46.379.844
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FINANCIAL TIMES PUBBLICA OGGI L'ULTIMISSIMO SONDAGGIO PRIMA DEL VOTO SUL BREXIT DI DOMANI: ''LEAVE 45% - REMAIN 44%''

mercoledì 22 giugno 2016

LONDRA - In un'intervista al Financial Times, il primo ministro del Regno Unito, David Cameron, dichiara di aspettarsi che il paese raccogliera' "un dividendo", sotto forma di investimenti, se voterà per la permanenza nell'Unione Europea, ma ammette che la distanza tra i due schieramenti è molto breve e che "nessuno sa che cosa succederà".

L'intervista pubblicata in prima pagina con grande rilievo, è affiancata dal dato di un ultimissimo sondaggio commissionato ieri dallo stesso Financial Times che mostra il Brexit in testa, nonostante lo sciagurato omicidio della parlamentare laburista Jo Cox ad opera di un paranoico disturbato mentale dalle idee neonaziste. 

Nell'intervista, nonostante la lettera aperta contro il Brexit pubblicata sul quotidiano The Times a firma di oltre 1.200 dirigenti di impresa, il premier Cameron esprime frustrazione per il fatto che altre aziende non si sono fatte avanti nel dibattito delle ultime settimane, mostrando con questo di essere favorevoli al Brexit e in alcuni casi, come quello del "re" della ristorazione britannica Rocco Forte, perfino esplicitamente a favore dell'uscita dalla Ue. 

Il capo del governo, a poche ore dal voto che potrebbe determinare il suo futuro politico e il posto della Gran Bretagna in Europa, sostiene che gli elettori possono attendersi dei benefici immediati se voteranno "sì": "Credo che venerdi' le imprese, i creatori di ricchezza, i creatori di lavoro penseranno: la Gran Bretagna ha preso una decisione, rimettiamoci all'opera e creiamo occupazione e opportunita' perche' e' un gran posto per fare affari". 

I bookmaker intanto continuano a ritenere piu' probabile la vittoria dello schieramento europeista, ma appunto il sondaggio del Financial Times - che oltre tutto si è schierato come giornale a favore della permanenza nella Ue - attribuisce a quello anti-Ue un vantaggio di un punto percentuale: 45 contro 44 per cento.

Il leader conservatore, in un appello pronunciato all'esterno della residenza di Downing Street, ha esortato i piu' anziani a pensare alle speranze e ai sogni di figli e nipoti e ha avvertito che non si potra' tornare indietro: "Se votiamo per uscire, sara' irreversibile" e le future generazioni dovranno convivere con questa condizione. Nonostante l'incertezza del risultato, Cameron difende la scelta di indire il referendum, perche' il problema andava affrontato. Lanciando un avvertimento ai Tory antieuropeisti pronti a continuare la battaglia in caso di sconfitta di misura, afferma: "Per quanto mi riguarda, questo referendum dovrebbe risolvere la questione". In caso di vittoria del fronte "Leave", il primo ministro promette di avviare "rapidamente" i negoziati con l'Ue, attivando l'articolo 50 del Trattato di Lisbona. 

Tuttavia, un ampio fronte interno al partito Conservatore è pronto a sfiduciare Cameron per sostituirlo alla guida del Tory con Johnson, l'alfiere del Brexit. L'incertezza, comunque, ormai durerà solo fino a domani mattina.

Redazione Milano


FINANCIAL TIMES PUBBLICA OGGI L'ULTIMISSIMO SONDAGGIO PRIMA DEL VOTO SUL BREXIT DI DOMANI: ''LEAVE 45% - REMAIN 44%''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CAMERON   BREXIT   REFERENDUM VOTO   GRAN   BRETAGNA   ELEZIONI   JOHNSON   FINANCIAL   TIMES   JO   COX   RICCHEZZA   OMICIDIO   UE   ROCCO   FORTE   TRATTATO   LISBONA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''L'ECONOMIA ITALIANA E' SUL PUNTO DI CROLLARE E LA RESPONSABILITA' E' DELL'INTRODUZIONE DELL'EURO'' (THE INDEPENDENT)

''L'ECONOMIA ITALIANA E' SUL PUNTO DI CROLLARE E LA RESPONSABILITA' E' DELL'INTRODUZIONE
Continua

 
DONALD TRUMP  DI FRONTE A MIGLIAIA DI SOSTENITORI ACCUSA APERTAMENTE HILLARY CLINTON DI ESSERE CORROTTA E BUGIARDA

DONALD TRUMP DI FRONTE A MIGLIAIA DI SOSTENITORI ACCUSA APERTAMENTE HILLARY CLINTON DI ESSERE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!