70.677.556
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GRANDE STAMPA FRANCESE AFFONDA L'ITALIA: ''NON E' PIU' UN PAESE PER GIOVANI, ALL'AUTUNNO DEMOGRAFICO SEGUIRA' L'INVERNO''

lunedì 23 maggio 2016

PARIGI - La grande stampa francese insiste, nel mostrare attenzione per l'Italia e oggi è la volta del più importante quotidiano economico-finanziario di Francia: Les Echos, che questa volta punta l'indice contro la disastrosa situazione giovanile italiana, afflitta da più mali, come esempio del declino del Paese.

"L'Italia non e' un paese per i giovani: questo e' certamente un luogo comune, ma questo luogo comune - scrive oggi in prima pagina su Les Echos il suo corrispondente da Roma Olivier Tosseri - e' confermato dall'ultimo rapporto dell'Istat. Infatti piu' del 46 per cento dei figli di immigrati ed oltre il 42 per cento dei figli degli italiani vorrebbero andarsene all'estero".

Questa notizia, come molte altre nell'Italia "renziana" non trova spazio, e così per sapere che succede nell'e Belpaese sempre di più risulta indispensabile leggere la stampa estera. 

"I giovani del resto sono sempre meno numerosi nella Penisola - prosegue Le Echos - dove la vita per loro e' sempre piu' difficile: i minori di 25 anni rappresentano appena un quarto della popolazione complessiva e l'autunno demografico italiano rischia di trasformarsi rapidamente in un inverno. L'anno scorso l'Italia ha registrato un doppio, inquietante, record: secondo solo al Giappone per numero di persone anziane e una delle natalità piu' basse al mondo: nel 2015 ci sono state solo 488 mila nascite, la quantita' piu' bassa dalla fine della Prima guerra mondiale".

Evidentemente, le famiglie non crescono quando la nazione è afflitta da crisi economica, tasse alle stelle, lavoro precario e sempre più instabile dopo la riforma aspramente voluta dal governo Renzi, il Jobs Act, che alla prova dei fatti mostra il proprio fallimento: basti sapere che il numero degli assunti a tempo indeterminato nel primo trimestre del 2015, quando il Jobs Act non era legge, risulta essere stato oltre il doppio degli assunti con il medesimo tipo di contratto di lavoro nel primo trimestre del 2016.

"D'altro canto per questa specie in via di estinzione che sono i giovani - scrive Tosseri ricordando i dati Istat - le condizioni di sopravvivenza sono piu' precarie che altrove: il 38 per cento sono disoccupati, il 62 per cento e' costretto ad abitare ancora con i genitori, i titoli di studio non danno accesso automatico al mercato del lavoro e infine secondo l'Inps i nati dopo il 1980 dovranno lavorare fino a 75 anni per avere una pensione piena. Chi, in queste condizioni, è così sventato da mettere al mondo un figlio al quale potrà  garantire solo la povertà?"

"Si tratta di dati - ricorda Les Echos - che sono in buona parte il risultato di un'economia che da 8 anni e' in stagnazione o in recessione, e che la aggravano. E' un peccato - conclude Tosseri - che alla gioventu' italiana non siano concesse occasioni per mettere in opera le proprie potenzialità: le piccole e piccolissime imprese, che sono l'85 per cento del tessuto produttivo, ottengono infatti risultati molto migliori e creano assai piu' posti di lavoro quando a dirigerle sono imprenditori giovani".

Redazione Milano

 


GRANDE STAMPA FRANCESE AFFONDA L'ITALIA: ''NON E' PIU' UN PAESE PER GIOVANI, ALL'AUTUNNO DEMOGRAFICO SEGUIRA' L'INVERNO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LES   ECHOS   STAMPA   FRANCIA   GIOVANI   CRISI   DISOCCUPATI   LAVORO   FAMIGLIA   FIGLI   JOBS   ACT   RENZI   GIAPPONE   ISTAT    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRIBUNALE TEDESCO: ''TUTTI I MIGRANTI ARRIVATI DALL'ITALIA SARANNO ESPULSI IN ITALIA''. (ALMENO 50.000 CACCIATI A BREVE)

TRIBUNALE TEDESCO: ''TUTTI I MIGRANTI ARRIVATI DALL'ITALIA SARANNO ESPULSI IN ITALIA''. (ALMENO
Continua

 
IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO IL CAOS MIGRANTI!

IL SINDACO DEL PD DI VENTIMIGLIA E TUTTI I SUOI CONSIGLIERI ABBANDONANO IL PD PER PROTESTA CONTRO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!