48.519.205
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''MIGRANTE'' SIRIANO KAMIKAZE TENTA STRAGE A UN CONCERTO VICINO A NORIMBERGA: 12 FERITI PERCHE' NON E' RIUSCITO AD ENTRARE

lunedì 25 luglio 2016

GERMANIA - Una violenta esplosione, alle 22 di ieri, di fronte a un ristorante nel centro di Ansbach, vicino a Norimberga. La gente è in preda al panico, la Germania vive l'ennesimo incubo. Il terzo in 48 ore, il secondo di una domenica di terrore. Il Paese era ancora sotto shock per la sparatoria di Monaco di venerdì, quando nel pomeriggio di ieri è arrivata la notizia dell'uccisione di una donna incinta in un attacco con machete a Reutiingen.

Poi, in serata, "un nuovo terribile attentato" nel sud del Paese, a una quarantina di chilometri da Norimberga. Un rifugiato siriano di 27 anni si è fatto saltare in aria durante un festival musicale, il vero obiettivo dell'attentatore, provocando 12 feriti. Un attacco che contribuisce ad "aumentare l'ansia della gente", ha commentato il ministro dell'Interno della Baviera, Joachim Herrmann, giunto sul luogo della deflagrazione, quando era ormai chiara la dinamica dell'esplosione. In un primo momento, la stampa tedesca aveva parlato di una possibile fuga di gas come possibile causa.

Ma ben presto si è capito che si trattava d'altro. Il kamikaze aveva provato a entrare nell'area in cui si svolgeva il concerto, ma era stato bloccato dagli addetti alla sicurezza perché sprovvisto di biglietto. L'attentatore non ha rinunciato al suo intento omicida, e si è fatto esplodere nell'area antistante. Tre dei 12 feriti versano in gravi condizioni. Herrmann ha spiegato che le autorità stanno cercando di determinare se si sia trattato di un attentato di matrice islamica. "Non è possibile escluderlo", ha commentato. Il vice direttore della polizia di Ansbach, Roman Fertinger, ha parlato di "indizi" secondo i quali dei pezzi di metallo sono stati aggiunti all'esplosivo. Secondo le prime indagini, l'autore dell'attentato aveva certamente intenzione di "impedire" lo svolgimento del festival al quale partecipavano circa 2.500 persone. 

In un certo senso c'è riuscito. Le autorità, per ovvie ragioni di sicurezza, hanno interrotto il concerto ed evacuato in fretta e furia i partecipanti. L'intera area è stata recintata e isolata dalle forze di polizia. Sul posto sono giunti anche i reparti speciali e i vigili del fuoco, mentre le autorità municipali hanno allestito un'unità di crisi per gestire l'emergenza. Gli inquirenti intanto stanno passando al setaccio il cellulare dell'attentatore, che si era visto respingere la sua richiesta di asilo.

Secondo la Bild, l'attentatore di Ansbach avrebbe avuto un colloquio telefonico con il cellulare prima di far esplodere la bomba contenuta nello zainetto. Gli investigatori starebbero indagando per capire con chi abbia parlato, se il 27enne profugo siriano avesse avuto da qualcuno l'incarico di compiere l'attentato e se fosse in collegamento con uno o piu' complici. Secondo testimoni oculari, riportati da Bild, l'attentatore ha provato a entrare nell'area del concerto ma e' stato respinto perche' non aveva il biglietto. A quel punto ha fatto esplodere la bomba. 

Tornando alla richista di asilo del kamikaze, l'ultima volta era accaduto un anno fa, ma le autorità competenti gli avevano concesso un permesso di soggiorno provvisorio in considerazione del conflitto in Siria, suo paese di origine. Il siriano risiedeva ad Ansbach e sembra fosse affetto da "turbe psichiche", ma certamente per compiere il gesto kamikaze di ieri sera ha avtuo complici, specialisti in attentati esplosivi, capaci di fabbricare bombe.

Il ministro bavarese si è detto preoccupato per il fatto che "il diritto di asilo possa essere screditato" dall'attentato di Ansbach. "E' un oltraggio che questo avvenga. Occorre fare qualcosa perché non si continui con questo andazzo", ha insistito, annunciando una riunione del governo bavarese per esaminare i casi di abuso del diritto di asilo. "Chi cerca protezione in Germania deve avere rispetto totale alle leggi tedesche e al popolo tedesco", ha commentato Herrmann. E chi non ha diritto all'asilo va imemdiatamente espulso, cosa che non è accaduta con questo siriano che si tramutato in un kamikaze.

Redazione Milano


''MIGRANTE'' SIRIANO KAMIKAZE TENTA STRAGE A UN CONCERTO VICINO A NORIMBERGA: 12 FERITI PERCHE' NON E' RIUSCITO AD ENTRARE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

KAMIKAZE   MIGRANTE   SIRIANO   NORIMBERGA   CONCERTO BOMBA   GERMANIA   MERKEL   GOVERNO   BAVIERA   SIRIANO  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
A BERLINO MANIFESTAZIONE CONTRO L'ISLAMIZZAZIONE DELLA GERMANIA E DELL'EUROPA, MENTRE IN ITALIA IL PD E' FILOISLAMICO

A BERLINO MANIFESTAZIONE CONTRO L'ISLAMIZZAZIONE DELLA GERMANIA E DELL'EUROPA, MENTRE IN ITALIA IL

lunedì 26 giugno 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' al corrente che pochi giorni fa a Berlino c'e' stata una protesta contro il pericolo dell'islamizzazione della Germania e dell'Europa e la cosa non deve sorprendere,
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua
 
LA CORTE DEI CONTI ACCUSA DIRETTAMENTE IL GOVERNO MONTI DI AVERE PROVOCATO UN DANNO ALLO STATO DI 4,1 MILIARDI DI EURO!

LA CORTE DEI CONTI ACCUSA DIRETTAMENTE IL GOVERNO MONTI DI AVERE PROVOCATO UN DANNO ALLO STATO DI

giovedì 8 giugno 2017
Vi ricordate il pianto di cooccodrillo in diretta di Elsa Fornero mentre massacrava le pensioni? Ricordate la sventagliata di tasse messe dal governo presieduto da Monti, le sue costanti bacchettate
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ATTENTATO AL CENTRO COMMERCIALE OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA: KILLER SPARA A RAFFICA E FUGGE, MOLTI MORTI

ATTENTATO AL CENTRO COMMERCIALE OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA: KILLER SPARA A RAFFICA E FUGGE, MOLTI
Continua

 
LA FINLANDIA DECIDE IL RIMPATRIO ANCHE DI IRACHENI, SOMALI E AFGHANI: RESPINTE TUTTE LE RICHIESTE D'ASILO.

LA FINLANDIA DECIDE IL RIMPATRIO ANCHE DI IRACHENI, SOMALI E AFGHANI: RESPINTE TUTTE LE RICHIESTE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!