65.430.010
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGI MANIPOLATI: GLI AVVERSARI DEL BREXIT NON SONO IN TESTA. IL TIMES DI LONDRA PUBBLICA UN VERO SONDAGGIO DI YOUGOV

mercoledì 25 maggio 2016

LONDRA - Tutta una serie di sondaggi - pagati da ambienti fermamante contrari al Brexit - hanno segnalato in questi giorni che gli "europeisti" britannici sarebbero tornati ad essere maggioranza e quindi la Gran Betagna rimarrebbe nella Ue senza problemi, superando brillantemente la prova suprema del referendum del prossimo 23 giugno.

Niente di più falso.

Secondo un sondaggio di YouGov - il più autorevole ed indipendente centro statistico a livello europeo - pubblicato oggi dal quotidiano britannico The Times, gli schieramenti per il "si'" e per il "no" all'appartenenza del Regno Unito all'Unione Europea sono appaiati, al 41 per cento, mentre gli indecisi sono il tredici per cento e il quattro per cento dichiara che non voterà.

Quindi, la partita è apertissima.

Il sondaggio entra nel dettaglio e illustra come solo il 35 per cento degli elettori che alle politiche del 2015 hanno votato per il Partito conservatore sostiene la causa europeista, contro il settanta per cento dei laboristi e il 72 per cento dei liberaldemocratici.

E non solo: tra gli anziani, diversamente da quanto indicato da altre indagini, l'euroscetticismo e' maggioritario, soltanto il 36 per cento degli over 65 e' per la permanenza nell'Unione.

Sul versante politico, il sondaggio di YouGov mette in evidenza che la popolarita' del primo ministro, David Cameron  e' in forte calo a causa dell'allarmismo sull'economia, definito dagli avversari "progetto paura": solo il 18 per cento si fida di Cameron sull'Unione europea.

Una catastrofe, per il primo ministro che ha legato la sua permanenza alla guida del governo alla vittoria contro il Brexit.

Mentre Boris Johnson, ex sindaco di Londra in prima fila nel campo antieuropeista, col 31 per cento e' ritenuto il piu' affidabile, seguito da Jeremy Corbyn, leader del Labour, col 28 e da Nigel Farage, leader dell'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito, col 22 per cento.

Effetto per nulla trascurabile della campagna pro e contro il Brexit è dato dalla forte ascesa delle credenziali di Johnson tra i possibili candidati a Downing Street per succedere a cameron, se fosse sconfitto al Brexit.  

Secondo il sondaggio YouGov per il 33 per cento dei sudditi di Sua Maestà la Regina Johnson sarebbe assolutamente all'altezza del ruolo di primo ministro e per di più lo pensa anche il sedici per cento degli europeisti, il 22 per cento dei laburisti, il 30 per cento dei Lib Dem e il 57 per cento dei nazionalisti dell'Ukip di Farage.

Solo l'undici per cento, invece, vede il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, attuale braccio destro di Cameron, come futuro premier: il consenso scende al sette per cento tra i "brexiteer", al sei tra i sostenitori del Labour e al cinque tra quelli dell'Ukip, mentre solo tra i liberaldemocratici sale al 14.

Come si vede, YouGov ha approfondito notevolmente l'analisi sulle conseguenze non della sconfitta ma della vittoria del Brexit e questo la dice lunga sulla manipolazione dell'informazione in Europa ed in Italia, specialmente, dove viene spacciata per vera l'avanzata dei contrari al Brexit, quando invece non è così, e anzi il più autorevole e "britannico" fra i quotidiani, The Times di Londra, pubblica un sondaggio dove già si parla della sostituzione di Cameron alla guida del Regno Unito.

Redazione Milano.

 


SONDAGGI MANIPOLATI: GLI AVVERSARI DEL BREXIT NON SONO IN TESTA. IL TIMES DI LONDRA PUBBLICA UN VERO SONDAGGIO DI YOUGOV


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BREXIT   SONDAGGIO   YOUGOV   LONDRA   REGNO   UNITO   GRAN   BRETAGNA   CAMERON   JOHNSON   FARAGE   UKIP   GOVERNO   UE   THE TIMES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua
 
CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014, EPICENTRO DELLA CRISI

CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014,

martedì 11 dicembre 2018
LONDRA - L'indice della fiducia degli imprenditori dei paesi dell'Eurozona in questo mese di dicembre e' sceso al livello piu' basso da quattro anni: lo riportano diversi quotidiani britannici,
Continua
DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE  PRENDERE LA STRADA DEL FALLIMENTO''

DIE WELT: ''MACRON S'E' RIMPICCIOLITO IN UN RENZI ITALIANO. LA FRANCIA POTREBBE PRENDERE LA STRADA

martedì 11 dicembre 2018
BERLINO - Sic transit fortuna mundi, si potrebbe dire. Ma di sicuro Macron questa fucilata alle spalle non l'aveva prevista, sparata dal chi l'aveva sempre sostenuto, e cioè la Germania: "La
Continua
 
CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA SPACCIO PROSTITUZIONE

CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA

lunedì 10 dicembre 2018
Due organizzazioni criminali sono state smantellate dai carabinieri della Compagnia di Carbonia a conclusione di una vasta operazione, ribattezzata 'Arruga', contro l'immigrazione clandestina e lo
Continua
LA STRAGE DEL ''LANTERNA AZZURRA CLUB'' PROVOCATA DA UNA BANDA DI RAPINATORI? E' L'IPOTESI PRINCIPALE DEGLI INVESTIGATORI

LA STRAGE DEL ''LANTERNA AZZURRA CLUB'' PROVOCATA DA UNA BANDA DI RAPINATORI? E' L'IPOTESI

lunedì 10 dicembre 2018
Chi e' perche' ha scatenato il panico all'interno del locale, qual era la sostanza che ha reso l'aria irrespirabile, quante erano effettivamente le presenze all'interno della sala dove si sarebbe
Continua
 
L'ECONOMISTA FRANCESE JEAN PAUL FITOUSSI: ''EMMANUEL MACRON E' UN IMBECILLE. HO SBAGLIATO AD APPOGGIARLO ALLE ELEZIONI''

L'ECONOMISTA FRANCESE JEAN PAUL FITOUSSI: ''EMMANUEL MACRON E' UN IMBECILLE. HO SBAGLIATO AD

lunedì 10 dicembre 2018
PARIGI - L'economista francese Jean-Paul Fitoussi, non fatica a trovare in una intervista a "Il Fatto Quotidiano" pubblicata oggi un aggettivo per definire il presidente Emmanuel Macron: "Imbecille".
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''VITTORIA DI PIRRO, QUELLA DEL PRESIDENTE AUSTRIACO. LA DESTRA VINCERA' LE POLITICHE''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''VITTORIA DI PIRRO, QUELLA DEL PRESIDENTE AUSTRIACO. LA DESTRA
Continua

 
FRANCIA: RIVOLTA GENERALE DEL PAESE CONTRO HOLLANDE E IL SUO GOVERNO. FERMI TRENI CENTRALI ATOMICHE AEREI RAFFINERIE

FRANCIA: RIVOLTA GENERALE DEL PAESE CONTRO HOLLANDE E IL SUO GOVERNO. FERMI TRENI CENTRALI ATOMICHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

QUESTA SERA VOTO DI SFIDUCIA A THERESA MAY ALLA CAMERA DEI COMUNI

12 dicembre - LONDRA - Dopo il caos in cui è precipitato il governo britannico dopo
Continua

SALVINI: ''FARE LE PULCI ALL'ITALIA E FAR FINTA DI NIENTE CON

12 dicembre - GERUSALEMME - ''Sono ottimista sul fatto che una soluzione si trovi. Noi
Continua

MATTEO SALVINI IN VISITA UFFICIALE IN ISRAELE, DOMANI INCONTRERA'

11 dicembre - GERUSALEMME - Il vicepremier, e ministro dell'interno, Matteo Salvini e'
Continua

ISTAT: L'EXPORT ITALIANO VA BENE, ALCUNI DATI ENTUSIASMANTI: ASTI

11 dicembre - L'Istat segnala come province con le migliori ''performance'' nelle
Continua

SOFFERENZE BANCARIE - 24,3% (LO SEGNALA LA BANCA D'ITALIA)

11 dicembre - ROMA - BANCA D'ITALIA - A ottobre le sofferenze bancarie sono diminuite
Continua

GIORGETTI: ''MACRON MOSTRA CHE LA FILOSOFIA SOCIALE ITALIANA NON E'

11 dicembre - L'emergenza in Francia ''non è ''assimilabile alla situazione italiana,
Continua

GILET GIALLI, LE PAROLE DI MACRON NON FERMANO LA PROTESTA: BLOCCHI

11 dicembre - PARIGI - Continuano i blocchi dei gilet gialli in Francia malgrado gli
Continua

SALVINI: ''SU CENTEMERO NON C'E' NULLA DA TROVARE E DA CERCARE''.

10 dicembre - ''Ognuno faccia il suo lavoro. Non c'è nulla da trovare e da cercare.
Continua

VIKTOR ORBAN SI CONGRATULA CON AKK NUOVO PRESIDENTE DELLA CDU

10 dicembre - BUDAPEST - Viktor Orban si congratula con Annegret-Kramp Karrenbauer,
Continua

PREGIUDICATO MAROCCHINO IN AUTO INVESTE VOLANTE E SI SCHIANTA.

10 dicembre - MILANO - Un pregiudicato nord africano in auto, per evitare il controllo
Continua
Precedenti »