55.139.826
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO RENZI ROVESCIA SUL VENETO ORDE DI AFRICANI DEI BARCONI: 26.000 IMPOSTI CON LA FORZA ALLA REGIONE

martedì 23 agosto 2016

VENEZIA - In Veneto crescono ancora le imposizioni del governo Renzi di africani - tutti da espellere perchè senza alcun diritto d'ottenere lo status di profughi - raggiungendo quota 26.102 unita'. Ma 14.801 persone, protesta oggi il presidente della Regione Luca Zaia, parlando di azioni "arbitrarie" da parte del Governo, sono gia' "fantasmi irreperibili". Ovvero sono fuggiti andando chissà dove, ma non certamente in Austria, dato che le frontiere sono presidiate da polizia ed esercito austriaco palmo a palmo.

Dal luglio 2014, spiega il governatore dopo l'incontro di giunta, per 17 volte il Governo del Pd "ha aumentato in modo costante e arbitrario il numero di immigrati assegnati al Veneto. Siamo cosi' passati dai 788 della prima assegnazione del luglio 2014, contro la quale il Veneto espresse formalmente il suo diniego, ai 26.102 arrivati calcolati al 17 agosto scorso, dei quali 11.301 ospitati in strutture e 14.801 scomparsi nel nulla e divenuti veri e propri fantasmi".

Questo, rincara Zaia, senza dimenticare "che il Veneto, terra di accoglienza vera e razionale, ospita gia' 511.588 persone stabili". Il governatore, infatti, ha ricevuto una nuova lettera da parte del prefetto di Venezia Domenico Cuttaia con un ulteriore aggiornamento dei numeri assegnati al Veneto. E, in una nota ufficiale, chiede di rimando "come sia possibile che le quote di migranti attribuite ai territori vengano costantemente e  arbitrariamente aumentate dal Governo, senza che venga richiesto alcun parere alle Regioni, vista l'entita' assunta ormai dai flussi non programmati".

Per il numero uno di Palazzo Balbi, "e' diventata un'unilaterale consuetudine che la quota di migranti per il Veneto venga sempre aggiornata in base, cito testualmente, 'al recente aumento disposto dal ministero dell'Interno'. Ritengo inaccettabile- continua- che si continui a procedere unilateralmente. Questa mancanza costante di condivisione e di confronto ci induce, come in tutte le altre occasioni, a non riconoscere legittimo l'aumento della quota assegnata al Veneto".

Zaia esprime poi "sconcerto e preoccupazione", per il fatto che il Governo starebbe pensando a uno stanziamento di 40 milioni di euro per il recupero di 65 strutture di proprieta' di ministeri o del Demanio in tutta Italia da utilizzare per ospitare i migranti, 11 delle quali in Veneto. "Si persevera nell'approccio emergenziale, il piu' sbagliato- dice Zaia- di fronte a un'emergenza che tale non puo' essere considerata. La situazione era nota fin dall'estate 2011 con 63.000 arrivi, poi scesi a 12.000 grazie agli accordi con i Paesi del nordafrica realizzati dal Governo Berlusconi e dal ministro Maroni, fino ad arrivare ai 200.000 di quest'anno".

Insomma, per il presidente non si deve parlare di emergenza, "ma di improvvisazione e sottovalutazione". Perdipiu', aggiunge, "stiamo parlando di una situazione nella quale due terzi dei migranti non sfugge dalla fame, dalle guerre o dalla persecuzione politica o religiosa e quindi non considerabili profughi, ma emigranti economici". La soluzione concreta, conclude, "c'e', ed e' quella di creare campi di accoglienza in Nordafrica sotto l'egida della comunita' internazionale, dove curare i bisognosi, raccogliere quante piu' informazioni possibili su ogni persona, creare un corridoio umanitario per i veri disperati e respingere gli altri".

Redazione Milano


IL GOVERNO RENZI ROVESCIA SUL VENETO ORDE DI AFRICANI DEI BARCONI: 26.000 IMPOSTI CON LA FORZA ALLA REGIONE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

VENETO   AFRICANI   CLANDESTINI   INVASIONE   FANTASMI   GOVERNO   RENZI   PREFETTO   VENEZIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SINDACATI DI POLIZIA CONTRO IL GOVERNO RENZI: ''INVASIONE A VALANGA DI MIGRANTI, INGESTIBILE, PERICOLOSA, MINACCIOSA''.

SINDACATI DI POLIZIA CONTRO IL GOVERNO RENZI: ''INVASIONE A VALANGA DI MIGRANTI, INGESTIBILE,
Continua

 
RENZI-PADOAN HANNO FATTO DERAGLIARE I CONTI PUBBLICI: ITALIANI, VOLETE PIU' ''EUROPA''? PREPARATEVI ALLA PATRIMONIALE

RENZI-PADOAN HANNO FATTO DERAGLIARE I CONTI PUBBLICI: ITALIANI, VOLETE PIU' ''EUROPA''? PREPARATEVI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!