74.231.086
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PER TORNARE AI LIVELLI DI PRIMA DELLA CRISI, BISOGNA ASPETTARE IL 2024, MA IN REALTA' IL 2040. ADDIO, ITALIA...

domenica 19 maggio 2013

Milano - In cinque anni di crisi l'Italia ha perso ricchezza per quasi 300 mld. E' il costo pagato al settimo trimestre consecutivo di calo del Pil italiano e, soprattutto, alla seconda recessione in soli 5 anni. Il paese, emerge da uno studio di Riccardo Trezzi per Lavoce.info, in questa doppia caduta (il cosiddetto double dip) ha perso ricchezza per 287 miliardi di euro. Lo si calcola confrontando l'andamento reale del Pil con la proiezione del Pil se avesse continuato a crescere ai ritmi del quindicennio precedente la crisi. In questo quadro, "il problema della politica economica in Italia e' principalmente invertire il pericoloso declino sul quale e' incanalata l'economia italiana. Il costo dell'insuccesso e' una perdita permanente del benessere che e' stato faticosamente accumulato nel corso dei passati decenni". Mentre l'Istat comunica che il Pil italiano negli ultimi quattro trimestri e' stato pari a 1381,9 miliardi di euro, assumendo dal 2008 ad oggi una crescita lineare, il prodotto interno lordo sarebbe oggi di 1668,9 miliardi di euro.

Piuttosto eloquente anche il confronto fra la doppia crisi italiana e la Grande Depressione americana. A sei anni dall'inizio della crisi la perdita di ricchezza italiana e' stimata attorno all'8,5 per cento. Nello stesso periodo, gli Stati Uniti avevano accumulato una perdita di ricchezza di poco piu' di 10 punti percentuali. Tuttavia, mentre gli Stati Uniti si trovavano in piena espansione (per 3 anni consecutivi - 1934, 1935 e 1936 - i tassi di crescita furono vicini od addirittura superiori al 10 percento annuo), l'Italia si trova in una nuova fase recessiva della quale non si riesce ad intravedere il termine. Utizzando i dati del Fondo Monetario Internazionale (Weo, Aprile 2013) l'attuale crisi sembra risultare in una perdita cumulata di ricchezza superiorie alla Grande Depressione gia' a partire dal 2014. Inoltre, secondo le proiezioni del Fondo Monetario, l'Italia non tornerebbe ai livelli pre-crisi prima della fine del 2018.

Per semplicita' lo studio delinea solo due possibili scenari futuri. In un caso il tasso annuo costante di crescita e' pari al 3,5 per cento, mentre nel secondo scenario e' del 2,5 percento. Queste ipotesi sono piuttosto ottimiste, data l'esperienza recente dell'Italia. In ogni caso, nel primo scenario il Pil torna attorno al potenziale solo nel 2024; nel secondo scenario solo nel 2040. Questi scenari, puntualizza l'economista de Lavoce.info, non sono il frutto di una sofisticata proiezione macroeconometrica. E' solo un modo diretto per ragionare sulla crisi. Per arrivare a concludere che "il problema della politica economica in Italia e' principalmente quello di invertire il pericoloso clivio sul quale e' incanalata l'economia italiana. Il costo dell'insuccesso e' una perdita permanente di quel benessere che e' stato faticosamente accumulato nel corso dei passati decenni". 

Redazione Milano


PER TORNARE AI LIVELLI DI PRIMA DELLA CRISI, BISOGNA ASPETTARE IL 2024, MA IN REALTA' IL 2040. ADDIO, ITALIA...




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'AUMENTO DELL'IVA A LUGLIO DARA' IL COLPO DI GRAZIA ALLE FAMIGLIE ITALIANE. (IL GOVERNO LETTA NON HA DETTO DI FERMARLO)

L'AUMENTO DELL'IVA A LUGLIO DARA' IL COLPO DI GRAZIA ALLE FAMIGLIE ITALIANE. (IL GOVERNO LETTA NON
Continua

 
OMBRE ROSSE (SU TREVISO). GENTILINI O VINCE O AFFONDA LA LEGA.

OMBRE ROSSE (SU TREVISO). GENTILINI O VINCE O AFFONDA LA LEGA.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PIRELLI: DUE DEI TRE STABILIMENTI IN CINA SONO CHIUSI, IL TERZO

19 febbraio - MILANO - L'impatto previsto del Coronavirus sui conti di Pirelli ''al
Continua

LA RUSSIA CHIUDE LE FRONTIERE AI CITTADINI CINESI, NON UNO ESCLUSO.

19 febbraio - PECHINO - ''Non e' un bando totale agli scambi tra persone dei due
Continua

BOLLETTINO DI GUERRA CORONAVIRUS: AD OGGI, 2004 MORTI E 74.000

19 febbraio - Sale a quota 2.004 il bilancio totale dei morti per malattia da nuovo
Continua

INCHIODATA DEL PIL DELLA CINA, FABBRICHE APERTE SONO SOLO IL

19 febbraio - La crescita del Pil in Cina potrebbe frenare a +3,5% nel primo
Continua

LA RUSSIA PREPARA UN PIANO PER RIDURRE DANNI DA BLOCCO FORNITURE

18 febbraio - MOSCA - La Russia sta preparando un piano d'azione per ridurre al minimo
Continua

ANCHE CHANEL CANCELLA LE SFILATE DEL PROSSIMO 21 MAGGIO A PECHINO

18 febbraio - Il CORONAVIRUS non risparmia l'industria della moda. Oltre a Prada, che
Continua

CORONAVIRUS: PRADA RINVIA A DATA DA DESTINARSI LE SFILATE IN

18 febbraio - Anche Prada, dopo la rinuncia di Chanel Metiers d'Art a sfilare a
Continua

GRANDI DIFFICOLTA' PER LE IMPRESE STRANIERE IN CINA: IMPIANTI FERMI

18 febbraio - PECHINO - Le imprese straniere stanno avendo grandi difficolta' nel far
Continua

STUDIO USA: 5.000.000 DI AZIENDE A RISCHIO NEL MONDO PER COLPA DEL

18 febbraio - Il coronavirus potrebbe avere un impatto sull'economia globale e
Continua

SALONE INTERNAZIONALE DELL'AUTO DI PECHINO RINVIATO A DATA DA

18 febbraio - PECHINO - Anche il Beijing auto show, il piu' grande evento dell'anno
Continua

INDICE ZEW PRECIPITA: LA GERMANIA VEDE NERISSIMO, CROLLO GLOBALE

18 febbraio - Brusco calo a febbraio dell'indice Zew, che è l'indice di fiducia delle
Continua

MEGA BOOM DELL'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT

18 febbraio - LONDRA - L'economia britannica ha creato posti di lavoro a un ritmo
Continua

542 MALATI DI CORONAVIRUS SULLA NAVE DA CROCIERA DIAMOND PRINCESS

18 febbraio - Altre 88 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess,
Continua

BENETTON PROVANO A VENDERE AUTOSTRADE PER L'ITALIA (CAUSE

17 febbraio - ''Fonti ben informate e vicine al dossier confermano che la famiglia
Continua

SECONDO IL PD, LA MAGGIORANZA VA ''STABILIZZATA'' ALLARGANDOLA

17 febbraio - ''Il ragionamento di Bettini, alias Zingaretti, secondo cui la
Continua

CINA: GOVERNO DECIDE CHE TUTTI I PEDAGGI NELL'INTERA RETE VIARIA

17 febbraio - PECHINO - Il governo cinese deve essersi reso conto che l'epidemia di
Continua

UN ITALIANO MALATO TRA I PASSEGGERI EVACUATI DALLA DIAMOND PRINCESS

17 febbraio - Un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave
Continua

EPIDEMIA CORONAVIRUS DILAGA SULLA NAVE DIAMOND PRINCESS: 454 MALATI

17 febbraio - TOKYO - I test hanno accertato altri 99 contagiati sulla nave da
Continua

SALVINI: VOGLIONO CANCELLARE I DECRETI SICUREZZA. PAZZESCO.

17 febbraio - ''Pazzesco. Con tutti i problemi che ci sono in Italia qual e' la loro
Continua

BMW CHIUDE TRE FABBRICHE IN CINA PER COLPA DEL CORONAVIRUS

30 gennaio - Bmw sta chiudendo tre delle sue fabbriche nella città cinese di
Continua
Precedenti »