56.399.642
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DAILY MAIL: ''MOLTI TERRORISTI DELL'ISIS IN FUGA DALLA LIBIA MISCHIATI AI MIGRANTI AFRICANI STANNO ARRIVANDO IN ITALIA''

martedì 14 giugno 2016

LONDRA - Centinaia di terroristi dello Stato islamico si starebbero imbarcando per l'Italia "travestiti" da migranti dopo la sconfitta del gruppo estremista a Sirte, ormai ex feudo del sedicente "califfato" in Libia.

E' questo l'agghiacciante allarme lanciato dal tabloid britannico "Daily Mail", secondo cui i combattenti dell'Is si sarebbero tagliati barba e baffi per confondersi tra i migranti in viaggio verso l'isola di Lampedusa e le coste della Sicilia.

Le pattuglie di Guardia costiera libica, secondo il quotidiano britannico, avrebbero visto alcuni miliziani dell'isis dirigersi ad ovest, nell'area di Sabrata e Zuara, dove partono le carrette del mare dirette in Italia.

I terroristi islamici dell'isis, in fuga, avrebbero cambiato radicalmente il loro aspetto per mimetizzarsi tra migranti e rifugiati. I miliziani governativi impegnati a Sirte, infatti, hanno trovato ciuffi di peli nei bagni dei luoghi precedentemente controllati dallo Stato islamico. Una pratica, quest'ultima, gia' vista anche nelle operazioni in corso a Fallujah, in Iraq, dove le forze di sicurezza sono impegnate in una difficile offensiva di terra per riprendere la citta' a maggioranza sunnita.

Intanto, secondo "Daily Mail", i jihadisti hanno ripreso brevemente il controllo della zona del porto ieri, dopo un feroce scontro a fuoco con le navi della marina, mentre altre truppe libiche avanzavano verso il centro citta' sotto il tiro dei cecchini.

Per il tabloid britannico, le forze libiche possono contare sul sostegno delle forze speciali del Regno Unito e statunitensi, presenti su campo, nonostante le smentite dei rispettivi governi.

"Abbiamo avuto delle vittime, ma anche loro. Dobbiamo mettere in sicurezza il porto per evitare qualsiasi fuga via mare", ha detto il colonnello Mohamed el Gasri, portavoce delle forze che fanno capo all'operazione "al Bunian al Marsus". Le informazioni d'intelligence raccolte con l'aiuto delle forze speciali occidentali, ha detto el Gasri, "dimostrano che le famiglie rintanate nelle loro case potrebbero fornire supporto allo Stato islamico".

Ci vorra' ancora del tempo, secondo il colonnello, prima di liberare davvero Sirte.. "C'e' ancora una grande fedelta' a Gheddafi e ostilita' nei confronti nostri, che lo abbiamo ucciso. Per settimane abbiamo invitato la popolazione ad andarsene: decine di migliaia di persone hanno lasciato la citta', ma c'e' anche chi ha scelto di rimanere. Non sara' facile, ma siamo fiduciosi di controllare tutta la citta' entro pochi giorni".

Intanto a Tripoli il Consiglio presidenziale libico guidato dal premier designato Fayez al Sarraj ha condannato l'uccisione di 12 ex militari del passato regime di Gheddafi  rilasciati dal carcere la scorsa settimana, ordinando un'indagine formale per scoprire cosa e' successo e trovare i responsabili. L'ordine segue la conferenza stampa in cui il portavoce della procura generale ha annunciato ieri il ritrovamento dei 12 corpi: sei a Wadi Rabie, nei pressi di Ain Zara; tre scaricati da un veicolo in movimento nei pressi dell'obitorio dell'ospedale centrale di Tripoli; altri tre gettati nello stesso modo nei pressi dell'obitorio del centro medico di Tripoli. Tutti mostrano colpi di pistola alla testa e segni di tortura.

La sorte di altri sette soldati rilasciati insieme ai 12, nel frattempo, resta sconosciuta. Secondo il quotidiano locale "Libya Herald", la vicenda rappresenta uno "shock" per i libici e sta cominciando ad avere implicazioni politiche. Il Consiglio di presidenza e il gran mufti' Sadik Ghariani sono stati accusati di responsabilita' negli omicidi. Quest'ultimo, infatti, avrebbe garantito legittimita' ad alcune milizie islamiste.

Quando la scorsa settimana il tribunale ha ordinato il rilascio degli ex militari del colonnello Muhammar Gheddafi, inoltre, gli esponenti delle milizie hanno criticano la decisione, sostenendo che fosse contraria alla legge islamiche.

Ali Gatrani, uno dei due membri del Consiglio di presidenza che boicotta il governo di Tripoli, ha dichiarato che gli ex gheddafiani sono stati uccisi in Carcere, accusando il Consiglio presidenziale di aver consentito che cio' accadesse. Al Gatrani e' originario della Cirenaica ed e' fedele al generale Khalifa Haftar, autoproclamato comandante dell'Esercito libico.

Ali al Saadi, direttore della prigione Ruwaimi nel quartiere di Ain Zara di Tripoli, ha detto che i detenuti sono stati liberati subito dopo la decisione del tribunale: i 12 sono stati uccisi lo stesso giorno. Gli omicidi sono stati condannati dall'inviato speciale delle Nazioni Unite, Martin Kobler. 

Redazione Milano

LINK ORIGINALE: http://www.dailymail.co.uk/news/article-3637100/The-jihadis-cutting-beards-posing-migrants-slipping-refugee-boats-bound-Italy.html 


DAILY MAIL: ''MOLTI TERRORISTI DELL'ISIS IN FUGA DALLA LIBIA MISCHIATI AI MIGRANTI AFRICANI STANNO ARRIVANDO IN ITALIA''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISIS   TERRORISTI   BARCONI   LIBIA   SIRTE   AFRICANI   ITALIA   FUGA   TAGLIAGOLE   ISLAMICI   ASSASSINI   DAILY   MAIL    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DIECI PAESI DELLA UE SONO CONTRO LA UE: SONDAGGIO SULL'EUROSCETTICISMO DA' L'IDEA DI QUANTO POCO DURERA' LA DITTATURA UE

DIECI PAESI DELLA UE SONO CONTRO LA UE: SONDAGGIO SULL'EUROSCETTICISMO DA' L'IDEA DI QUANTO POCO
Continua

 
PANICO A BRUXELLES E TERRORE A LONDRA (TRA I FILO-UE) ADESSO ANCHE IL POPOLARISSIMO ''THE SUN'' SI SCHIERA PER IL BREXIT

PANICO A BRUXELLES E TERRORE A LONDRA (TRA I FILO-UE) ADESSO ANCHE IL POPOLARISSIMO ''THE SUN'' SI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »