49.904.769
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DUE KILLER ISLAMICI ENTRANO IN UNA CHIESA IN NORMANDIA E SGOZZANO IL PRETE E UN FEDELE, POI LA POLIZIA LI UCCIDE.

martedì 26 luglio 2016

PARIGI - I militari che partecipano all'operazione "Sentinelle" beneficeranno di "nuove misure", in particolare finanziarie: Hollande non ha fatto a tempo ad annunciarlo ieri nel corso di una visita al Forte di Vincennes in Val-de-Marne alle porte di Parigi, che già stamattina un orrendo crimine è stato compiuto da due tagliagole islamici dentro una chiesa in Normandia.

Così l'inutile, l'incapace Hollande adesso si sta recando in Normandia, nella chiesa di Saint Etienne du Rouvray, vicino Rouen, dove questa mattina e' stato sgozzato un sacerdote dentro la sua chiesa da due aggressori, ovviamente terroristi islamici, due tagliagole. I due killer nel nome di Allah, avevano preso in ostaggio alcuni fedeli durante la messa mattutina. Si erano introdotti nel luogo sacro da una porta posteriore. Il sequestro, cominciato intorno alle 10, e' durato circa un'ora e al termine i due sono stati uccisi dalla polizia. Adesso sul posto e' atteso anche il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve.

L'aspetto pardossale di tutto ciò è che ieri Hollande in pompa magna aveva annunciato il rafforzamento dell'operazione "Sentinelle" varata dopo gli attacchi terroristici del 6 gennaio 2015 a Parigi (i due massacri nella redazione di "Charlie Hebdo" ed in un supermercato ebraico).

Ma Hollande era in procinto di chiuderla, perchè secondo l'ideologia buonista-socialista del suo governo ormai il "pericolo" se c'era era passato. Poi, la strage di Nizza del 14 luglio e Hollande s'era visto costretto a rinnovarla confermando lo schieramento di 10 mila soldati "con il compito - parole sue - di aiutare polizia e Gendarmeria nazionale a proteggere quanti piu' possibili siti sensibili sul territorio della Francia".

S'è visto stamattina in Normandia, quanto efficace. E pensare che Hollande aveva detto di essere consapevole delle conseguenze dello sforzo supplementare richiesto ai militari, in termini di vita personale e di quella delle loro famiglie: vacanze rinviate, licenze annullate, impegni familiari mancati e quindi aveva anticipato - ieri - di aver deciso con il ministro della Difesa Jean-Yves Le Drian di compensare economicamente questo impegno per "monetizzare le vacanze e le licenze soppresse". 

Grottesco. 

E intanto, si apprende che il bilancio di un morto - il prete sgozzato - ed un ferito potrebbe non essere l'esito finale della presa di ostaggi nella chiesa in Normandia, perchè il ministero degli Interni fa sapere che il bilancio "potrebbe non essere definitivo". Infatti, poco dopo si è appreso che oltre al parroco della chiesa di Saint Etienne du Rouvray sarebbe stato sgozzato anche un secondo ostaggio, uno dei fedeli che assistevano alla messa mattutina. Lo riferiscono i media francesi, secondo cui nell'attacco sarebbero rimasti feriti anche un altro fedele e un poliziotto.

Uno dei due assalitori - è stato precisato dalla polizia francese - che hanno fatto irruzione nella chiesa, indossava la 'chachia', il caratteristico copricapo di lana portato dai musulmani, e aveva la barba. Lo ha reso noto Le figaro. Non ci sono dubbi, quindi, che si tratti di un efferato omicidio islamico contro un odiato "predicatore crociato" compiuto dentro la stessa chiesa dove operava "l'infedele". 

Inoltre, si è sentito urlare 'Daesh', l'acronimo in arabo per Isis, durante l'assalto nella chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, in Normandia, in cui e' rimasto ucciso un sacerdote. Questa testimonianza è riferita dal quotidiano francese Le Point, citando un testimone che ha raccontato che i due assalitori avrebbero urlato 'Daesh' facendo irruzione nel luogo sacro.

Avere ucciso un prete, in Francia, rappresenta un orrendo salto di qualità negli omicidi dei killer islamici presenti a centinaia in tutta Europa. Europol questa mattina ha divulgato la notizia in base alla quale tra 1.500 e 1.800 terroristi islamici sono fuggiti dalla Siria e dall'Iraq dopo le pesanti sconfitte subite dall'isis e si sono portati Europa mescoalti tra i migranti. Le grandi porte spalancate per "accoglierli" sono state la rotta balcanica fino ad aprile del 2016, e tuttora quella libica verso l'Italia coi barconi coi quali continuano ad arivare ogni giorno orde immani di africani e nordafricani tra i quali mimetizzarsi pe i tagliagole dell'isis è davvero un gioco da ragazzi.

Redazione Milano

AGGIORNAMENTO DELLE 12.30

E' morto anche un parrocchiano, che assisteva alla messa mattutina nella chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, in Normandia, e che era stato gravemente ferito durante il sequestro. Il fedele e' stato anche lui, come l'anziano parroco della chiesa vicino Rouen, sgozzato dai due assalitori, che erano armati di coltelli: gravemente ferito, l'uomo e' stato ricoverato all'ospedale di Rouen, ma e' deceduto poco dopo. Lo riferisce la stampa francese. 

 


DUE KILLER ISLAMICI ENTRANO IN UNA CHIESA IN NORMANDIA E SGOZZANO IL PRETE E UN FEDELE, POI LA POLIZIA LI UCCIDE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CHIESA   NORMANDIA   PARROCO   FEDELE   SGOZZATO   CATTOLICO   TAGLIAGOLE   ISLAMICI   ISIS   DAESH   FRANCIA   HOLLANDE   OMICIDIO   RELIGIOSO   PRETE   SACRO   ISLAM   ALLAH    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA FINLANDIA DECIDE IL RIMPATRIO ANCHE DI IRACHENI, SOMALI E AFGHANI: RESPINTE TUTTE LE RICHIESTE D'ASILO.

LA FINLANDIA DECIDE IL RIMPATRIO ANCHE DI IRACHENI, SOMALI E AFGHANI: RESPINTE TUTTE LE RICHIESTE
Continua

 
SONDAGGIO IN SVIZZERA: GLI INDUSTRIALI NON TEMONO IL BREXIT E LA FINANZA CI GUADAGNERA' (IN ITALIA? MEGLIO SCAPPARE)

SONDAGGIO IN SVIZZERA: GLI INDUSTRIALI NON TEMONO IL BREXIT E LA FINANZA CI GUADAGNERA' (IN ITALIA?
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!