49.998.234
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRANDE STAMPA FRANCESE AFFONDA L'ITALIA: ''NON E' PIU' UN PAESE PER GIOVANI, ALL'AUTUNNO DEMOGRAFICO SEGUIRA' L'INVERNO''

lunedì 23 maggio 2016

PARIGI - La grande stampa francese insiste, nel mostrare attenzione per l'Italia e oggi è la volta del più importante quotidiano economico-finanziario di Francia: Les Echos, che questa volta punta l'indice contro la disastrosa situazione giovanile italiana, afflitta da più mali, come esempio del declino del Paese.

"L'Italia non e' un paese per i giovani: questo e' certamente un luogo comune, ma questo luogo comune - scrive oggi in prima pagina su Les Echos il suo corrispondente da Roma Olivier Tosseri - e' confermato dall'ultimo rapporto dell'Istat. Infatti piu' del 46 per cento dei figli di immigrati ed oltre il 42 per cento dei figli degli italiani vorrebbero andarsene all'estero".

Questa notizia, come molte altre nell'Italia "renziana" non trova spazio, e così per sapere che succede nell'e Belpaese sempre di più risulta indispensabile leggere la stampa estera. 

"I giovani del resto sono sempre meno numerosi nella Penisola - prosegue Le Echos - dove la vita per loro e' sempre piu' difficile: i minori di 25 anni rappresentano appena un quarto della popolazione complessiva e l'autunno demografico italiano rischia di trasformarsi rapidamente in un inverno. L'anno scorso l'Italia ha registrato un doppio, inquietante, record: secondo solo al Giappone per numero di persone anziane e una delle natalità piu' basse al mondo: nel 2015 ci sono state solo 488 mila nascite, la quantita' piu' bassa dalla fine della Prima guerra mondiale".

Evidentemente, le famiglie non crescono quando la nazione è afflitta da crisi economica, tasse alle stelle, lavoro precario e sempre più instabile dopo la riforma aspramente voluta dal governo Renzi, il Jobs Act, che alla prova dei fatti mostra il proprio fallimento: basti sapere che il numero degli assunti a tempo indeterminato nel primo trimestre del 2015, quando il Jobs Act non era legge, risulta essere stato oltre il doppio degli assunti con il medesimo tipo di contratto di lavoro nel primo trimestre del 2016.

"D'altro canto per questa specie in via di estinzione che sono i giovani - scrive Tosseri ricordando i dati Istat - le condizioni di sopravvivenza sono piu' precarie che altrove: il 38 per cento sono disoccupati, il 62 per cento e' costretto ad abitare ancora con i genitori, i titoli di studio non danno accesso automatico al mercato del lavoro e infine secondo l'Inps i nati dopo il 1980 dovranno lavorare fino a 75 anni per avere una pensione piena. Chi, in queste condizioni, è così sventato da mettere al mondo un figlio al quale potrà  garantire solo la povertà?"

"Si tratta di dati - ricorda Les Echos - che sono in buona parte il risultato di un'economia che da 8 anni e' in stagnazione o in recessione, e che la aggravano. E' un peccato - conclude Tosseri - che alla gioventu' italiana non siano concesse occasioni per mettere in opera le proprie potenzialità: le piccole e piccolissime imprese, che sono l'85 per cento del tessuto produttivo, ottengono infatti risultati molto migliori e creano assai piu' posti di lavoro quando a dirigerle sono imprenditori giovani".

Redazione Milano

 


GRANDE STAMPA FRANCESE AFFONDA L'ITALIA: ''NON E' PIU' UN PAESE PER GIOVANI, ALL'AUTUNNO DEMOGRAFICO SEGUIRA' L'INVERNO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LES   ECHOS   STAMPA   FRANCIA   GIOVANI   CRISI   DISOCCUPATI   LAVORO   FAMIGLIA   FIGLI   JOBS   ACT   RENZI   GIAPPONE   ISTAT    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRIBUNALE TEDESCO: ''TUTTI I MIGRANTI ARRIVATI DALL'ITALIA SARANNO ESPULSI IN ITALIA''. (ALMENO 50.000 CACCIATI A BREVE)

TRIBUNALE TEDESCO: ''TUTTI I MIGRANTI ARRIVATI DALL'ITALIA SARANNO ESPULSI IN ITALIA''. (ALMENO
Continua

 
IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO IL CAOS MIGRANTI!

IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!