonfie vele: l'indice manifatturiero ad agosto è balzato a oltre 53 punti dai 48 di luglio, mentre il settore finanziario è cresciuto del 12% e più in generale - scrive il Times di Londra - l'economia britannica è in "forte espansione". 

Questo, è il Brexit.

Redazione Milano.


GRAN BRETAGNA: L'ECONOMIA VA A GONFIE VELE MENTRE I SONDAGGI PREMIANO CONSERVATORI E UKIP. E' IL TRIONFO DEL BREXIT!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
 
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO GALLUP IN AUSTRIA: SVOLTA A DESTRA, NORBERT HOFER AMPIAMENTE IN VANTAGGIO ALLE PRESIDENZIALI DEL 2 OTTOBRE.

SONDAGGIO GALLUP IN AUSTRIA: SVOLTA A DESTRA, NORBERT HOFER AMPIAMENTE IN VANTAGGIO ALLE
Continua

 
IL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG PARLA APERTAMENTE DELLA FINE DELL'EURO E DEL RITORNO ALLE MONETE NAZIONALI IN EUROPA

IL FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG PARLA APERTAMENTE DELLA FINE DELL'EURO E DEL RITORNO ALLE MONETE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua
Precedenti »