89.321.589
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PANICO A BRUXELLES E TERRORE A LONDRA (TRA I FILO-UE) ADESSO ANCHE IL POPOLARISSIMO ''THE SUN'' SI SCHIERA PER IL BREXIT

martedì 14 giugno 2016

LONDRA - Ormai ci siamo, il referendum sull'uscita del Regno Unito dalla Ue sarà tra solo nove giorni e  il vento sembra essere girato decisamente a favore dei pro-Brexit che, oltre a essere in testa nei sondaggi, da oggi possono contare anche sull'endorsement del Sun, il quotidiano più venduto nel Regno Unito.

"BeLEAVE in Britain", è lo slogan che campeggia oggi sulla prima pagina del tabloid che vanta 4,5 milioni di lettori. "Credi nella Gran Bretagna", un efficace gioco di parole che contiene il termine "uscita(dall'Ue)". "Stiamo per prendere la più grande decisione politica della nostra vita. Il Sun esorta tutti a votare per l'Uscita" dall'Ue, al referendum del 23 giugno, scrive il popolare quotidiano, proprietà di Rupert Murdoch, il magnate australiano dei media. Ostacolato "dall'espansione dello Stato federale tedesco", il futuro del Regno Unito sarebbe "ben più oscuro" se rimanesse nel blocco dei 28, prosegue il giornale, che vede in una Brexit l'opportunità di "riaffermare" una sovranità compromessa dalla "dittatura di Bruxelles".

"E' la nostra chance di rendere la Gran Bretagna migliore, di riprenderci la nostra democrazia, di preservare i valori e la cultura di cui andiamo fieri a giusto titolo", argomenta ancora il Sun, primo quotidiano del Regno a prendere così apertamente posizione a favore della Brexit. Anche se non è sorprendente da parte di un giornale consideratore conservatore, l'endorsement del Sun è senz'altro un nuovo colpo al campo pro-Ue capitanato dal Primo ministro tory David Cameron, che deve già fare i conti con una serie di sondaggi che da alcuni giorni danno la Brexit in testa. Anche oggi le truppe del "Leave" contavano sei punti di vantaggio (53%) nelle intenzioni di voto, secondo un rilevamento Icm pubblicato dal Guardian, e sette in un sondaggio YouGov per il Times.

Risultato: il panico si è ormai diffuso fra le fila dei pro-Ue, hanno spiegato al Times e al Guardian fonti della campagna.

Per tentare di riguadagnare terreno, i sostenitori dello status quo hanno organizzato per oggi una nuova offensiva che ha visto in prima linea i sindacati e ancora una volta il Labour, dopo l'intervento di ieri di Gordon Brown. Questa volta a scendere nell'agone insieme a 11 dirigenti sindacali nella sede di Londra del Tuc (Trade Union Congress), principale centrale sindacale del Paese, è stato niente meno che il leader del partito, Jeremy Corbyn, finora regolarmente accusato di non fare abbastanza per mobilitare le sue truppe, ed altri alti esponenti del partito. P

rendendo la parola, Corbyn ha accusato Boris Johnson e Nigel Farage - i due campioni dell'uscita del Paese dal blocco dei 28 -, di esseree "lupi travestiti da pecore" e i pro-Brexit di dire "nient'altro che bugie". In un comunicato diffuso prima dell'evento al Tuc, i dirigenti del Labour hanno messo in guardia contro le conseguenze di una eventuale Brexit, che potrebbe costare, secondo loro, 525.000 posti di lavoro nel settore pubblico. Ma all'opinione pubblica appaiono solo bugie dettate dalla paura di perdere, quelle del Labour.

Per colmare lo svantaggio, il campo del "Remain" potrebbe anche tentare di capitalizzare sul parere reso pubblico oggi - guada caso... - dalla Corte di giustizia dell'Ue che ha accordato al Regno Unito il diritto di limitare alcuni aiuti sociali ai migranti europei, argomento chiave della campagna. L'approccio restrittivo di Londra in materia aveva ottenuto l'avallo degli altri 27 Stati membri dell'Ue nell'accordo negoziato lo scorso febbraio da David Cameron e sulla base del quale lo stesso premier si è lanciato nella campagna a favore del mantenimento del Paese nell'Unione, ma alcuni Paesi Ue hanno fatto ricorso e comunque non accettano la sentenza "pilotata proprio oggi" della Corte Ue, scrivono ad esempio i quotidiani polacchi.  

Intanto alle 20 italiane è previsto un nuovo dibattito capace di infiammare ancora la campagna: è in programma un duello fra due strenui difensori dei due campi avversi: il conservatore ed ex sindaco di Londra Boris Johnson, capofila dei fautori della Brexit, e Alex Salmond, deputato del partito indipendentista scozzese (Snp), pro-europeo convinto. Ma i sondaggi danno avanti il Brexit anche in Scozia.

Redazione Milano


PANICO A BRUXELLES E TERRORE A LONDRA (TRA I FILO-UE) ADESSO ANCHE IL POPOLARISSIMO ''THE SUN'' SI SCHIERA PER IL BREXIT


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SONDAGGIO   BREXIT   VITTORIA   FARAGE   TIMES   GUARDIAN   YOUGOV   BORIS   JOHNSON   LABOUR   TORY   CONSERVATORI   CAMERON   LONDRA   UE   BRUXELLES   THE SUN    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DAILY MAIL: ''MOLTI TERRORISTI DELL'ISIS IN FUGA DALLA LIBIA MISCHIATI AI MIGRANTI AFRICANI STANNO ARRIVANDO IN ITALIA''

DAILY MAIL: ''MOLTI TERRORISTI DELL'ISIS IN FUGA DALLA LIBIA MISCHIATI AI MIGRANTI AFRICANI STANNO
Continua

 
IN DANIMARCA GLI EUROSCETTICI SONO SALITI AL 42% E SE VINCERA' IL BREXIT, REFERENDUM ANCHE IN DANIMARCA IN POCHI MESI

IN DANIMARCA GLI EUROSCETTICI SONO SALITI AL 42% E SE VINCERA' IL BREXIT, REFERENDUM ANCHE IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »