52.898.772
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLA RUSSIA FA BENE IL BREXIT: ORA E' DIVENTATA UN ''PARADISO PER GLI INVESTITORI'' SCRIVONO GLI ANALISTI. E PUTIN SORRIDE

giovedì 30 giugno 2016

MOSCA - Il Brexit fa male alla Ue e al tempo stesso rafforza gli stati che ne sono sempre rimasti fuori o peggio che la Ue ha "punito" con delle grottesche sanzioni. Si tratta della Russia, ovviamente, che sta traendo grandi benefici dall'uscita del Regno Unito dalla gabbia dell'Unione. La Russia  certamente sul medio termine ci guadagna dal punto di vista politico, ma il dato sorprendentemente è un altro: quello economico.

Il Brexit alla Russia fa bene. Non a caso, nonostante la contrazione dei prezzi del petrolio, il rublo si e' apprezzato sia nei confronti dell'euro sia del dollaro.

Questo perche', a fronte della turbolenza mondiale, la Russia si e' mostrata immune e resistente sul piano finanziario e bancario al Brexit grazie proprio alla fuga dei capitali Ue e americani dopo le sanzioni per la Crimea, che hanno fatto del mercato finanziario russo dopo il Brexit un "paradiso per gli investitori".

E Putin sorride. A pubblicare una dettagliata analisi della situazione post-Brexit e' RBK, testata finanziaria di area liberale di anima indipendente.

"In Russia - nota - dopo i risultati del referendum britannico il calo del MICEX - la Borsa di Mosca denominata in rubli - e' stato pari a 3,28% ma lo stesso giorno e' cominciata la risalita".

Bene poi i titoli delle compagnie russe quotate a a Londra: martedi' Lukoil ha registrato una crescita dell'1,25% e Novatek dell'1,27%. Col segno piu' anche il prezzo delle obbligazioni russe.

Una performance positiva dovuta in parte a un paradosso. "Le sanzioni - spiegano al fondo Ashmore - hanno aiutato la Russia ad adattarsi e a ridurre la dipendenza dalle banche americane ed europee, perche' il paese e' di fatto isolato da loro". E così solo le banche Ue e alcune americane hanno subito un tracollo micidiale per il Brexit, quelle russe invece sono rimaste tranquillamente a guardare da lontano la finanza Ue in fiamme.

Cosi', nel panico post voto e nella fame di beni rifugio, Mosca e' apparsa improvvisamente appetibile. "Abbiamo aumentato la nostra posizione in Gazprom perche' il colosso del gas e l'area-Brexit non sono legati", ha sottolineato ad esempio il Deka Investment GmbH.

L'interesse degli investitori e' legato anche al basso prezzo degli asset che lo erano pure nel 2014, ma allora erano poco attraenti vista la spirale sanzioni-embargo in cui si erano contrapposte Russia e Ue-Usa mentre ora grazie al Brexit "c'e' una ripresa" - per la Banca Centrale "modesta" ma gia' "in corso" - e l'inflazione cala. Il greggio e' poi tornato a valori "stabili".

Le conseguenze del Brexit potrebbero persino essere "positive" perche' l'uscita del Regno Unito - analizza Sberbank CIB - puo' provocare una "scissione nella posizione dell'Ue sulle sanzioni". E qui si passa al dividendo piu' squisitamente politico.

Il presidente francese Francois Hollande ha invitato Putin in visita a Parigi a ottobre; il presidente russo, con tempismo perfetto, ha avviato alla normalizzazione le relazioni con la Turchia, rimuovendo l'ostacolo principale alla realizzazione del South Stream in salsa ottomana. "Con l'uscita del Regno Unito dall'Ue, paese piu' prono ad ascoltare gli Usa, sara' piu' facile per i vertici russi trattare con le altre nazioni europee", commenta Alexander Baunov del Carnagie Institute di Mosca.

"Uno dei sogni piu' ambiti della diplomazia russa", continua, "e' quello di stabilire relazioni individuali con ogni stato europeo: il Brexit rende questo sogno molto piu' realizzabile". Al contempo, un'Europa "destabilizzata" e "in pezzi" è contraria agli interessi russi, visti i rapporti commerciali solidi che c'erano con l'Europa, prima delle grottesche sanzioni Ue imposte alla stessa Ue dall'amministrazione Obama.

Ma il vento del cambiamento ora spira nella giusta direzione. Nulla sarà più come prima, in Europa e la Russia sta tornando ad essere lo sbocco naturale degli investimenti e dei mercati del Vecchio Continente. Tutto grazie al Brexit.

Redazione Milano



ALLA RUSSIA FA BENE IL BREXIT: ORA E' DIVENTATA UN ''PARADISO PER GLI INVESTITORI'' SCRIVONO GLI ANALISTI. E PUTIN SORRIDE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PUTIN   RUSSIA   BREXIT   BANCHE   INVESTIMENTI   UE   SANZIONI   EMBARGO   MICEX   BORSA   MOSCA   NOVATEK   RBK   EUROPA   REGNO   UNITO   LONDRA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua
''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER, INVENTORE DELLA FLAT TAX

''LASCIARE L'UNIONE EUROPEA E' LA COSA MIGLIORE CHE L'ITALIA POSSA FARE'' FIRMATO: ARTHUR LAFFER,

mercoledì 11 ottobre 2017
“Sono molto preoccupato per l’unione europea. Francamente quando hai tutti quei paesi gestiti da un governo non eletto, finisci col rimetterci in termini di competizione, oltre che a
Continua
 
IL LABURISTA GUARDIAN LANCIA L'ALLARME: ''I NEONAZISTI POTREBBERO TORNARE AL GOVERNO DELL'AUSTRIA!'' MA E' UNA CALUNNIA

IL LABURISTA GUARDIAN LANCIA L'ALLARME: ''I NEONAZISTI POTREBBERO TORNARE AL GOVERNO

mercoledì 11 ottobre 2017
LONDRA - Il prossimo governo austriaco potrebbe avere al suo interno una componente di "estrema destra", quella che il quotidiano laburista britannico The Guardian oggi, in un articolo in prima
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL SETTIMANALE TIME: ''LA UE NON E' MAI BRILLATA MA ADESSO SUONA LA CAMPANA A MORTO PER COLPA DI IMMIGRATI E DISOCCUPATI''

IL SETTIMANALE TIME: ''LA UE NON E' MAI BRILLATA MA ADESSO SUONA LA CAMPANA A MORTO PER COLPA DI
Continua

 
NOTIZIA CENSURATA IN ITALIA: IN SLOVACCHIA E' INIZIATA LA RACCOLTA FIRME PER IL REFERENDUM PER L'USCITA DALLA UE

NOTIZIA CENSURATA IN ITALIA: IN SLOVACCHIA E' INIZIATA LA RACCOLTA FIRME PER IL REFERENDUM PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua

AVVISO DI GARANZIA ALLA SINDACA DI TORINO (PER UNA VICENDA SURREALE)

17 ottobre - TORINO - ''Vi comunico che mi e' appena stato notificato un avviso di
Continua

DUE AFRICANI TENTANO DI RAPIRE TRE BAMBINI DENTRO UN ORATORIO A

16 ottobre - MONZA - Un episodio gravissimo accaduto a Carugate è stato reso noto
Continua

IL RISCHIO POVERTA' NELLA UE COLPISCE QUASI IL 24% DEI CITTADINI

16 ottobre - Nel 2016 nella Ue - che a questo punto si può ben dire sia una fabbrica
Continua

LA MERKEL IN DIFFICOLTA' TEME LA DESTRA: ''LA VITTORIA DI KURZ NON

16 ottobre - BERLINO - ''La vittoria di Sebastian Kurz non va imitata''. Lo ha detto
Continua

GOVERNO UNGHERESE SI CONGRATULA CON KURZ PER LA VITTORIA

16 ottobre - ''Siamo felici che un partito fratello del nostro abbia vinto le
Continua

GIORGIA MELONI: NON CREDO CHE IL 26% DEGLI AUSTRIACI SIANO NAZISTI

16 ottobre - ''Non credo si possa dire che il 26% degli austriaci siano nazisti, non
Continua
Precedenti »