59.985.383
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO RENZI ROVESCIA SUL VENETO ORDE DI AFRICANI DEI BARCONI: 26.000 IMPOSTI CON LA FORZA ALLA REGIONE

martedì 23 agosto 2016

VENEZIA - In Veneto crescono ancora le imposizioni del governo Renzi di africani - tutti da espellere perchè senza alcun diritto d'ottenere lo status di profughi - raggiungendo quota 26.102 unita'. Ma 14.801 persone, protesta oggi il presidente della Regione Luca Zaia, parlando di azioni "arbitrarie" da parte del Governo, sono gia' "fantasmi irreperibili". Ovvero sono fuggiti andando chissà dove, ma non certamente in Austria, dato che le frontiere sono presidiate da polizia ed esercito austriaco palmo a palmo.

Dal luglio 2014, spiega il governatore dopo l'incontro di giunta, per 17 volte il Governo del Pd "ha aumentato in modo costante e arbitrario il numero di immigrati assegnati al Veneto. Siamo cosi' passati dai 788 della prima assegnazione del luglio 2014, contro la quale il Veneto espresse formalmente il suo diniego, ai 26.102 arrivati calcolati al 17 agosto scorso, dei quali 11.301 ospitati in strutture e 14.801 scomparsi nel nulla e divenuti veri e propri fantasmi".

Questo, rincara Zaia, senza dimenticare "che il Veneto, terra di accoglienza vera e razionale, ospita gia' 511.588 persone stabili". Il governatore, infatti, ha ricevuto una nuova lettera da parte del prefetto di Venezia Domenico Cuttaia con un ulteriore aggiornamento dei numeri assegnati al Veneto. E, in una nota ufficiale, chiede di rimando "come sia possibile che le quote di migranti attribuite ai territori vengano costantemente e  arbitrariamente aumentate dal Governo, senza che venga richiesto alcun parere alle Regioni, vista l'entita' assunta ormai dai flussi non programmati".

Per il numero uno di Palazzo Balbi, "e' diventata un'unilaterale consuetudine che la quota di migranti per il Veneto venga sempre aggiornata in base, cito testualmente, 'al recente aumento disposto dal ministero dell'Interno'. Ritengo inaccettabile- continua- che si continui a procedere unilateralmente. Questa mancanza costante di condivisione e di confronto ci induce, come in tutte le altre occasioni, a non riconoscere legittimo l'aumento della quota assegnata al Veneto".

Zaia esprime poi "sconcerto e preoccupazione", per il fatto che il Governo starebbe pensando a uno stanziamento di 40 milioni di euro per il recupero di 65 strutture di proprieta' di ministeri o del Demanio in tutta Italia da utilizzare per ospitare i migranti, 11 delle quali in Veneto. "Si persevera nell'approccio emergenziale, il piu' sbagliato- dice Zaia- di fronte a un'emergenza che tale non puo' essere considerata. La situazione era nota fin dall'estate 2011 con 63.000 arrivi, poi scesi a 12.000 grazie agli accordi con i Paesi del nordafrica realizzati dal Governo Berlusconi e dal ministro Maroni, fino ad arrivare ai 200.000 di quest'anno".

Insomma, per il presidente non si deve parlare di emergenza, "ma di improvvisazione e sottovalutazione". Perdipiu', aggiunge, "stiamo parlando di una situazione nella quale due terzi dei migranti non sfugge dalla fame, dalle guerre o dalla persecuzione politica o religiosa e quindi non considerabili profughi, ma emigranti economici". La soluzione concreta, conclude, "c'e', ed e' quella di creare campi di accoglienza in Nordafrica sotto l'egida della comunita' internazionale, dove curare i bisognosi, raccogliere quante piu' informazioni possibili su ogni persona, creare un corridoio umanitario per i veri disperati e respingere gli altri".

Redazione Milano


IL GOVERNO RENZI ROVESCIA SUL VENETO ORDE DI AFRICANI DEI BARCONI: 26.000 IMPOSTI CON LA FORZA ALLA REGIONE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

VENETO   AFRICANI   CLANDESTINI   INVASIONE   FANTASMI   GOVERNO   RENZI   PREFETTO   VENEZIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SINDACATI DI POLIZIA CONTRO IL GOVERNO RENZI: ''INVASIONE A VALANGA DI MIGRANTI, INGESTIBILE, PERICOLOSA, MINACCIOSA''.

SINDACATI DI POLIZIA CONTRO IL GOVERNO RENZI: ''INVASIONE A VALANGA DI MIGRANTI, INGESTIBILE,
Continua

 
RENZI-PADOAN HANNO FATTO DERAGLIARE I CONTI PUBBLICI: ITALIANI, VOLETE PIU' ''EUROPA''? PREPARATEVI ALLA PATRIMONIALE

RENZI-PADOAN HANNO FATTO DERAGLIARE I CONTI PUBBLICI: ITALIANI, VOLETE PIU' ''EUROPA''? PREPARATEVI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!