63.322.900
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IRLANDA: E' NATO IL GRUPPO ''IRELAND EXIT'' E IN POCHI GIORNI IL CONSENSO PER IL REFERENDUM D'USCITA DALLA UE SALE AL 27%

lunedì 11 luglio 2016

LONDRA - Il numero di paesi che vuole un referendum sulla permanenza nella Ue aumenta sempre di piu' e dopo Francia. Olanda, Austria, Repubblica Ceca e Lettonia anche in Irlanda c'e' chi vuole che i cittadini vadano alle urne per decidere se rimanere o meno nella Ue.

E difatti pochi giorni fa e' nato il gruppo Ireland Exit che si ispira ai gruppi euroscettici britannici il cui scopo e' promuovere un referendum sulla permanenza dell'Irlanda nella UE e ha come motto "e' ora di riprenderci il controllo del nostro paese".

I sostenitori di questo movimento puntano sul fatto che dal 2014 l'Irlanda e' un contribuente netto della UE (cioe' versa piu' di quanto incassa) e tale contributo e' di circa 136 milioni di euro, una somma di tutto rispetto per un Paese che e' stato costretto a imporre misure lacrime e sangue per poter ricevere aiuti dalla troika per far fronte alla severa crisi finanziaria che ha colpito l'Irlanda per colpa del tracollo finanziario delle banche Usa nel 2008.

Chiaramente i sostenitori del referendum vogliono convincere gli irlandesi che questi 136 milioni di euro potrebbero essere usati per aiutare i cittadini poveri irlandesi, un argomento che sicuramente tocchera' un nervo scoperto tra tutti coloro che sono stati colpiti dalla crisi, e si tratta di più del 50% della popolazione irlandese. Basti pensare che dal 2009 al 2015 hanno lasciato l'Irlanda in cerca di lavoro - soprattutto in Gran Bretagna - quasi 100.000 persone.

Ma questa non e' la sola ragione per cui i promotori vogliono uscire dalla UE.

Infatti, la cosiddetta "armonizzazione fiscale" voluta dai parassiti di Bruxelles minaccia il regime fiscale irlandese che si caratterizza per la bassa tassazione delle imprese, uno dei fattori del miracolo irlandese che rischia di svanire.

L'europarlamentare Brian Hayes ha dichiarato pubblicamente che se l'Unione Europea andra' avanti col suo programma di "armonizzazione fiscale" l'Irlanda non avra' altra scelta che uscire dall'Unione europea, una posizione che verra' sicuramente condivisa anche da altri politici di rilievo.

Secondo gli ultimi sondaggi già il 27% vuole un referendum stile Brexit già subito, e anche se per ora non e' chiaro quanti irlandesi voterebbero per uscire dalla UE, resta il fatto che la storia recente insegna come tali percentuali possono cambiare rapidamente.

Dopotutto, sei mesi fa nessuno avrebbe scommesso sul fatto che i cittadini britannici avrebbero votato a favore del Brexit facendolo vincere. Eppure, quello che sembrava improbabile per gli istituti di sondaggi, alla fine e' successo.

Questa notizia e' stata riportata dal quotidiano euroscettico Daily Express, ma completamente censurata in Italia perche' chiaramente darebbe fastidio al governo Renzi.

Noi ovviamente non ci stiamo e per tale motivo abbiamo riportato questa storia in esclusiva.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


IRLANDA: E' NATO IL GRUPPO ''IRELAND EXIT'' E IN POCHI GIORNI IL CONSENSO PER IL REFERENDUM D'USCITA DALLA UE SALE AL 27%


Cerca tra gli articoli che parlano di:

IRLANDA   REFERENDUM   BREXIT   UE   IRELAND   EXIT   DUBLINO   GRUPPO   VOTAZIONE   TASSAZIONE   ARMONIZZAZIONE   FISCALE   POVERI   EMIGRAZIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO COMBINATO DA MIO PADRE

RAGAZZA PAKISTANA (CHE VIVE E HA STUDIATO IN ITALIA) CHIEDE AIUTO DAL PAKISTAN: NO AL MATRIMONIO

martedì 18 settembre 2018
MILANO - L'assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, in una nota commenta la notizia di una ragazza pachistana, che ha inviato una lettera alla
Continua
 
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
 
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua
SALVINI: I VALORI VERI NON SONO LA FINANZA, MA IL DIRITTO ALLA VITA AL  LAVORO ALLA SICUREZZA, ALLA CONCRETA FELICITA'

SALVINI: I VALORI VERI NON SONO LA FINANZA, MA IL DIRITTO ALLA VITA AL LAVORO ALLA SICUREZZA, ALLA

domenica 16 settembre 2018
"Hanno capito che il loro tempo e' finito, stanno tornando i valori veri che non sono la finanza ma il diritto alla vita, al lavoro, alla sicurezza alla felicita' ad avere piedi piantati per terra.
Continua
 
MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: MOLTE PIU' LE RICHIESTE DEL MERCATO DEI CANDIDATI DISPONIBILI (COME NELLA UE...)

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: MOLTE PIU' LE RICHIESTE DEL MERCATO DEI CANDIDATI

sabato 15 settembre 2018
LONDRA - La stampa italiana non perde mai l'occasione per lanciare falsi allarmi sulla Brexit, nel timore che anche l'Itala segua la via intrepresa dal Regno Unito, e parallelamente censura ogni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STAMPA TEDESCA: ''L'AUSTRIA A FARA' CROLLARE EURO E UE. BREXIT PICCOLEZZA, RISPETTO LA VITTORIA DI HOFER IL 2 OTTOBRE''

STAMPA TEDESCA: ''L'AUSTRIA A FARA' CROLLARE EURO E UE. BREXIT PICCOLEZZA, RISPETTO LA VITTORIA DI
Continua

 
WALL STREET JOURNAL: ''NERI IN USA (13% POPOLAZIONE) COMPIONO IL 63% DEI FURTI 57% DEGLI OMICIDI 45% DELLE AGGRESSIONI''

WALL STREET JOURNAL: ''NERI IN USA (13% POPOLAZIONE) COMPIONO IL 63% DEI FURTI 57% DEGLI OMICIDI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

L'UNGHERIA SI RIBELLA E RIGETTA LA CONDANNA UE: ACCUSE INGIUSTE E

18 settembre - BUDAPEST - L'Ungheria si ribella all'aggressione Ue. Il Parlamento
Continua

LE MONDE SI ACCORGE CHE MARINE LE PEN POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI

18 settembre - Sottovalutare il peso politico della presidente del Rassemblement
Continua

SALVINI: EFFICACE PRIMO UTILIZZO DEL TASER. COMPLIMENTI ALLE FORZE

18 settembre - Primo utilizzo del Taser. È successo ieri sera a Reggio Emilia, quando
Continua

VERTICE DI SALISBURGO SUI MIGRANTI SARA' L'ENNESIMO BUCO NELL'ACQUA

18 settembre - BRUXELLES - Al vertice di Salisburgo il premier Giuseppe Conte
Continua

MASTURBARSI IN PUBBLICO NON E' PIU' REATO, LO DECISE IL GOVERNO PD

18 settembre - ''Masturbarsi in pubblico non e' piu' reato, come deciso dal governo di
Continua

ESPULSO MAROCCHINO CHE INNEGGIA ALLE STRAGI ISLAMICHE IN SPAGNA

17 settembre - Un marocchino di 32 anni e' stato espulso per motivi di sicurezza dello
Continua

MINISTRO TRIA: IL PROCESSO DI DISGREGAZIONE DELLA UE NON VIENE

17 settembre - ''Il processo di disgregazione europea non viene dall'Italia ma dal
Continua

WEIDMANN: BENE SALVATAGGIO STATALE DELLE BANCHE TEDESCHE (VIETATO

17 settembre - ''La crisi finanziaria e' stata anche una crisi tedesca'' nella quale
Continua

RITORNA LA NAVE ONG ''AQUARIUS'' (CAMBIATO NOME E BANDIERA): VETO

17 settembre - ''La nave Ong Aquarius 2 questa mattina in navigazione a Sud della
Continua

TAJANI: NESSUN ACCORDO SUI NOMI RAI NELL'INCONTRO

17 settembre - ''Non si e' parlato di Rai, non c'e' nessuno accordo sui nomi. A noi
Continua
Precedenti »