89.279.569
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ATTENTATO AL CENTRO COMMERCIALE OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA: KILLER SPARA A RAFFICA E FUGGE, MOLTI MORTI

venerdì 22 luglio 2016

MONACO DI BAVIERA - E' un'altra strage. Questa volta in Germania, in Baviera, nel cuore del Villaggio Olimpico, già teatro di un massacro alle Olimpiadi del 1972. Alcune persone sono morte, sono state uccise, nella sparatoria di questo pomeriggio, attorno alle 18.00, nel  centro commerciale Olympia. E lo riferiscono i media tedeschi. Secondo il quotidiano locale Muenchener Abendzeitung, che cita alcuni testimoni, ci sono 15 corpi a terra. "La polizia desume che si tratti di un autore isolato": lo riferisce il sito del quotidiano Sueddeutsche Zeitung. 

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, un uomo armato ha fatto irruzione nel centro commerciale ed ha aperto il fuoco. I testimoni oculari riferiscono di avere visto almeno 15 morti. Tutto si sarebbe svolto in una drogheria e alla fine l'uomo sarebbe fuggito in direzione della metro. Ci sono foto di corpi di persone a terra che girano sul web, ma la situazione resta ancora molto confusa. 

La polizia di Monaco di Baviera, riferisce la Sueddeutsche Zeitung, riferisce di "diversi morti e feriti" nella sparatoria al centro commerciale 'Mona' nel quartiere Mossach, la zona che ospito' il villaggio delle Olimpiadi del 1972. La sapratoria, scrive la Bild, sarebbe avvenuta in una farmacia all'interno del centro commerciale.

Sulla matrice islamica di quello che appare essere un'altra strage compiuta da un killer armato di fucile automatico, non sembrano esserci dubbi. Già ora, questa è l'interpretazione data da molti mezzi di informazione tedeschi. 

Lunedì scorso un assassino islamico ha compiuto un attentato a colpi di coltello e di ascia in Germania, proprio in Baviera, all'interno di un treno regionale, quattro feriti di cui due gravi, per poi essere abbattuto dalla polizia interventuta in armi per bloccarlo. 

REDAZIONE MILANO

(in aggiornamento -ndr) ore19.04

 

19.10 - Secondo la tv all news N24 l'attentatore di Monaco sarebbe in fuga. Vengono citati testimoni oculari. La metropolitana di superficie e' stata chiusa. 

19.14 - Rimanete nelle vostre case e non state in strada". E' un messaggio che la polizia di Monaco di Baviera ha appena inviato alla popolazione attraverso Twitter, in relazione a una maxi operazione in corso nella zona. Sembra che un uomo abbia sparato ad alcune persone presso una delle farmacie della struttura e poi sia fuggito dal sotterraneo. Non ci sono ancora dettagli in merito, ma l'assalitore sarebbe tutt'ora a piede libero nella zona, attivamente ricercato dalle forze di sicurezza. 

19.23 - La tv N24 parla di una seconda sparatoria nella Karlsplatz di Monaco, chiamata anche Stachus, nel centro della citta'. 

20.17 - Sul suo profilo Facebook la polizia fa sapere che gli attentatori del centro commerciale di Monaco sono almeno tre, stando a quanto riferiscono i testimoni. Gli agenti li stanno inseguendo. Si sarebbero dati alla fuga usando la metropolitana. 

20.23 - Una portavoce delle forze dell'ordine locali ha confermato che nel centro di Monaco di Baviera e' in corso una seconda operazione di polizia, separata rispetto a quella scattata in seguito alla sparatoria nel centro commerciale 'Olympia'.

20.50 - Per la città di Monaco è stato dichiarato lo stato d'emergenza dopo la sparatoria con almeno 6 morti al centro commerciale Olympia. Secondo la radio Bayerischer Rundfunk lo stato d'emergenza è stato comunicato tramite il sistema di allerta Katwarn per smartphones con cui si chiede alla popolazione di restare a casa.

20.53 - Dopo la sparatoria nel centro commerciale 'Olympia', a Monaco di Baviera e' scattato il cosiddetto 'amokalarm', l'allarme anti-terrorismo che si lancia in caso di attacchi di massa o su vasta scala: in forza di tale provvedimento, secondo fonti ospedaliere citate dall'agenzia di stampa tedesca 'Dpa', sono stati immediatamente richiamati tutti i medici e gli infermieri non in servizio. 

21.28 - Nel centro commerciale Olympia Einkaufszentrum (Oez) a Monaco almeno tre spari sono stati esplosi dal tetto. È quanto riferisce all'emittente locale Bayerische Rundfunk una testimone, che si trovava nel McDonald's vicino al centro commerciale.

21.35 - La Germania ha istituito controlli alle frontiere verso l'Austria e la Repubblica Ceca dopo l'attacco al centro commerciale di Monaco. 

21.41 - "Siamo chiusi dentro Eataly Monaco già da un paio d'ore. Uno di questi attentatori è arrivato sulla strada sparando, però non è entrato qui da noi. Abbiamo sentito gli spari, c'è stato un putiferio generale. La paura è stata tanta. Siamo scesi giù nei magazzini e ci siamo barricati". E' il racconto di Graziano Toma, 41 anni, dipendente di Eataly nel capoluogo bavarese.Al momento, spiega, sono tutti ancora fermi lì dentro, in attesa che la situazione torni alla normalità. "Qui - dice - siamo circa centocinquanta tra clienti e lavoratori, tra cui una cinquantina di italiani. Fuori c'è il coprifuoco. Abbiamo invitato la clientela a non lasciare il locale e stiamo distribuendo delle bottiglie d'acqua".Eataly è nel centro di Monaco, è distante dal centro commerciale Olympia, che si trova nel nord della città. "La situazione - prosegue - sembrerebbe sotto controllo ormai, ma non abbiamo notizie certe e non sappiamo come rientrare. I mezzi pubblici sono fermi e taxi non se ne vedono".

21.58 - Secondo fonti della sicurezza citate da Focus on line, il presunto terrorista, vistosi braccato dalla polizia, si e' ucciso nei pressi del centro commerciale dove e' avvenuta la sparatoria. 

22.01 -  I sostenitori dell'Isis stanno celebrando sui social network la sparatoria avvenuta questa sera a Monaco, in Germania, anche se non si sa ancora se l'attacco sia o meno di matrice islamica. "Grazia Dio, possa Dio portare prosperità ai nostri uomini dello Stato Islamico", si legge in un tweet in arabo su un account che regolarmente mostra il suo sostegno al movimento radicale islamico. "Lo Stato Islamico si sta espandendo in Europa", si legge in un altro tweet postato da un profilo che supporta lo Stato Islamico.


ATTENTATO AL CENTRO COMMERCIALE OLYMPIA DI MONACO DI BAVIERA: KILLER SPARA A RAFFICA E FUGGE, MOLTI MORTI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ATTENTATO   MITRA   MORTI   SPARATORIA   ISLAMICO   MONACO   BAVIERA   GERMANIA   FUGA   STRAGE   KILLER   MUSULMANO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA SVIZZERA FA ALZARE IN VOLO DI NOTTE I DRONI PER INDIVIDUARE NEI BOSCHI MIGRANTI CLANDESTINI IN ARRIVO DALL'ITALIA

LA SVIZZERA FA ALZARE IN VOLO DI NOTTE I DRONI PER INDIVIDUARE NEI BOSCHI MIGRANTI CLANDESTINI IN
Continua

 
''MIGRANTE'' SIRIANO KAMIKAZE TENTA STRAGE A UN CONCERTO VICINO A NORIMBERGA: 12 FERITI PERCHE' NON E' RIUSCITO AD ENTRARE

''MIGRANTE'' SIRIANO KAMIKAZE TENTA STRAGE A UN CONCERTO VICINO A NORIMBERGA: 12 FERITI PERCHE' NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »