65.438.373
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA MERKEL DICE ''NO!'' AL SALVATAGGIO STATALE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO SOSPENDENDO IL BAIL IN: E' LA FINE DELL'ITALIA

mercoledì 29 giugno 2016

Renzi - che deve aver perso lucidità - parla di un "buon Consiglio europeo" e di "consapevolezza" tra i leader nazionali della necessità di un rilancio dell'Ue. Ma alla fine nella conferenza stampa conclusiva del premier, dopo la due giorni di Bruxelles, l'attenzione non viene riposta sulle conseguenze del Brexit nella Ue, ma sulla italianissima questione delle banche d'Italia quasi tutte a un millimetro dal dissesto e al botta e risposta con Angela Merkel.

Nell'incontro con al stampa, la Merkel ha posto chiaro e tondo uno stop all'ipotesi di Renzi di modifica delle regole del bail in per permettere all'Italia "eventuali" - ovvero certi -  interventi per la stabilizzazione del sistema bancario dopo il Brexit.

"Abbiamo lavorato per darci regole comuni su risoluzione e ricapitalizzazione delle banche, e non possiamo cambiare le regole ogni due anni. Le basi attuali offrono spazio per rispondere alle necessita di specifici Stati membri", ha detto la Merkel.

In sostanza, è un no secco all'intervento del Tesoro italiano nei capitali delle banche italiane a partire da Unicredit ma comprendendo anche Mps, Banca Intesa, Ubi, e le Popolari per evitare il fallimento dato che dopo i crolli azionari di questi giorni hanno tutte il capitale ridotto quasi a zero e quindi da aumentare per miliardi o chiudere i battenti, ovvero il bail in rasa tutto, dai conti correnti, alle azioni, a tutte le obbligazioni d'ogni ordine e grado.

Pronta (e un po' stizzita) la risposta di Renzi. "Devo confermare quel che ha detto Angela Merkel: nessuno di noi vuole cambiare le regole, sono state cambiate nel 2003 per superare il tetto del 3% e Berlusconi accettò di violare le regole per fare un favore a Francia e Germania. Noi - ha aggiunto - abbiamo grande capacità di rispettare le regole e continueremo. Gli ultimi a non rispettare le regole sono stati i tedeschi, grazie alla generosità di Berlusconi" che ora per Renzi improvvisamente diventa un simbolo di "bontà" e "generosità" da sbandierare sul muso della Merkel.

E comunque ha concluso Renzi "è da 4 giorni che non parliamo di altro che di banche. Basta con questa continua discussione 'Tizio ha detto questo e Caio l'altro', perché è un atteggiamento di subalternità. Non siamo qui a prendere le lezioni dal maestro". Anche perché il governo, ha rivendicato il premier, ha "messo il sistema bancario in sicurezza" e "fatto pulizia nel settore del credito", in particolare con la riforma delle popolari, che è stata non un "piacere alle lobby" ma "nell'interesse dei correntisti".

Renzi non prevede impatti negativi rilevanti dalla Brexit per l'economia italiana, previsione che è smentita dai fatti, guardando al precipizio in cui sono schiantate tutte le banche del Paese in soli sei giorni. 

La Borsa di Milano ha perso il 30 per cento del suo valore dall'inizio dell'anno ed i titoli bancari sono in caduta libera dopo l'annuncio del risultato del referendum sulla Brexit; in media hanno perso il 10 per cento con punte del 13,34 per Monte dei Paschi di Siena.

Il governo Renzi, prima del colossale "no!" di oggi pomeriggio della Merkel, aveva allo studio diverse opzioni: innanzitutto una sospensione di sei mesi o almeno una applicazione meno rigida delle norme concernenti il "bail-in", che penalizzano soprattutto gli istituti di credito italiani, poi pensava ad una garanzia pubblica per le emissioni obbligazionarie delle banche sottoscritte dalla Cassa Depositi e Prestiti e dal Tesoro; infine, nelle prossime settimane voleva rafforzare il fondo di aiuto al settore bancario Atlante. 

Tutto bloccato dal diktat tedesco di Angela Merkel. 

Ora cosa accadrà? Delle due l'una: Renzi vara lo stesso gli aiuti di stato alle banche italiane e di fatto è come se avesse deciso l'Italexit oppure Renzi s'inchina per l'ennesima volta alla Germania e allora bail in globale delle banche italiane, col Paese che di fatto dichiara fallimento.

Ora, è questione di giorni, se non di ore.

Redazione Milano.


LA MERKEL DICE ''NO!'' AL SALVATAGGIO STATALE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO SOSPENDENDO IL BAIL IN: E' LA FINE DELL'ITALIA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua
CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014, EPICENTRO DELLA CRISI

CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014,

martedì 11 dicembre 2018
LONDRA - L'indice della fiducia degli imprenditori dei paesi dell'Eurozona in questo mese di dicembre e' sceso al livello piu' basso da quattro anni: lo riportano diversi quotidiani britannici,
Continua
 
DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE  PRENDERE LA STRADA DEL FALLIMENTO''

DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE PRENDERE LA STRADA

martedì 11 dicembre 2018
BERLINO - Sic transit fortuna mundi, si potrebbe dire. Ma di sicuro Macron questa fucilata alle spalle non l'aveva prevista, sparata dal chi l'aveva sempre sostenuto, e cioè la Germania: "La
Continua
CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA SPACCIO PROSTITUZIONE

CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA

lunedì 10 dicembre 2018
Due organizzazioni criminali sono state smantellate dai carabinieri della Compagnia di Carbonia a conclusione di una vasta operazione, ribattezzata 'Arruga', contro l'immigrazione clandestina e lo
Continua
 
LA STRAGE DEL ''LANTERNA AZZURRA CLUB'' PROVOCATA DA UNA BANDA DI RAPINATORI? E' L'IPOTESI PRINCIPALE DEGLI INVESTIGATORI

LA STRAGE DEL ''LANTERNA AZZURRA CLUB'' PROVOCATA DA UNA BANDA DI RAPINATORI? E' L'IPOTESI

lunedì 10 dicembre 2018
Chi e' perche' ha scatenato il panico all'interno del locale, qual era la sostanza che ha reso l'aria irrespirabile, quante erano effettivamente le presenze all'interno della sala dove si sarebbe
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''LA CRISI DELL'EURO STA TORNANDO QUESTA ESTATE E L'ITALIA RISCHIA. SAREBBE STATA MEGLIO CON LA LIRA'' (NIGEL FARAGE)

''LA CRISI DELL'EURO STA TORNANDO QUESTA ESTATE E L'ITALIA RISCHIA. SAREBBE STATA MEGLIO CON LA
Continua

 
I CATTOLICI TRADIZIONALISTI RIFIUTANO PAPA BERGOGLIO, RESPONSABILE DELLA ''GRANDE E DOLOROSA CONFUSIONE NELLA CHIESA''

I CATTOLICI TRADIZIONALISTI RIFIUTANO PAPA BERGOGLIO, RESPONSABILE DELLA ''GRANDE E DOLOROSA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ARRESTATI DUE AFRICANI CON L'INTESTINO PIENO DI DROGA (1 HG. EROINA

12 dicembre - DOMODOSSOLA - La guardia di finanza di Domodossola, nel
Continua

IL GOVERNO SPAGNOLO VARA L'AUMENTO DEL SALARIO MINIMO (IL PIU'ALTO

12 dicembre - MADRID - Anche la Spagna, dopo la Francia con l'annuncio ufficiale di
Continua

GIORNALISTA ITALIANO FERITO IERI DAL TERRORISTA ISLAMICO A

12 dicembre - STRASBURGO - E' tra i feriti più gravi il giovane italiano rimasto
Continua

QUESTA SERA VOTO DI SFIDUCIA A THERESA MAY ALLA CAMERA DEI COMUNI

12 dicembre - LONDRA - Dopo il caos in cui è precipitato il governo britannico dopo
Continua

SALVINI: ''FARE LE PULCI ALL'ITALIA E FAR FINTA DI NIENTE CON

12 dicembre - GERUSALEMME - ''Sono ottimista sul fatto che una soluzione si trovi. Noi
Continua

MATTEO SALVINI IN VISITA UFFICIALE IN ISRAELE, DOMANI INCONTRERA'

11 dicembre - GERUSALEMME - Il vicepremier, e ministro dell'interno, Matteo Salvini e'
Continua

ISTAT: L'EXPORT ITALIANO VA BENE, ALCUNI DATI ENTUSIASMANTI: ASTI

11 dicembre - L'Istat segnala come province con le migliori ''performance'' nelle
Continua

SOFFERENZE BANCARIE - 24,3% (LO SEGNALA LA BANCA D'ITALIA)

11 dicembre - ROMA - BANCA D'ITALIA - A ottobre le sofferenze bancarie sono diminuite
Continua

GIORGETTI: ''MACRON MOSTRA CHE LA FILOSOFIA SOCIALE ITALIANA NON E'

11 dicembre - L'emergenza in Francia ''non è ''assimilabile alla situazione italiana,
Continua

GILET GIALLI, LE PAROLE DI MACRON NON FERMANO LA PROTESTA: BLOCCHI

11 dicembre - PARIGI - Continuano i blocchi dei gilet gialli in Francia malgrado gli
Continua
Precedenti »