42.303.495
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA MERKEL DICE ''NO!'' AL SALVATAGGIO STATALE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO SOSPENDENDO IL BAIL IN: E' LA FINE DELL'ITALIA

mercoledì 29 giugno 2016

Renzi - che deve aver perso lucidità - parla di un "buon Consiglio europeo" e di "consapevolezza" tra i leader nazionali della necessità di un rilancio dell'Ue. Ma alla fine nella conferenza stampa conclusiva del premier, dopo la due giorni di Bruxelles, l'attenzione non viene riposta sulle conseguenze del Brexit nella Ue, ma sulla italianissima questione delle banche d'Italia quasi tutte a un millimetro dal dissesto e al botta e risposta con Angela Merkel.

Nell'incontro con al stampa, la Merkel ha posto chiaro e tondo uno stop all'ipotesi di Renzi di modifica delle regole del bail in per permettere all'Italia "eventuali" - ovvero certi -  interventi per la stabilizzazione del sistema bancario dopo il Brexit.

"Abbiamo lavorato per darci regole comuni su risoluzione e ricapitalizzazione delle banche, e non possiamo cambiare le regole ogni due anni. Le basi attuali offrono spazio per rispondere alle necessita di specifici Stati membri", ha detto la Merkel.

In sostanza, è un no secco all'intervento del Tesoro italiano nei capitali delle banche italiane a partire da Unicredit ma comprendendo anche Mps, Banca Intesa, Ubi, e le Popolari per evitare il fallimento dato che dopo i crolli azionari di questi giorni hanno tutte il capitale ridotto quasi a zero e quindi da aumentare per miliardi o chiudere i battenti, ovvero il bail in rasa tutto, dai conti correnti, alle azioni, a tutte le obbligazioni d'ogni ordine e grado.

Pronta (e un po' stizzita) la risposta di Renzi. "Devo confermare quel che ha detto Angela Merkel: nessuno di noi vuole cambiare le regole, sono state cambiate nel 2003 per superare il tetto del 3% e Berlusconi accettò di violare le regole per fare un favore a Francia e Germania. Noi - ha aggiunto - abbiamo grande capacità di rispettare le regole e continueremo. Gli ultimi a non rispettare le regole sono stati i tedeschi, grazie alla generosità di Berlusconi" che ora per Renzi improvvisamente diventa un simbolo di "bontà" e "generosità" da sbandierare sul muso della Merkel.

E comunque ha concluso Renzi "è da 4 giorni che non parliamo di altro che di banche. Basta con questa continua discussione 'Tizio ha detto questo e Caio l'altro', perché è un atteggiamento di subalternità. Non siamo qui a prendere le lezioni dal maestro". Anche perché il governo, ha rivendicato il premier, ha "messo il sistema bancario in sicurezza" e "fatto pulizia nel settore del credito", in particolare con la riforma delle popolari, che è stata non un "piacere alle lobby" ma "nell'interesse dei correntisti".

Renzi non prevede impatti negativi rilevanti dalla Brexit per l'economia italiana, previsione che è smentita dai fatti, guardando al precipizio in cui sono schiantate tutte le banche del Paese in soli sei giorni. 

La Borsa di Milano ha perso il 30 per cento del suo valore dall'inizio dell'anno ed i titoli bancari sono in caduta libera dopo l'annuncio del risultato del referendum sulla Brexit; in media hanno perso il 10 per cento con punte del 13,34 per Monte dei Paschi di Siena.

Il governo Renzi, prima del colossale "no!" di oggi pomeriggio della Merkel, aveva allo studio diverse opzioni: innanzitutto una sospensione di sei mesi o almeno una applicazione meno rigida delle norme concernenti il "bail-in", che penalizzano soprattutto gli istituti di credito italiani, poi pensava ad una garanzia pubblica per le emissioni obbligazionarie delle banche sottoscritte dalla Cassa Depositi e Prestiti e dal Tesoro; infine, nelle prossime settimane voleva rafforzare il fondo di aiuto al settore bancario Atlante. 

Tutto bloccato dal diktat tedesco di Angela Merkel. 

Ora cosa accadrà? Delle due l'una: Renzi vara lo stesso gli aiuti di stato alle banche italiane e di fatto è come se avesse deciso l'Italexit oppure Renzi s'inchina per l'ennesima volta alla Germania e allora bail in globale delle banche italiane, col Paese che di fatto dichiara fallimento.

Ora, è questione di giorni, se non di ore.

Redazione Milano.


LA MERKEL DICE ''NO!'' AL SALVATAGGIO STATALE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO SOSPENDENDO IL BAIL IN: E' LA FINE DELL'ITALIA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''LA CRISI DELL'EURO STA TORNANDO QUESTA ESTATE E L'ITALIA RISCHIA. SAREBBE STATA MEGLIO CON LA LIRA'' (NIGEL FARAGE)

''LA CRISI DELL'EURO STA TORNANDO QUESTA ESTATE E L'ITALIA RISCHIA. SAREBBE STATA MEGLIO CON LA
Continua

 
I CATTOLICI TRADIZIONALISTI RIFIUTANO PAPA BERGOGLIO, RESPONSABILE DELLA ''GRANDE E DOLOROSA CONFUSIONE NELLA CHIESA''

I CATTOLICI TRADIZIONALISTI RIFIUTANO PAPA BERGOGLIO, RESPONSABILE DELLA ''GRANDE E DOLOROSA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »