50.688.020
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

VIOLENTI SCONTRI A VENTIMIGLIA: MIGRANTI E ESTREMISTI ROSSI ATTACCANO LA POLIZIA, POLIZIOTTO MUORE. (RETATE A MENTONE)

domenica 7 agosto 2016

VENTIMIGLIA - C'è il primo morto tra le forze di Polizia italiane per colpa dei migranti africani e degli estremisti rossi che li appoggiano. E' accaduto a Ventimiglia. Il sovrintendente capo di 50 anni della Polizia di Stato e' morto per un infarto durante i tafferugli tra polizia e No border che ieri sera hanno occupato una ex caserma dei Vigili del fuoco a Ventimiglia, dove oggi si terra' la manifestazione di protesta con i migranti rimasti nel centro temporaneo di accoglienza allestito dalla Croce Rossa.

Cordoglio e' stato espresso dal presidente della Regione, Giovanni Toti, che ha chiesto al governo di intervenire subito. Toti ha espresso dolore per la morte, ieri sera, dell'agente di polizia, Diego Turra, colpito da infarto, durante i disordini tra polizia e no border a Ventimiglia. E "rabbia - scrive su twitter - per gli irresponsabili che alimentano tensioni e scontri. Zero tolleranza. Il governo intervenga". Ancora, in un post su Facebook, il governatore della Liguria ha ribadito che "a Ventimiglia servono agenti, serve il pugno duro con chi ostacola le forze dell'ordine, serve che tutti i migranti vengano identificati e, chi non ha titolo, fermato ed espulso. Basta ipocrisie basta perdere tempo".

Intanto il valico con la Francia di Ponte San Ludovico, dopo lo sfondamento dei 140 africani di quel confine è diventato sempre piu' invalicabile: forze di polizia francesi lo presidiano metro per metro e sono in azione anche soldati in mimetica e mitra imbracciato.

Per il traffico turistico, è tornata la normalita' ma non di sicuro la tranquillita' in previsione della manifestazione di oggi degli estremisti rossi No Borders, tra i quali tempo fa era stato fotografato anche il killer islamico che ha provocato la strage di Nizza uccidendo con un camion 84 persone, tra le quali diversi bambini, prima di essere abbattuto dalla polizia francese.

Secondo la polizia italiana, che ieri sera ha perquisito proprio la sede degli estremisti rossi di Camporosso (25 denunciati per i fatti di ieri, altrettanti fogli di via e tre espulsioni dal territorio nazionale), ci sono proprio gli antagonisti d'estrema sinistra italiana dietro alla fuga di ieri degli africani lungo la scogliera dei Balzi rossi e in mare e lungo l'Aurelia fino a occupare la scogliera di Menton Garavan.

Quei 140, che provenivano quasi tutti dal centro di temporanea assistenza della Croce rossa allestito al parco Roja, ora sono stati mandati nei centri di identificazione nel sud Italia, saranno identificati e espulsi.

Mentre i poliziotti francesi, che ieri hanno sparato lacrimogeni addosso ai migranti aggrappati agli scogli per farli arrendere e infatti ci sono riusciti, finiscono di rastrellare i fuggitivi per riportarli tutti ammanettati alla frontiera italiana e respingerli, a sua volta la polizia italiana si prepara alla manifestazione di oggi.

La tensione e' alta. E fa sentire la sua voce il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano: "C'e' una situazione contingente particolare e il centro di accoglienza del Parco Merci dev'essere l'unico punto di riferimento. Chi crea disagi a Ventimiglia non ci puo' stare - ha detto - La manifestazione e' pretestuosa e non porta a alcun risultato. E' ormai evidente che attivita' di questo genere vengono studiate ad hoc per creare disagio e disturbo".

Alla faccia del "disagio e disturbo"! E' morto un poliziotto, ieri!

Alla pinetina dei Balzi Rossi che divide Francia e Italia non c'e' piu' nessuno, se si esclude un paio di pescatori abbarbicati agli scogli. I francesi hanno rinforzato la barriera in entrata: police nationale, gèndarmerie ma anche i corpi speciali in borghese con la pistola bene in vista.

A Mentone, in commissariato, ci sono ancora 40 migranti africani in cella di sicurezza e una manciata di No Borders, verranno tutti espulsi a breve in Italia. I circa 600 africani, quelli che non sono partiti per il sud e che sono tornati al campo gestito dalla Croce rossa, aspettano la manifestazione di oggi vivendo il paradosso di una legge che prevede che una volta identificati debbano rimanere in quel Paese dove non vogliono rimanere, e cioè l'Italia, e non permette loro di transitare da uno Stato che non vuole nemmeno vederli, e cioè la Francia, credendo, questi africani, che esistano altre e piu' accoglienti nazioni d'Europa che li stanno aspettando a braccia aperte, quando invece non è vero.

Non c'è più un solo stato in tutta Europa, tranne l'Italia unicamente perchè c'è il Pd al potere, che voglia accogliere africani migranti. E non bastasse, non c'è più il Trattato di Schegen che garantiva la libera circolazione: è stato "sospeso" in Francia, Germania, Austria, Olanda, Belgio, Danimasca. Tutte le frontiere sono presidiate.

Redazione Milano.


VIOLENTI SCONTRI A VENTIMIGLIA: MIGRANTI E ESTREMISTI ROSSI ATTACCANO LA POLIZIA, POLIZIOTTO MUORE. (RETATE A MENTONE)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BANCHE ITALIANE PRECIPITANO, SEMPRE PIU' CONCRETO IL BAIL IN DI MPS CHE FARA' CROLLARE LE FINANZE DELLO STATO ITALIANO

BANCHE ITALIANE PRECIPITANO, SEMPRE PIU' CONCRETO IL BAIL IN DI MPS CHE FARA' CROLLARE LE FINANZE
Continua

 
SINDACATI DI POLIZIA CONTRO IL GOVERNO RENZI: ''INVASIONE A VALANGA DI MIGRANTI, INGESTIBILE, PERICOLOSA, MINACCIOSA''.

SINDACATI DI POLIZIA CONTRO IL GOVERNO RENZI: ''INVASIONE A VALANGA DI MIGRANTI, INGESTIBILE,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!