49.802.566
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CAMERON ANNUNCIA LE DIMISSIONI, BORIS JOHNSON - LEADER DEI CONSERVATORI E DEL FRONTE DEL BREXIT - SI PREPARA A GOVERNARE

venerdì 24 giugno 2016

LONDRA - La reazione di David Cameron è stata immediata, dopo la vittoria del Brexit, a differenza della lentezza di altri governi sconfitti alle elezioni, come quello italiano domenica scorsa. Il primo ministro del Regno Unito, David Cameron, parlando all'esterno della residenza di Downing Street meno di due ore dopo la vittoria della Brexit nel referendum sull'appartenenza all'Unione Europea, ha annunciato le sue dimissioni, subito in primo piano sul quotidiano "The Guardian" e su tutta la stampa nazionale britannica.

"Sono stato assolutamente chiaro riguardo alla mia convinzione che la Gran Bretagna fosse piu' forte, piu' sicura e migliore all'interno dell'Unione Europa. E ho chiarito che il referendum riguardava solo questo, non il futuro di un singolo politico, incluso me stesso. Ma il popolo britannico ha deciso molto chiaramente di percorrere un'altra strada e per questo penso che abbia bisogno di una nuova leadership per seguire tale direzione", ha esordito Cameron.

"Faro' tutto il possibile per stabilizzare la nave nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Ma non penso che sarebbe giusto per me cercare di essere il capitano che guidera' il paese verso la prossima destinazione", ha aggiunto, sottolineando che la decisione non e' stata presa alla leggera. Cameron non ha indicato una tabella di marcia, ma, a suo avviso, il suo successore dovrebbe insediarsi entro l'inizio del congresso del Partito conservatore, a ottobre.

Il primo ministro dimissionario ha spiegato che il paese ha partecipato a una gigantesca prova di democrazia, di cui essere orgogliosi. Ha rassicurato i mercati e gli investitori sulla solidita' dell'economia e i connazionali residenti all'estero sul fatto che i cambiamenti non saranno immediati. Ha detto che coinvolgera' i governi di Scozia, Galles e Irlanda del Nord nella rinegoziazione.

Ha ringraziato tutti quelli che hanno partecipato alla campagna referendaria, in cui ha combattuto "con la testa e con il cuore", e si e' detto orgoglioso di cio' che ha fatto come premier, pensando di prendere decisioni importanti, non di schivarle. Ha concluso dichiarando di amare il suo paese, di esssere stato onorato nel servirlo e di essere convinto che trovera' il modo per sopravvivere al di fuori dell'Ue.

Mentre tramonta la premiership di Cameron, il principale partito di opposizione non festeggia, anzi piange. Il referendum sull'Ue conferma, infatti, la crisi profonda del Labour: nelle sue roccaforti elettorali, sottolinea il tabloid "Mirror", la classe operaia ha votato in massa per la Brexit, contro l'indicazione del partito. I risultati accrescono la pressione sul leader, Jeremy Corbyn, accusato di non essersi impegnato abbastanza nella campagna referendaria. Il cancelliere ombra dello Scacchiere, John McDonnell, ha ammesso che il voto esprime una diffusa disaffezione, non solo per il partito, ma per la politica in generale. L'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito, spera segretamente di poter contendere ai laboristi i loro collegi tradizionali. 

Ma il vero volto nuovo della politica britannica è certamente Boris Johnson, che date le dimissioni da sindaco di Londra e nella posizione di figura di spicco del partito Conservatore, è stato forse più addirittura di Nigel Farage  capo degli indipendentisti dell'Ukip il fautore della vittoria del Brexit. Johnson con altissima probabilità sarà il nuovo primo ministro britannico, dato che ai primi di ottobre i Tory a congresso decideranno non solo il nuovo leader ma soprattutto il nuovo capo del governo.

Sarà Johnson a concludere la fine della permanenza della Gran Bretagna nella Ue e l'inizio di uan vera nuova era del Regno Unito, dell'Europa e del mondo.

Redazione Milano


CAMERON ANNUNCIA LE DIMISSIONI, BORIS JOHNSON - LEADER DEI CONSERVATORI E DEL FRONTE DEL BREXIT - SI PREPARA A GOVERNARE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BREXIT   CAMERON   JOHNSON   CONSERVATORI   TORY   LONDRA   CORBYN   NIGEL   FARAGE   GRAN   BRETAGNA   UKIP   SCOZIA   GALLES   IRLANDA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
 
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
 
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CAMBIA LA STORIA D'EUROPA E DEL MONDO GRAZIE AL POPOLO BRITANNICO. E' UN GRANDE GIORNO PER LIBERTA' E L'INDIPENDENZA

CAMBIA LA STORIA D'EUROPA E DEL MONDO GRAZIE AL POPOLO BRITANNICO. E' UN GRANDE GIORNO PER LIBERTA'
Continua

 
MARINE LE PEN: ''E' DIMOSTRATO CHE E' POSSIBILE USCIRE DALLA UE. REFERENDUM ANCHE IN FRANCIA'' E SALVINI: ORA REFERENDUM

MARINE LE PEN: ''E' DIMOSTRATO CHE E' POSSIBILE USCIRE DALLA UE. REFERENDUM ANCHE IN FRANCIA'' E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!