54.208.979
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO: LA SINISTRA TEDESCA (DIE LINKE, CHE GOVERNA LANDER) PROPONE IL REFERENDUM PER FAR USCIRE LA GERMANIA DALLA UE

mercoledì 13 luglio 2016

LONDRA - Come previsto, il referendum britannico sulla UE sta avendo un effetto domino in tutta Europa visto che in molti paesi si fa sempre piu' insistente la richiesta di indire referendum sulla permanenza nella UE e quindi nessuno dovrebbe essere sorpreso dal fatto che anche il cancelliere Angela Merkel sia sotto pressione per indire una consultazione su questo tema.

La vera sorpresa invece sta nel fatto che a fare questa richiesta non e' solo Alternativa per la Germania (AdF in sigla) ma anche il partito di sinistra Die Linke il quale non aveva la reputazione finora di essere euroscettico ed è persino al governo di lander, dopo le recenti elezioni amministrative tedesche.

A tale proposito alcuni giorni fa il vice presidente di Die Linke, Sahra Wagenknecht. ha esortato i due partiti di governo - Spd e Cdu - a indire subito, entro al più tardi la prima metà del 2017, una consultazione referendaria sulla permanenza della Germania nella Ue perche' sarebbe arrogante non avere fiducia nei cittadini riguardo questo importante tema.

"Molti cittadini britannici hanno sentito menzogne ma questo accade in ogni elezione e se facessimo questo ragionamento non esisterebbero governi visto che tutti dicono una cosa e ne fanno un'altra" ha aggiunto la Wagenknecht la quale dimostra di avere piu' dignita' di tanti politici di sinistra del nostro paese.

La vice presidente di Die Linke in passato ha chiesto che fossero indetti referendum sui vari trattati europei e sul TTIP ma e' la prima volta che un politico di sinistra chiede apertamente di fare un referendum sulla UE e questo la dice lunga sulla popolarita' della UE in Germania, l'unico paese per di più che ha guadagnato dall'essere parte di questa istituzione malefica.

Al momento e' improbabile che la Merkel permetta un simile referendum, specialmente perchè l'anno prossimo vi saranno le elezioni politiche in Germania, e i sondaggi danno la Cdu in forte calo per colpa della sciagurata decisione della Merkel di spalancare le frontiere l'estate scorsa all'invasione di oltre un milione di migranti arrivati dalla cosiddetta "rotta balcanica" poi sbarrata (non dalla Germania, ma da tutti gli stati balcanici che non ne potevano più di essere invasi).

Tuttavia, gli eventi recenti insegnano che l'impensabile puo' accadere e quindi non e' da escludere che anche i tedeschi possano andare a votare.

Da parte nostra non possiamo che notare come la sinistra tedesca sia completamente diversa da quella italiana visto che in Italia tutti i politici di sinistra dal Pd in su e in giù non fanno che dire che il popolo non e' capace di fare le scelte giuste - e quindi non bisogna farlo votare su temi rilevanti - "prova ne è" secondo costoro che chi ha votato per il brexit e' "un razzista ignorante".

Questa visione squadrista spiega anche perche' questa notizia sia stata censurata in Italia: dopotutto nessuno, delle varie sinistre italiane di governo e non, puo' accusare Die Linke di essere un partito di "razzisti ignoranti" o peggio di destabili "populisti".

 

GIUSEPPE DE SANTIS


CLAMOROSO: LA SINISTRA TEDESCA (DIE LINKE, CHE GOVERNA LANDER) PROPONE IL REFERENDUM PER FAR USCIRE LA GERMANIA DALLA UE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

DIE   LINKE   REFERENDUM   GERMANIA   USCITA   UE   PARLAMENTO   ELEZIONI   BRUXELLES   MERKEL   CDU   CSU   SPD   MIGRANTI   FRONTIERE   INVASIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA

mercoledì 22 novembre 2017
Diffuse oggi anticipazioni del programma per l'economia della Lega, che sarà asse portante della campagna elettorale prima, poi del governo del Paese in caso di vittoria. Il programma porta
Continua
 
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
 
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAPO SERVIZI SEGRETI FRANCESI: ''ALMENO 400 TERRORISTI ISLAMICI RIENTRATI IN EUROPA PER PREPARARE STRAGI CON ESPLOSIVI''

CAPO SERVIZI SEGRETI FRANCESI: ''ALMENO 400 TERRORISTI ISLAMICI RIENTRATI IN EUROPA PER PREPARARE
Continua

 
LA DOMANDA FONDAMENTALE E': A CHI GIOVA L'EURO? E LA RISPOSTA E': NON CERTO ALL'ITALIA (WASHINGTON POST IN PRIMA PAGINA)

LA DOMANDA FONDAMENTALE E': A CHI GIOVA L'EURO? E LA RISPOSTA E': NON CERTO ALL'ITALIA (WASHINGTON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!