57.561.236
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''LA CRISI DELL'EURO STA TORNANDO QUESTA ESTATE E L'ITALIA RISCHIA. SAREBBE STATA MEGLIO CON LA LIRA'' (NIGEL FARAGE)

mercoledì 29 giugno 2016

LONDRA - "La crisi dell'euro sta tornando, la rivedremo in estate. Succedera' certamente in Grecia e non e' impossibile che generi sconquassi nel settore bancario italiano. L'Italia rischia. Non c'e' stata crescita per quindici anni. Non e' un Paese prospero".

Lo afferma, in un'intervista alla Stampa, il leader dello Ukip Nigel Farage, secondo cui "è possibile che l'Italia sarebbe stata meglio senza euro: avrebbe potuto beneficiare di una svalutazione competitiva della lira". La gabbia dell'euro è ormai insopportabile, per l'Italia, e prova ne è la continua ascesa del debito pubblico, raddoppiatosi in appena 15 anni di euro, e lo stato drammatico in cui versano tutte le banche italiane, che non riuscendo a svalutare i crediti diventati inesigibili e costrette dentro le regole sbagliate del bail in, rischiano concretamente fallimenti generalizzati.

Parlando del M5S, Farage ha detto: "i Cinque Stelle sono un movimento riformista euroscettico che sta andando straordinariamente bene. Hanno preso Roma! La loro - dice Farage - e' una posizione coerente. Non credono che in questa fase l'Italia dovrebbe lasciare l'Unione europea. Ma questo non vuol dire che le cose non possano cambiare nel giro di qualche anno. Chi chiede le riforme, una volta che si accorgesse che le riforme non avvengono, potrebbe decidere di andare via".

Farage bolla come "scenario orribile" l'eventualita' che Londra non chieda mai di uscire dall'Ue. "Cosi' tradiremmo la fiducia di 17 milioni di persone. E ci saranno conseguenze politiche anche piu' gravi di quelle che abbiamo visto con questo referendum".

Il leader dello Ukip spiega che non si dimettera' dal Parlamento Ue: "abbiamo vinto la guerra ma non c'e' ancora la pace. E' importante che noi si resti a vedere cosa succede e che tutto sia fatto a dovere".

In merito alla svalutazione della sterlina, "sara' un bene per noi. Oltretutto, non viviamo in una stagione in cui l'inflazione e' un problema per l'economia, è vero il contrario, c'è la deflazione nella Ue".

Intanto, la sterlina prosegue il suo recupero dopo la discesa nei cambi successiva al voto sul Brexit. La divisa britannica viene scambiata questa mattina a 1,3363 dollari (e a 1,205 euro) dopo che lunedi' era scesa a quota 1,31, toccando i minimi da oltre 30 anni.  In trend della valuta britannica è certamente impostato al recupero, commentano gli analisti, e potrebbe tornare al cambio pre-Brexit nel giro di poco tempo. Ieri, anche la Borsa di Londra ha chiuso in forte rialzo, segnando quasi due punti percentuali.

Redazione Milano

 


''LA CRISI DELL'EURO STA TORNANDO QUESTA ESTATE E L'ITALIA RISCHIA. SAREBBE STATA MEGLIO CON LA LIRA'' (NIGEL FARAGE)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

NIGEL   FARAGE   UKIP   ITALIA   BANCHE   CREDITI   LIRA   EURO   CRISI   REFERENDUM   M5S   UE   INFLAZIONE   DEFLAZIONE   STERLINA   BORSA   LONDRA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua
 
SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1 L'HANNO LEGATO E MASSACRATO

SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1

mercoledì 21 febbraio 2018
PALERMO - Almeno sei persone hanno accerchiato a Palermo il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, legandolo mani e piedi con nastro adesivo da imballaggio e pestandolo a sangue. E'
Continua
CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non
Continua
 
ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars
Continua
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua
 
SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO, LA GERMANIA!

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO,

martedì 13 febbraio 2018
LONDRA - La domanda è molto semplice: qual e' il paese europeo che viola piu' norme comunitarie? Molti diranno che e' l'Italia e cosi facendo commetterebbero un colossale
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
I BRITANNICI HANNO DETTO NO ALL'IMPERO UE, QUESTA E' LA VERITA'.

I BRITANNICI HANNO DETTO NO ALL'IMPERO UE, QUESTA E' LA VERITA'.

 
LA MERKEL DICE ''NO!'' AL SALVATAGGIO STATALE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO SOSPENDENDO IL BAIL IN: E' LA FINE DELL'ITALIA

LA MERKEL DICE ''NO!'' AL SALVATAGGIO STATALE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO SOSPENDENDO IL BAIL IN:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!