89.320.630
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE MONDE DENUNCIA: ''CHE FINE HA FATTO L'IMMENSO TESORO DI GHEDDAFI ALL'ESTERO? PERCHE' NON VIENE RESO AL POPOLO LIBICO?''

venerdì 17 giugno 2016

LIBIA - Cinque anni dopo la rivolta popolare del 2011 in Libia, paravento per nascondere in realtà l'aggressione alla Libia perpetrata principalmente dalla Francia di Sarkozy e dalla Gran Bretagna (con alle spelle l'amministrazione Obama) che volevano eliminare Gheddafi pensando con questo di mettere le mani sulle immense ricchezze petrolifere libiche, non un centesimo del tesoro nascosto all'estero da Gheddafi e' stato restituito alle autorita' libiche, ovvvero al governo "riconosciuto" da Onu e Ue, ma evidentemente "inadatto" a tornare in possesso di quell'immenso tesoro.

Curioso, vero? I "salvatori" europei (e americani) del popolo libico hanno rubato i beni del popolo libico.

Non che l'attuale governo - riconosciuto anche dall'Italia - non abbia tentato, scrive sul quotidiano francese "Le Monde" il caporedattore del settimanale "Jeune Afrique" Seidik Abba: ma la caccia alle ricchezze investite per quarant'anni in tutto il mondo dal defunto Gheddafi si e' finora rivelata infruttuosa.

I paesi che subito dopo il rovesciamento del regime avevano annunciato la pronta restituzione di quei fondi, strada facendo hanno perso - per così dire... - entusiasmo: e, a giustificazione della loro reticenza, oggi citano il timore che quei soldi possano finire in cattive mani a causa dell a perdurante instabilita' della Libia.

Dietro questa argomentazione di apparente buon senso, scrive Abba sul "Monde", si nascondono però altri motivi: innanzitutto l'importanza delle somme in gioco. In assenza di libri contabili accurati, si stima che ammontino tra i 100 ed i 400 miliardi di dollari (da 90 a 360 miliardi di euro) i fondi piazzati da Gheddafi in Sudafrica, Stati Uniti, Italia, Svizzera e Gran Bretagna e senza contare gli investimenti immobiliari a Parigi, le immense estensioni di terreni acquistati lungo il Fiume Niger, gli hotel del gruppo Laico e quello a Timbuctu' in Mali. E chissà cos'altro ancora.

Secondo il giornalista africano, a far luce sulla reale estensione del "tesoro" di Gheddafi potrebbero essere essenzialmente due persone: l'ex capo dei servizi segreti Moussa Koussa, che oggi vive da milirdario nel Golfo Persico dopo aver soggiornato per un certo periodo, sembre da nababbbo, a Londra, e soprattutto l'ex capo del gabinetto ristretto di Gheddafi, Bechir Salah.

Era lui infatti a controllare i fondi sovrani libici, a cominciare dal fondo Libyan Investment Authority (Lia): la Francia nel 2011 ne organizzò, per "servizi resi alla Nazione", l'esfiltrazione (cioè la fuga protetta dai servizi segreti francesi) dalla Libia verso la Tunisia e poi lo ha accolto a Parigi prima di "incoraggiarlo" a partire per altre destinazioni con tutto il suo carico di segreti. Oggi costui vive indisturbato in Sudafrica.

In conclusione, secondo Sedik Abba l'importanza delle somme in gioco spinge i Paesi che le ospitano a non offrire alcuna collaborazione alla loro restituzione al popolo libico, e nonostante il fatto che in questo momento la Libia ne avrebbe estremo bisogno, i piu' ottimisti ormai ritengono che solo una piccolissima parte di quell'enorme tesoro nascosto tornera' ai suoi legittimi proprietari. 

Ora, alla luce di questa circostanziata denuncia di Le Monde, una domanda si pone: il governo Renzi che intende fare, come intende procedere rispetto l'immenso tesoro di Gheddafi in Italia? Si tratta di rilevantissime partecipazioni di capitale in banche, compagnie industriali e molto altro ancora. 

Cosa vuol fare, il governo Renzi? Tacere e depredare il popolo libicho delle sue legittime proprietà in Italia? 

Redazione Milano.


LE MONDE DENUNCIA: ''CHE FINE HA FATTO L'IMMENSO TESORO DI GHEDDAFI ALL'ESTERO? PERCHE' NON VIENE RESO AL POPOLO LIBICO?''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LIBIA   TESORO   GHEDDAFI   LE   MONDE   FRANCIA   SARKOZY   ITALIA   RENZI   ABBA   SVIZZERA   STATI   UNITI   SUDAFRICA   GRAN   BRETAGNA   GOVERNO   RAPINA   ONU   UE   AGGRESSIONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
WALL STREET JOURNAL ACCUSA APERTAMENTE OBAMA DI NASCONDERE LA VERITA' SULL'ISLAM RADICALE E DI ESSERE UN VIGLIACCO.

WALL STREET JOURNAL ACCUSA APERTAMENTE OBAMA DI NASCONDERE LA VERITA' SULL'ISLAM RADICALE E DI
Continua

 
''L'ECONOMIA ITALIANA E' SUL PUNTO DI CROLLARE E LA RESPONSABILITA' E' DELL'INTRODUZIONE DELL'EURO'' (THE INDEPENDENT)

''L'ECONOMIA ITALIANA E' SUL PUNTO DI CROLLARE E LA RESPONSABILITA' E' DELL'INTRODUZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »